Tag Archives: commissariato
Immagine

Viale Libia: occupava una casa scroccando la corrente al vicino – di Alessandro Pino

26 Nov

[ROMA] Una cinquantenne marocchina che da circa due anni occupava abusivamente un appartamento al quarto piano di un signorile edificio di viale Libia nel quartiere Africano è stata arrestata dalla Polizia per furto aggravato di energia elettrica. Le indagini sono iniziate dopo la segnalazione del proprietario di un appartamento nel condominio che si è visto recapitare bollette esorbitanti rispetto al reale consumo. Gli agenti insieme ad un tecnico inviato dall’azienda fornitrice di corrente hanno fatto luce – è il caso di dirlo – sulla faccenda. Si è scoperto che la straniera,
rimasta senza corrente in quanto da mesi non pagava le bollette di casa, si era allacciata al contatore di un altro alloggio alimentando a scrocco il suo. Quando gli agenti hanno suonato al campanello della donna, questa non ha aperto tentando di sottrarsi al controllo ma alla fine ha desistito. Portata al Commissariato Vescovio dove è risultata avere una precedente denuncia per lo stesso reato, è stata arrestata e questa mattina è stata processata per direttissima: condannata a due mesi e 20 giorni di reclusione è stata rimessa in libertà.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Somalia: per scendere dal bus sotto casa minaccia l’autista e spacca il parabrezza- di Alessandro Pino

19 Ott

[ROMA] Pretendeva di scendere dall’autobus in viale Somalia fuori fermata sotto casa sua e al rifiuto dell’autista ha reagito con insulti e minacce danneggiando la vettura. Per questo motivo un quarantatreenne sardo è stato denunciato ieri pomeriggio dalla Polizia. Erano circa le 16 quando a bordo dell’autobus 63, rallentato dal traffico del quartiere Africano,
i passeggeri per alcuni minuti sono rimasti praticamente in ostaggio dell’uomo. L’autista anche per tutelare la loro incolumità ha fermato la vettura ma nonostante questo lo scalmanato ha iniziato a prendere a pugni i vetri del mezzo, ha azionato la maniglia di emergenza di apertura porta ed è sceso. Non pago della sua dimostrazione di prepotenza, fuori dall’autobus ha colpito il parabrezza danneggiandolo. Uno dei passeggeri però aveva chiamato nel frattempo il 112: sono arrivati gli agenti del Commissariato Vescovio che hanno ascoltato alcuni testimoni e accompagnato il sardo in ufficio per accertamenti, denunciandolo per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.

Alessandro Pino

Roma – V Municipio: dopo una lite spiana tutto a colpi di ruspa

26 Giu

quel che rimane dopo il passaggio del mezzo pesante

Un episodio di follia pura, una notizia a metà tra il comico e il drammatico talmente surreale che se non provenisse dall’Ufficio Stampa della Questura con tanto di foto allegate si stenterebbe a ritenerla vera: una lite tra vicini di casa per motivi legati a una vecchia causa civile al culmine della quale uno dei contendenti in preda alla rabbia sale su una ruspa e fa un vero macello prima di essere fermato dagli agenti della Polizia di Stato. È accaduto un paio di giorni fa in zona La Rustica, Quinto Municipio del Comune di Roma. Il motivo del contendere, secondo quanto appurato, sarebbe stato l’uso di un vialetto posto tra due villette in via Galatea, per il quale in passato erano intercorse reciproche comunicazioni legali. L’uomo arrestato, nonostante la veneranda età – ha quasi ottant’anni – in un primo tempo si è presentato a casa dei vicini armato di machete, dopodiché è salito sul bulldozer e ha demolito il muro di cinta della loro abitazione, devastando un gazebo e tre automobili parcheggiate in giardino. Al 113 sono arrivate numerose segnalazioni di cittadini terrorizzati ma nemmeno l’arrivo degli equipaggi è riuscito a calmare l’anziano, visto che ha tentato di investirli. Alla fine i poliziotti sono riusciti a salire sull’escavatore e a fermare lo scalmanato, che a un successivo controllo avvenuto negli uffici del Commissariato San Basilio è risultato avere piccoli precedenti oltre che destinatario in passato di un provvedimento di diniego alla detenzione di armi. L’epilogo di un pomeriggio a dir poco movimentato è stato l’arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, esercizio arbitrario delle proprie ragioni e danneggiamento.

(pubblicato su http://www.di-roma.com)

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: