Immagine

Cinecittà: sabotaggio da vigliacchi allo Skate Park, olio e cemento per renderlo inservibile | di Alessandro Pino

20 Apr

[ROMA] A chi dava e dà fastidio lo Skate Park di Cinecittà? Viene da domandarselo dopo il vigliacco e delinquenziale sabotaggio che ha colpito la struttura pubblica di via Libero Leonardi.

Un paio di notti fa é stato versato olio lubrificante esausto sulle rampe e cemento a presa rapida nei tombini di scolo delle acque piovane, rendendola inservibile chissà per quanto tempo: una scivolata sull’olio può essere fatale e senza poter scorrere nei tombini la pioggia riempirebbe rapidamente quella che in pratica é una vasca in cemento. Al momento la struttura è stata dichiarata inagibile e ne è stato interdetto l’ingresso apponendo i nastri della Polizia di Roma Capitale.

Lo skate park era il ritrovo di sportivi di ogni età e delle loro famiglie provenienti non solo dai quartieri circostanti ma da tutta Roma e ci si è allenato anche Alessandro Mazzara che ha partecipato alle Olimpiadi di Tokio lo scorso anno. Dovrebbe inoltre ospitare quest’anno il Trofeo delle Regioni.

Gli atleti erano attirati dalle caratteristiche dell’impianto che permetteva di allenarsi con skateboard, pattini in linea e biciclette acrobatiche. Non solo: la struttura era diventata luogo di sana aggregazione per giovani, meno giovani e relative famiglie e si capisce come abbia contribuito a distogliere più di qualcuno dal prendere una brutta strada impegnandosi in uno sport avvincente.

E allora, ripetiamo la domanda iniziale: a chi dava fastidio un posto come questo? Si è detto che forse qualcuno nei dintorni non gradiva il rumore delle rotelle sul cemento (che in alcuni casi effettivamente si protraeva fino a tardi nonostante il regolamento lo vietasse). O forse qualcun altro magari ha visto con fastidio la funzione di controllo sociale svolta naturalmente da un luogo del genere e dalle dinamiche virtuose che innesca? Adesso l’importante è ripristinarlo il prima possibile e tenere alta l’attenzione sulla vicenda fino a quando lo skate park non sarà di nuovo fruibile e anche dopo.
Alessandro Pino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: