Archivio | 13:13
Immagine

Quadri sfregiati e blocchi stradali: questi ambientalisti hanno cotto il razzo

5 Nov

Diciamo subito chiaramente che non ce l’abbiamo con chi ha a cuore sul serio le sorti del pianeta o più modestamente del proprio quartiere, né con chi preferisce il bosco e il cinguettio degli uccellini a una colata di cemento e allo smog.

No, noi ce l’abbiamo con gli pseudo ambientalisti che negli ultimi giorni si stanno esibendo in becere e odiose provocazioni come quella di lanciare torte o minestre sui Van Gogh e i Monet esposti nei musei o di sedersi a terra sul Raccordo Anulare o sulla Tangenziale, come si vede nella foto pubblicata dalla pagina social Welcome to favelas.

Parliamoci chiaro: blocchi il traffico sedendoti per terra e hai disastrato la giornata non ai palazzinari o ai re del petrolio, ma a dei poveri cristi che su quella strada si arrabattano inseguendo i propri guai.

Ti siedi per terra con la tua faccia da schiaffi contando sull’inerzia di chi dovrebbe venire lì a sgomberarti e invece ti lascia stare seduto per non avere rogne giudiziarie.

E allora possiamo solo augurarti che prima o poi tra i conducenti bloccati dalla tua indisponente e ottusa arroganza trovi sul serio qualcuno che di rogne giudiziarie non ha timore di averne, facendone già collezione, onorando appieno la destinazione d’uso della suddetta faccia da schiaffi, così da unire al cambiamento climatico pure quello dei tuoi connotati.
Così, tanto per animare il dibattito.
A cura di Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: