Immagine

Nomentano: va in ufficio e minaccia di buttarsi dalla finestra- di Alessandro Pino

7 Apr

[ROMA] Paura ieri mattina nel quartiere Nomentano per un tentativo di suicidio. Gli agenti delle Volanti della Polizia sono intervenuti in un ufficio di via Giuseppe Antonio Guattani dopo la chiamata dei colleghi di un cinquantacinquenne. L’uomo, che avrebbe dovuto essere a casa lavorando in modalità “smart working”, si era presentato in ufficio con la motivazione di dover prelevare delle mascherine. Una volta entrato nella stanza però, aveva iniziato a ferirsi con un tagliacarte, per poi chiudersi dentro minacciando il suicidio.
Uno dei poliziotti è riuscito a vedere attraverso la fessura tra la porta e il pavimento che l’uomo era seduto in bilico sulla finestra aperta. A quel punto si è deciso di entrare forzando pian piano la porta per non allarmare l’aspirante suicida. Quando gli agenti sono entrati, l’uomo che aveva lo sguardo fisso nel vuoto e una mano sanguinante, con ancora il taglierino nell’altra, si è scosso dalla apparente catalessi e ha iniziato a urlare di non avvicinarsi, altrimenti si sarebbe gettato di sotto. È iniziato così un dialogo con lui nel tentativo di dissuaderlo dall’insano gesto, mentre man mano i poliziotti si avvicinavano riuscendo a togliergli il taglierino e ad allontanarlo dalla finestra. Mentre arrivava l’ambulanza che lo ha portato in ospedale gli sono state tamponate le ferite che si era procurato alle braccia col tagliacarte.

Alessandro Pino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: