Archivio | 15:58
Immagine

Velletri: gru tocca i fili elettrici, operaio muore folgorato  |  di Alessandro Pino

7 Apr

[VELLETRI- RM] Tragico incidente sul lavoro nel pomeriggio del 7 aprile a Velletri in via Piazza di Mario: un operaio di 45 anni è rimasto folgorato dopo che il braccio meccanico del camion gru su cui stava lavorando ha toccato inavvertitamente i fili dell’alta tensione. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Sul posto oltre ai sanitari e alle Forze dell’ordine sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza il mezzo coinvolto e l’area interessata.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Albano: vendeva alcolici a minorenni, sigilli a un locale | di Alessandro Pino

7 Apr

[ALBANO LAZIALE- RM] Nell’ambito di servizi mirati della Polizia di Stato per arginare la vendita di bevande alcoliche a minori, gli agenti della Polizia Amministrativa del Commissariato Albano Laziale hanno notificato a uno straniero trentottenne il decreto del Questore con conseguente sospensione della licenza alla vendita per sette giorni, nonché la chiusura del locale ad Albano Laziale, al fine di prevenire possibili fonti di pericolo per l’ordine e la sicurezza dei cittadini.

Il provvedimento è stato adottato dopo controlli sul locale durante i quali l’uomo è stato trovato a vendere alcolici a minorenni. Fra l’altro lo scorso dicembre l’uomo era era stato aggredito da alcuni giovani poiché un minorenne era svenuto dopo aver bevuto della birra acquistata da lui.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Appia Nuova: rider accoltella un collega dopo aver rivolto insulti razzisti e antisemiti, un arresto | di Alessandro Pino

7 Apr

[ROMA] É stato arrestato dalla Polizia eseguendo una misura cautelare un rider cinquantunenne accusato di avere accoltellato un collega mentre entrambi si trovavano davanti al Mc Donald’s di via Appia Nuova lo scorso 21 marzo.

All’origine dell’accoltellamento vi sarebbe stato un diverbio sorto per alcune espressioni contro gli extracomunitari e le persone di religione ebraica, pronunciate dall’aggressore verso le persone addette allo stesso servizio di consegna che aspettavano di ritirare gli ordini.

La vittima, un cinquantanovenne di religione ebraica e figlio di un deportato a Mauthausen aveva reagito protestando ma il diverbio era finito per degenerare ed era stato colpito con coltellate al volto, alla testa e all’inguine.

Le indagini della Digos coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, svolte attraverso l’analisi dei filmati della videosorveglianza e le testimonianze della vittima e dei presenti hanno consentito di ricostruire l’accaduto.
È stata anche trovata l’arma utilizzata dall’aggressore.
Alessandro Pino

Immagine

Stazione Monte Mario: arrestato minorenne che rapinava e minacciava coetanei | di Alessandro Pino

7 Apr

[ROMA] È finito a Casal Del Marmo un minorenne di etnia rom diventato l’incubo dei giovani che si trovavano a transitare all’interno o nei pressi della Stazione FM3 Monte Mario: le vittime venivano rapinate e minacciate.

Sono stati le indagini degli investigatori del XIV Distretto Primavalle a far stringere il cerchio attorno al giovane delinquente,
risultato avere precedenti di polizia per reati predatori commessi anche con false generalità e scarcerato da poco tempo per una rapina commessa nel 2020 ai danni di un suo coetaneo facendogli intravedere una pistola nella cintura dei pantaloni.

In particolare lo scorso 29 marzo i poliziotti, durante un appostamento nei pressi della stazione ferroviaria avevano notato uno strano aggregarsi di giovani intorno ad altri proprio durante la partenza di un treno e hanno bloccato uno di loro dopo averlo riconosciuto, in quanto apparso nelle immagini riprese dalla videosorveglianza durante un’altra rapina.
Il fermato durante il controllo ha provato a resistere agli agenti e questo ha permesso ai suoi complici di scappare.

Le accuse contro di lui erano di tale consistenza che il Giudice ha appunto disposto il trasferimento all’Istituto Penale per Minorenni di Casal del Marmo. Ora dovrà rispondere di rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.
Proseguono le indagini per stabilire se lo stesso sia il responsabile di altre rapine.

Alessandro Pino

(Immagine Questura di Roma)

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: