Archivio | 21:11
Immagine

Caudo sul Coronavirus all’Ateneo Salesiano: si doveva avvisare prima, no alla caccia all’untore- di Alessandro Pino

25 Apr

[ROMA] Nella tarda serata del 25 aprile il presidente del Terzo Municipio, Giovanni Caudo, è intervenuto nuovamente tramite la propria pagina Facebook sulla vicenda del focolaio di Coronavirus nel Campus Universitario all’Ateneo Salesiano, ormai assodato. Nel nuovo comunicato Caudo ha espresso solidarietà a nome degli abitanti a tutte le persone della struttura coinvolte nella vicenda. Caudo ha però puntualizzato che sarebbe stato opportuno da parte di chi di competenza avvisare tempestivamente le autorità e la popolazione, cosa che non è accaduta dal momento che- si legge nel nuovo comunicato- ci si è resi conto della situazione solo da un resoconto della Asl ed è stato lui stesso a informare il sindaco di Roma, Virginia Raggi. Da parte del presidente del Terzo Municipio è anche arrivato un invito a contrastare eventuali condotte da caccia all’untore manzoniano.
Alessandro Pino

Immagine

Coronavirus: diffonde in Rete falsa circolare della Polizia, denunciata guardia giurata- di Alessandro Pino

25 Apr

[ROMA] È stato individuato dalla Polizia l’autore di una falsa circolare recante l’intestazione “Questura di Roma-DIVISIONE POLIZIA AMMINISTRATIVA E SOCIALE” con lo stemma della Repubblica Italiana apparso nelle scorse ore in Rete e diventato virale tra migliaia di utenti dei social. Il testo del falso documento riportava il divieto di alcune attività balneari (come la navigazione ai piccoli natanti e la pesca di ogni tipo) fino al prossimo 11 giugno per il rischio di contagio da Coronavirus. Questo aveva fatto sì che i commenti allarmati di utenti in preda all’agitazione avessero intasato i social network e le caselle di posta elettronica certificata della Questura di Roma, delle Capitanerie di Porto e della Guardia di Finanza. Attraverso verifiche incrociate si è risaliti in poche ore all’autore della bufala: si tratta di una guardia giurata appassionato di pesca sportiva e dipendente di un istituto di vigilanza privata della Capitale che aveva modificato una circolare vista sul luogo di lavoro, diffondendola poi sui propri canali social. La guardia giurata oltre ad essere stata denunciata ai sensi dell’art 656 del Codice Penale per la pubblicazione o diffusione di notizie false, esagerate o tendenziose atte a turbare l’ordine pubblico, mediante l’utilizzo di piattaforme informatiche, dovrà rispondere anche dell’abuso commesso e si vedrà probabilmente sospesi i titoli che gli consentono di lavorare.
Alessandro Pino

Immagine

Coronavirus all’Ateneo Salesiano: interviene il Terzo Municipio- di Alessandro Pino

25 Apr

[ROMA] Dopo la notizia apparsa nelle scorse ore sulla stampa di un presunto focolaio di Coronavirus presso il campus universitario all’Ateneo Salesiano, è apparso sui social un comunicato del presidente del Terzo Municipio, Giovanni Caudo, che sostanzialmente dà conferma a quanto anticipato fornendo delle precisazioni sulla base di informazioni ricevute dall’amministrazione municipale. Al momento i casi confermati e di Covid-19 sarebbero due, dei quali uno ricoverato al Policlinico Umberto I e un altro in quarantena all’hotel Marriott Courtyard, la struttura messa a disposizione per gli isolamenti. Per altre quindici persone risultate positive ai tamponi si starebbe decidendo se porle in isolamento in un’ala della struttura al Nuovo Salario oppure allontanarle, mentre si sta procedendo con i tamponi a tutta la comunità. Dei fatti – si legge nel comunicato di Caudo – sono stati informati il sindaco di Roma Virginia Raggi e la Regione Lazio mentre è costante il contatto con la Asl che monitora la situazione così come con il Rettore dell’Ateneo.
Alessandro Pino

Immagine

Via Giovanni Conti: il Coronavirus non ferma i predatori di strada- di Alessandro Pino

25 Apr

[ROMA] Il lockdown anti Coronavirus ha fermato forzatamente tante attività lavorative ma evidentemente non quella della feccia delinquenziale di strada che prosegue imperterrita a fare danni, con tanti saluti a droni ed elicotteri, evidentemente troppo impegnati nell’inseguimento di pericolosi passeggiatori da spiaggia con tanto di diretta da salotto televisivo. Se ne è accorta a sue spese, tra gli altri, una cliente del mercato Val Melaina di via Giovanni Conti, derubata della borsa nella tarda mattinata del 23 aprile all’esterno della struttura. La signora ha affidato a un post in rete il resoconto della disavventura: da quanto si legge, appena terminate le compere al mercato stava caricando le buste in macchina, commettendo però l’errore di appoggiare la borsa su un sedile durante l’operazione. A quel punto la sua attenzione è stata attirata da un giovane sconosciuto che le ha chiesto delle indicazioni stradali. Evidentemente era uno stratagemma per distrarla mentre un complice arraffava la borsa che infatti ha preso il volo assieme alle chiavi di casa, ai documenti e al telefono cellulare e pure le chiavi della stessa automobile, aggiungendo danno al danno. La raccomandazione è sempre quella di non lasciare nemmeno per un istante borse, zaini e ogni altro possibile oggetto che possa suscitare l’attenzione dei predatori di strada sempre in agguato.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: