Annunci
Tag Archives: Sant’Antonio di Padova

La solenne Processione chiude la festa di Sant’Antonio a Settebagni – di Alessandro Pino

14 Giu

Con la solenne processione lungo le strade del quartiere, tenutasi la sera del 13 giugno, si sono conclusi a Settebagni i festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova. La statua 

image

lignea del Santo – scolpita negli anni Trenta da artigiani di Bolzano – è stata portata inizialmente a braccia per essere poi montata sul cassone di un fuoristrada all’uscita del vecchio sottopasso. Il lungo corteo di fedeli, aperto dalla banda musicale Giuseppe
image

Verdi e guidato dal parroco Padre Ruben si è inerpicato su via delle Lucarie nella parte collinare dell’ex borgata, transitando davanti a improvvisati altarini preparati da devoti residenti davanti le loro abitazioni per poi tornare al sagrato della Chiesa
image

percorrendo la Salaria. Due successive sequenze di fuochi artificiali hanno concluso definitivamente la festa. Da notare l’assenza (o almeno così è parso) di rappresentanti della politica locale e delle istituzioni – eccezion fatta per i Carabinieri della locale Stazione anche con la presenza del Comandante, Luogotenente Fiumarella – e persino della Polizia Locale, con il traffico che è stato regolato dai membri di una associazione di protezione civile, la “Guardia Nazionale Ambientale”.
Alessandro Pino

image

image

image

image

image

image

image

image

Annunci

Calendario insolito per la Festa Patronale 2017 a Settebagni – di Alessandro Pino

14 Mag

È stato diffuso il programma dei festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova a Settebagni, previsti dal 4 al 13 giugno prossimo. La novità nel calendario che alterna appuntamenti sacri, profani e intellettuali è che quest’anno a chiudere il ciclo di 

image

celebrazioni sará la Celebrazione Eucaristica  seguita dalla solenne processione della statua del Santo per le strade della (ex) borgata, appunto martedì 13 giugno. La serata musicale conclusa dallo spettacolo pirotecnico – che usualmente chiudeva la festa – si terrà invece domenica 11 e vedrà la partecipazione della “Miserere – Zucchero Tribute Band”. Confermata la classica pennata, lunedì 12 alle 21. Da notare l’inserimento nel calendario di tre appuntamenti intellettualmente impegnati: domenica 4 giugno alle 19 dibattito sul tema “sessualità e gender”, lunedì 5 giugno alle 19 inaugurazione della mostra “In cammino con Sant’Antonio – i primi 10 anni della nostra comunità” e mercoledì 7 giugno alle 19 conferenza sull’affresco di Tarcisio Bedini nell’abside della Chiesa. Confermato il 9 giugno alle 20 lo svolgimento del secondo festival di Sant’Antonio della Canzone.
Alessandro Pino

image

Doniamo il sangue il 26 marzo a Settebagni – di Alessandro Pino

22 Mar

Domenica 26 marzo presso i locali della parrocchia Sant’Antonio di Padova a Settebagni, dalle sette di mattina a mezzogiorno sarà possibile donare il sangue. L’iniziativa è in collaborazione con l’Avis (Associazione Volontari Italiani Sangue) a garanzia della 

image

massima sicurezza nelle procedure di prelievo. Ricordiamo che il sangue non è riproducibile in laboratorio ed è indispensabile nel primo soccorso, in chirurgia, nei trapianti e nella cura di alcune malattie tra cui quelle oncologiche.
Alessandro Pino

Carnevale 2017: a Settebagni ci si diverte sempre – di Alessandro Pino

26 Feb

Anche quest’anno a Settebagni – Terzo Municipio della Capitale – è stata rispettata la tradizione della festa in maschera dell’ultima domenica di Carnevale, tenutasi il 26 febbraio nel campetto adiacente il sagrato della chiesa di Sant’Antonio di Padova. 

image

Grazie anche alla bella giornata di sole il piazzale si è affollato di giovanissimi (e non solo, come si vede in foto…)  residenti, intrattenuti dal sottofondo musicale simpaticamente curato dal parroco padre Ruben e dalla consueta distribuzione di dolci offerti dal Comitato dei festeggiamenti. Una 

image

ricetta che più semplice non si può ma sempre gradita, insomma e che non ha fatto rimpiangere la scelta – per motivi di sicurezza – di rinunciare al giro del quartiere dei più giovani in costume a bordo di un furgone, cui ci si era abituati negli anni precedenti.
Alessandro Pino

image

Galleria

Presepe vivente e polentata: tradizioni sacre e profane a Settebagni – di Alessandro Pino

18 Dic

 

dsc_0719

Dopo il successo riscosso lo scorso anno, anche per queste Festività  è stato allestito la sera del 17 dicembre un Presepe vivente nell’area adiacente la parrocchia di Sant’Antonio di Padova a Settebagni, nel Terzo Municipio della Capitale, contestualmente alla preparazione – divenuta negli anni una simpatica tradizione del posto – di una grande polentata offerta al pubblico. Probabilmente per evitare  l’accalcarsi degli spettatori –  con i potenziali pericoli che avevamo segnalato un anno fa – questa volta si è scelto di collocare la Capanna  della Natività   dsc_0721

in una posizione defilata nel campo da gioco cementato di fianco la Chiesa, mantenendo un’area di sicurezza delimitata con transenne. Il borgo dei pastori – inclusa la tenda  dove veniva distribuita la polenta preparata dal Comitato dei Festeggiamenti in onore di Sant’Antonio – sono rimaste invece sul sagrato della Parrocchia.

Alessandro Pino

 

 

dsc_0707

Tracciato il percorso pedonale nel vecchio sottopasso di Settebagni (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

2 Apr

image

Da poco ristrutturato e soggetto in via sperimentale al senso unico in uscita dal quartiere – scelto per motivi di sicurezza e snellimento del traffico – il vecchio sottopasso ferroviario di via S. Antonio di Padova a Settebagni (Terzo Municipio della Capitale) è ora anche provvisto della segnaletica orizzontale che delimita il percorso pedonale: in pratica chi lo percorre a piedi dovrà passare rasente la parete lato chiesa.
Alessandro Pino

Settebagni: un Carnevale casereccio ma che piace sempre – di Alessandro Pino

17 Feb

La festa di Carnevale a Settebagni, tenutasi quest’anno il pomeriggio del 14 febbraio, è una di quelle PINOcarnevalesettebagni15 Dricorrenze- al pari della pennata estiva o della polentata natalizia, tutte organizzate dal Comitato festeggiamenti Sant’Antonio di Padova- che scandiscono il corso del tempo in un quartiere ancora a dimensione quasi paesana nonostante le nuove ingenti edificazioni e i furti in casa che stanno inquietando i residenti. Seguendo una formula è semplice e collaudata si è iniziato- grazie alle condizioni meteo favorevoli- con la sfilata dei bambini in maschera sul pianale di un furgone e la banda Giuseppe Verdi ad aprire il corteo, percorrendo la parte collinare del quartiere per ritornare alla parrocchia dove si è infine scatenata l’allegra pipinara tra lanci di coriandoli e sgranocchiando dolci e pizze fritte, impastati e cotti al PINOcarnevalesettebagni15 Amomento dalle cuoche del Comitato. Tra i costumi visti in questa edizione, la palma dell’originalità è andata senz’altro a una signora travestitasi da confezione di un noto medicinale contro l’influenza. Non proprio il Carnevale di Rio insomma, ma va benissimo così, tutto sommato sono state un paio d’ore tagliate a misura di un pubblico di ogni età e di gusti caserecci che ha mostrato di gradire molto anche la novità dell’animazione con giostrina gonfiabile e distribuzione di pop corn e zucchero filato, affollando il sagrato come raramente si vede.

Alessandro Pino

Settebagni, III Municipio di Roma Capitale: polentata d’inverno sul piazzale della Chiesa – di Alessandro Pino

22 Dic

polent2 (2)La polentata pre-natalizia, organizzata e offerta dal Comitato di festeggiamenti Sant’Antonio di Padova, è una simpatica tradizione che ogni anno si rinnova nel quartiere di Settebagni: e così la sera del 20 dicembre il piazzale della chiesa si è animato di residenti (e non solo, essendosi notate facce non familiari) in attesa del loro piatto di polenta, magari annaffiato da un bicchiere di vin brulè (anch’esso preparato sul posto) mentre al centro bruciava la legna per riscaldarsi e per abbrustolire pane in quantità. Quando ancora tutto era in preparazione, la banda musicale della associazione “Giuseppe Verdi” ha intrattenuto i presenti, così come in seguito il gruppo di fisarmonicisti di Fabio Coladarci e Silvia Berti. Un paio di metri più in là, i bambini della quarta elementare esponevano alcuni oggetti natalizi da loro realizzati in orario extrascolastico per donare il ricavato della vendita ad ActionAid, una organizzazione attiva contro la povertà nel mondo. Una maniera alla buona – consona a un’epoca di disagi economici sempre più preoccupanti -per ritrovarsi almeno una volta l’anno in un quartiere che con le continue nuove edificazioni perde sempre più i connotati originari di borgata sorta spontaneamente: forse è per questo – spiace constatarlo – che nel piazzale della chiesa si sono viste meno persone rispetto al passato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: