Immagine

Agli arresti domiciliari se ne va in crociera, lo scoprono al ritorno | di Alessandro Pino

30 Dic

[ROMA] Era sottoposto agli arresti domiciliari dovendo scontare trenta anni di reclusione con fine pena fissato al 2034 ma ha pensato bene di partire per una crociera.

A scoprire il cinquantaquattrenne italiano un paio di giorni fa é stata la Polizia Ferroviaria di Civitavecchia: gli agenti lo hanno notato in stazione mentre portava un  voluminoso bagaglio. Durante il controllo, l’uomo é apparso visibilmente nervoso insospettendoli al punto di approfondire gli accertamenti: da questi è emerso che l’uomo era da poco sceso da una nave da crociera appena rientrata da un tour a Palermo, Malta, Barcellona, Marsiglia e Genova nonostante fosse gravato dalla detenzione domiciliare come misura alternativa alla carcerazione.
Dopo la convalida dell’arresto per l’uomo è stata confermata la misura degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.
Alessandro Pino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: