Archivio | Bambini pelosi, piumati & Co. RSS feed for this section
Immagine

Sorgerà alla Muratella il primo ospedale veterinario pubblico di Roma

12 Nov

[ROMA] Verrà realizzato alla Muratella il primo ospedale veterinario pubblico della Capitale.

Lo ha dichiarato il sindaco Roberto Gualtieri con un post via social, precisando che la Giunta ha avviato il percorso per arrivare alla riqualificazione e all’ampliamento del canile comunale, realizzando una struttura unica in Italia che permetterà di curare gratuitamente gli animali: al momento è stato dato il via libera al progetto di fattibilità tecnica ed economica.

Il progetto nasce dal confronto con la rete delle associazioni di volontariato. Il nuovo servizio occuperà spazi oggi non utilizzati e sarà dotato di pronto soccorso H24, laboratori di diagnostica e analisi, sala gessi, due sale operatorie, un locale per la degenza post chirurgica e per la terapia intensiva. È inoltre prevista un’area per l’isolamento dei cani con malattie trasmissibili.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Gattino portato in salvo fuori il seggio elettorale in via di Settebagni

25 Set

[ROMA] Fuori programma peloso fuori il seggio presso il plesso Uruguay in via di Settebagni: un gattino che era rimasto sotto una macchina è stato messo in salvo nella mattinata del 25 settembre.

A riferire l’accaduto è Antonella, tecnico della Associazione Sportiva Ginnica 3 che si era recata lì per votare

Quando sono arrivata con Ilaria ho visto alcune persone più due pattuglie della Polizia Locale che cercavano di tirare fuori il gattino; il recupero e durato un’oretta circa.
alla fine un agente è riuscito a prenderlo dalla coda ma il micio gli mordeva tutte le mani.

Loro però poi dovevano andare via, nessuno lo ha voluto e l’unica a rendersi disponibile sono stata io ma sto cercando qualcuno per farlo adottare. Nel frattempo lo chiamo Rex come il dinosauro.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Ecco a voi Maya, cagnolina anziana respinta dopo 5 anni di adozione: c’è qualcuno che la prende con sé per sempre?

20 Lug

Ma si può avere il pelo sullo stomaco di mandare via da casa una cagnolina ormai anziana che era stata adottata cinque anni prima? Evidentemente sí, succede; e adesso bisogna provare a rimediare alle azioni di chi evidentemente considera un animale alla stregua di un elettrodomestico vecchio. L’appello che pubblichiamo volentieri ci arriva da Tatiana, volontaria che con il Rifugio delle Code Felici da anni si prodiga per tanti bambini pelosi sfortunati sul territorio del Terzo Municipio:

«Così, quando il giorno del tuo compleanno senti arrivare un messaggio, tutto ti aspetteresti tranne di leggere quelle parole:”Ciao, come stai? Senti, noi non abbiamo più tempo per Maya; quando possiamo riportarla?”


Pensi che sia uno sbaglio, uno scherzo…pensi che non può essere vero: e non è tanto il senso di sconfitta che ti attanaglia l’anima a sferrarti un cazzotto nello stomaco, no! È l’ incredulità, la rabbia e l’ impotenza: deve proprio essere uno scherzo, perché non è possibile che dopo il primo abbandono, mille raccomandazioni alla nuova famiglia e cinque anni trascorsi al calduccio in una nuova casa, te la ritrovi ancora in gabbia, un po’ barcollante, un po’ incerta, bisognosa di attenzioni e sempre affettuosamente coccolona. A 13 anni…
E non è uno scherzo, è tutto vero.
Non ti vogliono più, non hanno tempo.
Come te lo spiego, adesso, che quella gabbia sarà di nuovo la tua prigione, gelata d’inverno e bollente d’estate?
Come te le spiego le notti al buio, sola, a riflettere su quale tremendo delitto devi aver commesso per essere arrestata di nuovo?
Decisamente non sei nata con la camicia mia bella Maya, decisamente la dea bendata non ti bacia neanche di striscio, ma noi facciamo a meno anche di lei e ci proviamo a fare un altro miracolo: col cuore e con l’aiuto degli amici giusti, (dico a te, Alessandro Pino! Grazie!) cercheremo di raccontare la tua storia perché arrivi come un’eco, di voce in voce, di parola in parola, fino alla famiglia giusta: la famiglia Persempre, che ti sta aspettando da qualche parte.


Questa volta non possiamo, non dobbiamo sbagliare.
Maya, 13 anni, bellissima lupa nera, simil pastore belga, affettuosa con l’uomo, abituata ai bambini e alle passeggiate al guinzaglio. Non ama molto la macchina e non è molto socializzata con i suoi simili, giusto qualche maschio. No gatti. Si trova a Roma, zona Porta di Roma, presso l’associazione Rifugio code felici. Vuoi donarle la serenità che finalmente merita? Chiama il 3206289554 Tatiana, oppure 3480873170 Barbara. Se non rispondiamo mandate un messaggio Whatsapp e sarete richiamati.
Ma solo se di cognome vi chiamate Persempre.

Tatiana Menchicchi con la supervisione di Maria Teresa Sampietro

(A cura di Alessandro Pino)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: