Immagine

Scarica l’ultimo numero della Voce del Municipio. E’ gratis

5 Gen

Quasi un anno di Emergenza Covid: non c’è aspetto delle nostre vite che non ne sia rimasto influenzato. Dalle feste, alla scuola, ai viaggi che non ci sono stati ma si sognano, alla cultura, al lavoro. Continuiamo imperterriti a scrivere La Voce del Municipio, tra mille difficoltà, per passione, per tigna, per darla vinta al Virus. Voi continuate a leggerci.

Hanno scritto per voi – in rigoroso ordine alfabetico: Luciana Miocchi, Raffaella Paolessi, Alessandro Pino, Eleonora Sandro, Matteo Severi.

LM

Immagine

La Giornata della Memoria a Monte Sacro: ricordiamo la famiglia Funaro che fu deportata ad Auschwitz

27 Gen

[ROMA] Nella Giornata della Memoria che ricorda le vittime delle deportazioni naziste si succedono milioni di frammenti che compongono il tragico mosaico della Shoah.

Una delle tante tessere di tale mosaico si trova proprio nel cuore di Monte Sacro, in via Maiella alle spalle di piazza Sempione, dove viveva al civico 15 la famiglia Funaro: furono deportati e uccisi ad Auschwitz i coniugi Leo Funaro e Teresa Di Castro e con loro i fratellini Dario e Adolfo di appena 13 e 7 anni. Tirati a forza fuori dalla loro casa e fatti uscire un’ultima volta da quel cancello, caricati sui camion per poi iniziare la deportazione verso la morte e i forni crematori su un carro merci ferroviario.

Oggi, proprio davanti all’ingresso del palazzo in cui abitavano, sul marciapiedi ci sono quattro “pietre d’inciampo” in bronzo che li ricordano. Di loro ha parlato anche il Professor Vittorio Maria De Bonis in una delle recenti “Passeggiate nell’Arte” finanziate dalla Direzione Socio Educativa del Municipio Roma III e organizzata dalla Dbg Management and Consulting. In quell’occasione ho avuto modo di ricordare anche Alberto Sed-mancato alcuni anni fa- che sopravvisse ad Auschwitz ma vi perse i familiari più stretti; lo andammo a intervistare a casa sua anni addietro assieme a Luciana Miocchi. Successivamente fu nominato Commendatore della Repubblica.

Perché le vittime delle demoniache e infami deportazioni devono rimanere con noi sempre, ogni giorno. E naturalmente anche il 27 gennaio, nella Giornata della Memoria.

A cura di Alessandro Pino

Immagine

Tor Lupara: incidente stradale nella notte sulla Nomentana, cinque vittime

27 Gen

[FONTE NUOVA-RM] Tragico incidente stradale nella notte del 27 gennaio a Tor Lupara: erano circa le due di notte quando una Fiat 500 si è ribaltata più volte sulla Nomentana all’altezza delle Poste.

Secondo le informazioni giunteci, a bordo della macchina ci sarebbero state sei persone. Di esse, cinque ragazzi hanno purtroppo perso la vita nell’urto.

Sul posto sono intervenuti la squadra 6/A del Distaccamento Nomentano dei Vigili del Fuoco oltre ai sanitari e alle Forze dell’ordine che indagano sulle cause dell’incidente. Il sesto occupante della vettura è stato trasportato in ospedale.
A cura di Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Trieste-Africano: appartamento in fiamme, salvata una donna dai Vigili del Fuoco

26 Gen

[ROMA] I Vigili del Fuoco sono intervenuti poco prima delle sette di mattina del 26 gennaio nei pressi di piazza Annibaliano, tra i quartieri Trieste e Africano, dove ha preso fuoco un appartamento.

Sul posto è intervenuta la squadra 6A del Distaccamento Nomentano con una autoscala portando in salvo una signora che aveva respirato i fumi della combustione.

La donna è stata poi affidata ai sanitari che l’hanno portata in ospedale per accertamenti. L’appartamento ha riportato danni agli impianti tecnologici.
A cura di Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

A San Basilio aperta la “Palestra della Legalità” per mettere ko lo spaccio

25 Gen

[ROMA] Una palestra che sia la testimonianza dell’unità di cittadini e istituzioni contro mafia e criminalità oltre che una presenza tangibile del supporto a chi si batte per la legalità attraverso una forma di cittadinanza attiva e inclusiva: è quella inaugurata a San Basilio in via Carlo Tranfo dall’Opera Don Giustino e si chiama appunto “Palestra della Legalità“.

 Il progetto rappresenta un esempio di collaborazione tra istituzioni per la creazione di un presidio di cittadinanza attraverso lo sport. La palestra si trova in un immobile di Roma Capitale che era stato occupato diventando luogo di spaccio.

L’amministrazione comunale lo ha sgomberato portando avanti le procedure per il cambiamento, Sport e Salute Spa lo ha reso agibile mentre la Polizia di Stato ha messo a disposizione gli istruttori.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Truffe agli anziani alla Balduina: incontro in parrocchia con la Polizia

23 Gen

[ROMA] Prosegue la campagna di sensibilizzazione per la sicurezza degli anziani— sempre più spesso vittime di truffe organizzate da delinquenti feroci e senza scrupoli- organizzata dalla Questura di Roma in modo capillare sul territorio della Capitale e della provincia.

Tra gli incontri più recenti quello realizzato alla Balduina in collaborazione con il Commissariato Monte Mario presso la parrocchia San Pio X: ai partecipanti sono stati spiegati i trucchi più comuni che i truffatori usano per conquistare la fiducia delle persone meno giovani e rubare loro soldi e oggetti preziosi.

Gli agenti hanno evidenziato l’importanza di chiamare il 112 in caso di bisogno, rinnovando l’invito a contattare le Forze dell’Ordine specialmente se si viene per avvicinati da estranei che avanzano richieste di denaro.

É stata inoltre illustrata la applicazione
YouPol ed è stato distribuito materiale informativo cartaceo studiato e realizzato dagli specialisti della Questura di Roma.
A cura di Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Incontro elettorale con Bonafoni e Lupi della Lista Civica D’Amato a Conca d’Oro

22 Gen

[ROMA] La campagna elettorale per le Regionali 2023 che si svolgeranno a febbraio è entrata nel vivo e i principali candidati dei vari schieramenti fanno tappa anche nel territorio del Terzo Municipio: la bella cornice della scuola di musica e ballo “Insieme per Fare” a via Pelagosa-zona Conca d’Oro- ha ospitato un incontro con Marta Bonafoni e Simone Lupi della Lista Civica D’Amato. I due candidati- lei capolista- sono stati presentati dall’assessore municipale all’Ambiente Matteo Zocchi mentre in sala era presente l’ex presidente del Municipio Giovanni Caudo, attualmente consigliere capitolino.

Nel loro conciso intervento hanno puntato il dito contro il pericolo dell’astensionismo del loro elettorato di riferimento e il “cattivo umore” verso la politica.

Ma appunto, perché un certo elettorato di centrosinistra scettico e disaffezionato dovrebbe andare a votare?

Risponde per prima Marta Bonafoni: «Intanto perché è un esercizio democratico che ti dà il potere, quello sano, di decidere ti anziché di fare decidere altri per te e poi perché sarebbe un passo indietro clamorosamente sbagliato e deleterio per Roma e per il Terzo Municipio affidare il governo della Regione a destra quando ci sono 18 miliardi di investimenti già pronti per arrivare sui territori e raccontare una società più giusta e la giustizia contro l’ingiustizia ambientale e contro l’ingiustizia sociale»

Le fa eco Simone Lupi: «Per tre motivi semplici: per continuare l’opera di buongoverno della Regione; per far sì che non ci sia questa destra al governo della Regione che può solo smontare quanto di buono siamo riusciti a fare in questi anni; perché potrebbe essere una iattura per tutte quelle amministrazioni locali che hanno avuto grazie al governo della Regione da parte del centrosinistra le giuste opportunità per risollevare le proprie comunità; su questo dobbiamo puntare per portare più gente possibile a votare e votare per noi».

Pensando al dopo elezioni, Bonafoni si pone un risultato: «Piena applicazione della Legge 194 (quella sull’aborto, ndr) nella nostra Regione, per me sarebbe un grande obiettivo raggiunto».

Spazio autogestito

Immagine

Rebibbia: vede i poliziotti e cerca di ingoiare le dosi di droga

22 Gen

[ROMA] Ha cercato di ingoiare la droga mentre scappava dalla Polizia nei pressi della stazione Rebibbia della metropolitana. Per questo un gambiano di 28 anni è stato arrestato dagli agenti del Commissariato Porta Pia.

L’uomo era stato visto in un sottopassaggio mentre parlava con tre persone. Quando ha visto i poliziotti è fuggito nascondendo la droga in bocca. Gli agenti lo hanno rincorso bloccandolo prima che riuscisse a ingoiare i due grammi di eroina.

L’arresto è stato convalidato ed è stato disposto il divieto di dimora nel comune di Roma.
A cura di Alessandro Pino

(Foto di repertorio)

Immagine

Talenti: fermato con la cocaina in auto

22 Gen

[ROMA] Era stato trovato dalla Polizia a Talenti con due bustine di cocaina mentre nascondeva altra droga in casa.

Per questo un ventottenne italiano è stato arrestato. L’uomo era a bordo della sua auto in via Ettore Romagnoli quando gli agenti del IV Distretto San Basilio lo hanno perquisito trovando la cocaina e quasi milletrecento euro in contanti.

Durante successiva perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti in cucina oltre tre etti di cocaina, circa 50 grammi di hashish, materiale per il confezionamento delle dosi e un bilancino di precisione. Dopo la convalida dell’arresto è stato disposto l’obbligo di presentazione presso la Polizia Giudiziaria.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Sottopassaggio stazione Nomentana: rampa al buio tanto per cambiare

21 Gen

[ROMA] Nella foto vedete-anzi, non vedete- le condizioni della rampa direzione Roma Tiburtina e Fiumicino Aeroporto del sottopassaggio pedonale della stazione Nomentana la mattina del 21 gennaio: come già documentato in passato, le plafoniere erano spente ed era buio pesto. Percorrerlo specie da soli non è stato il massimo della vita…

A cura di Alessandro Pino

Immagine

Al Palalevante di Colli Aniene arriva il basket per l’inclusione sociale

20 Gen

[ROMA] Sabato 21 gennaio il Centro Sportivo Palalevante di via Francesco Compagna a Colli Aniene ospita l’evento di presentazione del progetto promosso dalla Lazio Basket in Carrozzina “Un canestro per l’inclusione sociale”.

Il progetto vuole promuovere attività di educazione sportiva tra i giovani per diffondere il valore sociale dello sport. 

Inizio previsto per le ore 15.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Fonte Nuova: camion travolto da pannelli di cemento, una vittima

20 Gen

[FONTE NUOVA-RM] Tragico incidente sul lavoro alle prime luci del 20 gennaio: un camion con braccio elevatore che si trovava in via Stella Polare ha urtato dei pannelli in cemento che hanno investito la cabina di guida.

Sul posto sono intervenute diverse squadre dei Vigili del Fuoco, i sanitari e i Carabinieri ma purtroppo l’autista del mezzo era già privo di vita.

L’intervento dei Vigili del Fuoco è comunque proseguito per la rimozione di materiali pericolanti.
A cura di Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Centocelle: due arresti per tentato furto in poche ore

19 Gen

[ROMA] Due persone sono state arrestate dalla Polizia a Centocelle in differenti occasioni nelle scorse ore.

Il primo a finire in manette con l’accusa di tentato furto aggravato è stato un tunisino di 43 anni. Gli agenti delle Volanti sono intervenuti dopo che il proprietario di una azienda di ceramiche lo aveva visto tramite la videosorveglianza mentre cercava di portare via l’impianto radio da un furgone della ditta, rompendo inoltre un finestrino di un altro veicolo aziendale. L’uomo è stato bloccato dopo una ricerca nella zona.

l secondo arrestato è stato un indiano trentacinquenne, anche lui con l’accusa di tentato furto aggravato: l’uomo aveva cercato di rubare uno scooter ma è stato bloccato dagli agenti dopo che il proprietario del motociclo li ha avvisati.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Prima Porta: trovato con droga e bilancino

18 Gen

[ROMA] Un diciannovenne è stato arrestato dai Carabinieri a Prima Porta per droga.

Il giovane, che è risultato avere precedenti, durante un controllo in via Frassineto da parte dei militari della locale Stazione è stato trovato con quasi un grammo e mezzo di hashish, un bilancino di precisione e circa duecento euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Vigne Nuove: sequestro di cocaina, una donna in manette

18 Gen

[ROMA] Una ventinovenne romana è stata arrestata dalla Polizia in zona Vigne Nuove per detenzione e spaccio di droga.

Una pattuglia del III Distretto Fidene Serpentara passando per viale Gino Cerca l’aveva vista mentre stava ferma con aria sospetta.

Quando la ragazza ha visto gli agenti ha cercato di entrare nel parcheggio di un esercizio commerciale ma è stata fermata.

Durante il controllo ha consegnato ai poliziotti quarantasei bustine di cellophane contenenti 42 grammi di cocaina e 330 euro in contanti.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Un tram da Ponte Mammolo a Subaugusta lungo viale Togliatti e Centocelle

17 Gen

[ROMA] Un tram che andrà da Ponte Mammolo fino a Subaugusta passando per il viale Togliatti e Centocelle.

È un progetto presentato durante un incontro pubblico alla Casa della Cultura di Villa De Sanctis e che vede coinvolti tre Municipi (IV, V, VII) del quadrante est della città.

La tramvia su viale Togliatti rappresenterà la connessione della rete tranviaria con le tre linee della metropolitana, A B e C toccando anche la fermata della ferrovia FL2.

Un percorso di 8 chilometri con diciannove fermate più i due capolinea. Nell’ora di punta la frequenza sarà di 4 minuti con una capacità di 3500 passeggeri per ogni direzione. I passeggeri previsti ogni giorno saranno più di quarantamila

Roma Servizi per la Mobilità sta lavorando al progetto di fattibilità tecnico economica. La progettazione definitiva ed esecutiva si concluderà entro settembre 2024 mentre. l’avvio dei lavori è previsto entro la fine del 2024 per la durata di circa 600 giorni. Il progetto è cofinanziato dal Pnrr.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Settebagni: ingresso lato Nord al buio pesto da mesi

16 Gen

[ROMA] Nella foto si vede- anzi, non si vede- lo stato in cui si trova da almeno due mesi nelle ore notturne la confluenza lato Nord tra la Salaria a Settebagni e il Raccordo Salario che costeggia il quartiere: dal tramonto all’alba è buio pesto nonostante le ripetute segnalazioni  per il ripristino dell’illuminazione pubblica.

Fra l’altro nei giorni scorsi un automezzo uscito di strada- non si sa se complice la visibilità nulla- ha anche abbattuto uno dei lampioni assieme alla segnaletica verticale.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Prati Fiscali: nascondeva la cocaina nella cravatta e nella camicia

15 Gen

[ROMA] Aveva nascosto trenta involucri di cocaina nella cravatta e nelle maniche della camicia che indossava ma gli è andata male ed è stato scoperto dalla Polizia: per questo un ventottenne romano è stato arrestato.

L’uomo era stato fermato in macchina in via dei Prati Fiscali dagli agenti del commissariato Esquilino durante un servizio di contrasto allo spaccio di droga. Gli sono stati trovati inoltre 95 euro ritenuti provento dello smercio.
A cura di Alessandro PINO

Immagine

Colli Aniene, Rebibbia, Ponte Mammolo e Casal de’ Pazzi: controlli ad Alto Impatto della Polizia

15 Gen

[ROMA] I quartieri di Ponte Mammolo e Rebibbia con le omonime stazioni della Metro B e i relativi parcheggi assieme alle zone di Colli Aniene e Casal de’ Pazzi
sono stati oggetto di una serie di intensi controlli definiti ad Alto Impatto della Polizia nella mattinata del 12 gennaio.

A effettuare le operazioni sono stati gli agenti del IV Distretto San Basilio assieme a una unità in moto dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, quattro unità del Reparto Prevenzione Crimine e una del Reparto Cinofili.

Oltre ai posti di controllo sono stati svolti anche servizi antirapina nei pressi di farmacie, banche, uffici postali, gioiellerie, supermercati e tabaccai.

Al Parco Kolbe con l’unità cinofila sono stati effettuati servizi contro lo spaccio di droga. Una persona è stata denunciata per detenzione e spaccio di stupefacente mentre altre due sono state multate per uso personale. Sono stati sequestrati cinque grammi di hashish.

Sono state identificate 164 persone e di esse
sei stranieri trovati senza documenti sono stati portati in ufficio per gli accertamenti del caso.

Una sala slot sulla Tiburtina è stata multata perché c’erano parecchi frequentatori fuori l’orario consentito.
A cura di Alessandro PINO

Immagine

Settebagni: qualcuno ha fatto strike!

14 Gen

[ROMA] Nella foto, le condizioni della confluenza lato Nord tra la Salaria e il Raccordo Salario Settebagni nel quartiere omonimo: qualche automezzo uscito di strada è riuscito ad abbattere in un solo colpo un lampione dell’illuminazione pubblica, la segnaletica che indica la Polizia Stradale e quella per Rieti e i Carabinieri. Strike come nel bowling, insomma.

A cura di Alessandro Pino

Immagine

Uno spettacolo per ricordare il cantautore Enrico Boccadoro e presentare una app che aiuta i malati di sclerosi multipla

13 Gen

[ROMA] Venerdì 13 gennaio alle 20,30 al Teatro degli Eroi di Roma va in scena “Ci vuole amore”, spettacolo a sostegno della ricerca sulla sclerosi multipla del Policlinico Umberto I di Roma per ricordare il cantautore Enrico Boccadoro, scomparso nel 2017.

Conduce Stefano Masciarelli per la regia di Pier Luigi Nicoletti con la partecipazione di tanti artisti tra cui Nadia Natali e Alberto Laurenti, Franco Fasano e Anonimo italiano.

Partner solidali della serata: Aism (sezione Roma) e l’associazione di volontariato Angeli in Moto.

Durante lo spettacolo verrà presentato il progetto SM-APP per realizzare una applicazione scaricabile sui più comuni smartphone e tablet e che permetterà ai malati di Sclerosi Multipla, ai loro familiari o caregiver di accedere in maniera semplice e immediata a una serie di informazioni in materia regolamenti e procedure socioassistenziali, normative Inps, regolamenti regionali, assistenza medica, supporto psicologico e altri dati utili.

Tutto questo per fornire un servizio immediato e di facile fruizione, in risposta alle molteplici esigenze organizzative e psico-emotive dei malati di sclerosi multipla, dei loro familiari e di chi li assiste in generale. Nel contempo SM-APP, con opportune implementazioni, può rappresentare un punto di raccordo fra il malato e la struttura ospedaliera che lo assiste.

SM-APP sarà costituita prevalentemente da due sezioni:

  • Area Tecnico Organizzativa nella quale trovare informazioni di natura pratica (legislazione, regolamenti regionali, Asl, normative Inps, centri di cura e assistenza per la sclerosi multipla);
  • Area Psico Sociale con informazioni relative al supporto psicologico, alle attività a carattere socio ricreativo.

SM-APP sarà collegata a un sito web dedicato e ai principali social. Le informazioni scaricabili dall’applicazione saranno costantemente aggiornate da un gruppo di esperti appositamente costituito,
ognuno per le proprie aree di competenza.

Ricordiamo che la sclerosi multipla è una malattia cronica tra le più comuni e più gravi del sistema nervoso centrale ed è la prima causa di disabilità neurologica nei giovani e negli adulti.

Le persone convivono per decenni con una malattia che può determinare una disabilità progressiva. I sintomi che si possono manifestare variano da persona a persona ma comunque costringono a graduali e talvolta repentini cambiamenti delle abitudini quotidiane proprie e della famiglia, costringendo a rivedere progetti di breve e lungo periodo.

É però possibile trovare la soluzione più adatta per una gestione ottimale di vita. Il contesto familiare, sociale, sanitario, economico e politico nel quale si vive determina la possibilità di progettare un nuovo percorso di vita che garantisca qualità, diritti e pari opportunità.

Ogni anno in Italia si registrano più di tremilacinquecenro nuove diagnosi di sclerosi multipla e le persone affette sono in totale più di centotrentamila, con una diffusione doppia nelle donne rispetto agli uomini.

Il progetto SM-APP viene proposto dalla AICAB APS, associazione culturale e di promozione sociale che da anni si occupa dell’organizzazione di eventi culturali (teatrali, musicali e non solo) per la raccolta di fondi a favore del miglioramento di alcuni aspetti e disagi fisici e mentali sofferti di chi è colpito dalla sclerosi multipla. Anche in questo caso si occuperà della raccolta di fondi attraverso l’organizzazione di eventi di vario genere.

Il Centro Sclerosi Multipla della Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Umberto I, centro di riferimento regionale per la cura delle persone affette da sclerosi multipla, rappresenta una parte fondamentale del progetto offrendo il suo importante know-how relativamente alle necessità di tipo pratico evidenziate dai pazienti in cura.

A cura di Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: