Annunci
Tag Archives: via Dina Galli
Immagine

Delitto di via Dina Galli: volevano segare il cadavere? – di Alessandro Pino

4 Mar

[Roma] Svolta nelle indagini sulla morte di un trentacinquenne nordafricano, trovato morto lo scorso 31 gennaio in un appartamento nei “cilindri” di via Dina Galli, zona Vigne Nuove: il Gip del Tribunale di Roma ha convalidato il fermo della compagna dell’uomo, sua connazionale, appena rientrata dal Marocco dove si era recata contrariamente a quanto prescrittole. La donna è indagata per i reati di omicidio aggravato e occultamento di cadavere. La mattina del ritrovamento del cadavere i Carabinieri avevano infatti trovato la vittima adagiata su una sedia a rotelle e avvolta in due buste di cellophane. L’autopsia e gli esami tossicologici avevano poi evidenziato che la causa della morte del cittadino marocchino, riconducibile alla donna fermata, fosse da ascrivere ad avvelenamento causato da un mix di alcool etilico e un farmaco antidepressivo. È stato inoltre accertato che in passato tra l’uomo e la donna c’erano state alcune liti e che quest’ultima aveva cercato di occultarne il cadavere, chiedendo aiuto a un conoscente che si era procurato una sega per tagliare a pezzi il corpo, non riuscendoci anche per il successivo intervento dei Carabinieri. Dopo la convalida del fermo, all’indagata è stata applicata la misura cautelare della custodia cautelare presso il carcere di Rebibbia.

Alessandro Pino

Annunci
Immagine

Vigne Nuove: ucciso a coltellate in via Dina Galli? – di Alessandro Pino

1 Feb

[Roma] Giallo nei “cilindri” di Vigne Nuove per la morte di un nordafricano trentacinquenne, rinvenuto cadavere in un appartamento degli edifici popolari di via Dina Galli. La segnalazione ai Carabinieri è giunta nella mattinata del 31 gennaio da parte di un nigeriano amico del morto. Il corpo si trovava su un letto, nascosto da alcune coperte. I motivi del decesso non sarebbero chiari e le indagini sono in corso: a quanto si è letto sul “Messaggero” , secondo i militari il cadavere non presenterebbe segni di violenza. Qualcuno tra i vicini, però, avrebbe parlato di ferite da coltello. La convivente della vittima – una donna marocchina a quanto pare dal passato turbolento e con la quale l’uomo sembra avesse avuto pesanti diverbi di recente – è stata interrogata per ore. Seguiranno aggiornamenti.

Alessandro Pino

A via Dina Galli lo sportello sociale della Farmacap prosegue l’attività – di Alessandro Pino

10 Feb

Prosegue almeno fino a giugno l’attività dello sportello sociale della farmacia comunale di via Dina Galli – Terzo Municipio della Capitale – che fa parte della rete Farmacap per l’erogazione di servizi sociali e di prossimità: vengono fornite gratuitamente prestazioni di Recup (prenotazioni specialistiche e strumentali), consulenza psicologica e segretariato sociale (con funzioni di

image

indirizzamento e collegamento con i servizi sul territorio) e telecompagnia per anziani. Nelle scorse settimane i servizi hanno rischiato l’interruzione: non era stata rinnovata la convenzione con il Comune di Roma per l’erogazione dei servizi sociali di prossimità, attivata due anni or sono, ma almeno per il momento la situazione sembra essersi normalizzata. Era anche stata promossa una raccolta di firme da consegnare alle autorità (tra cui il sindaco Virginia Raggi) per chiedere il sostegno finanziario al mantenimento dell’attività. Il numero da chiamare per informazioni e prenotazioni è sempre lo 0687200937.

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: