Annunci
Tag Archives: emergenza
Immagine

Disagi a Castel Giubileo: l’albero caduto sulla carreggiata è ancora lì, neve gelata sul piazzale delle scuole, le strade interne a rischio ghiaccio – di Luciana Miocchi

28 Feb

Ritorno a scuola con sorpresa, per i piccoli scolari della Simone Renoglio, a Castel Giubileo. L’accesso alla scuola e lo spazio antistante erano ancora ingombri dalla neve caduta nella notte tra domenica e lunedì, che ghiacciatasi è divenuta un pericolo per l’alta probabilità di finire gambe all’aria, specialmente per gli anziani, che sono la maggioranza degli accompagnatori. Inoltre, sulla via di Castel Giubileo, proprio davanti al plesso scolastico, era ancora presente al suolo l’albero schiantatosi sotto il peso della neve, dopo più di due giorni. Tra i genitori è viva la preoccupazione per lo stato delle altre essenze arboree che costeggiano la strada. Come se non bastasse, nelle vie più in ombra, la neve scesa ha lasciato il posto alle lastre di ghiaccio.

28580254_10213882287605516_1793332728_o.jpg

28642799_10213882287565515_1661908706_o (1)

28554917_10213882287525514_981964976_o

Foto del pomeriggio del 28 febbraio: l’albero è ancora disteso in mezzo alla carreggiata

Luciana Miocchi

Annunci

Emergenza neve in IV municipio: ancora non si è vista ma le pale sono finite

10 Feb

Per l’emergenza di queste ore è stata approntata un’unità di crisi in via Flavio Andò, presso la sede del IV gruppo dei vigili urbani di Roma Capitale. Chi avesse voluto poteva recarsi a piano terra, dove dietro esibizione di documento di identità si riceveva una pala e del sale (bisognava portare il contenitore, in quanto era a disposizione sfuso), quantità contingentate ad una unità per condominio. Alle dodici era già tutto in esaurimento.

Il Municipio di Roma Montesacro ha attivato, per le segnalazioni legate a situazioni di emergenza il numero 3393223993 e l’indirizzo mail municipioquarto@gmail.com mail.com . Per le emergenze sanitarie si può chiamare direttamente il 06 5510 COSP della croce rossa italiana che ha mezzi equipaggiati con sistemi antineve.

Dal profilo fb del presidente del consiglio del IV Municipio si apprende che sono state allertate 6 ditte e 5 associazioni di Protezione Civile, 35 volontari di Obiettivo Lavoro, sono stati distribuiti 3 bancali di sale e 64 pale da neve. A sentire i cittadini che hanno ritirato sale e pale, queste ultime sono da cantiere, non da neve. Sarà più difficoltoso utilizzarle ma nell’emergenza vanno bene pure quelle.

Luciana Miocchi

A Settebagni altri disagi nella notte per una perdita d’acqua – di Alessandro Pino

7 Feb

Mentre Settebagni è ancora alle prese con i postumi della nevicata, un’altro accidente è arrivato a complicare la vita dei residenti della zona collinare. Forse a causa delle temperature molto al di sotto dello zero, si è verificata una rottura nelle tubature dell’acea nella notte tra il 6 e il 7 febbraio, in via delle Lucarie a pochi metri dallo storico bar “Renato”. L’acqua esce in grande quantità da una crepa apertasi nell’asfalto e da un tombino distante un paio di metri, arrivando a causa della pendenza, fino al sottopasso che sta all’incrocio tra via dello Scalo di Settebagni e la Salaria, allagatosi rapidamente. In contemporanea, il flusso della fontanella pubblica di via Sant’Antonio di Padova – quella rimasta chiusa e poi rimossa per diversi mesi –  si è ridotto al minimo, ma questa è forse solo una sfortunata coincidenza, dato che la fontana vicino all’edicola sacra in via della Stazione di Settebagni – molto più vicina al punto in cui l’acqua affiora – funziona regolarmente. Il rischio più immediato è che si formi uno strato di ghiaccio micidiale per veicoli e pedoni. Le segnalazioni sono già partite, anche se la situazione critica dell’intera città non depone per una risoluzione immediata dell’emergenza.

Alessandro Pino

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: