Immagine

Scarica l’ultimo numero della Voce del Municipio. E’ gratis

5 Gen

Quasi un anno di Emergenza Covid: non c’è aspetto delle nostre vite che non ne sia rimasto influenzato. Dalle feste, alla scuola, ai viaggi che non ci sono stati ma si sognano, alla cultura, al lavoro. Continuiamo imperterriti a scrivere La Voce del Municipio, tra mille difficoltà, per passione, per tigna, per darla vinta al Virus. Voi continuate a leggerci.

Hanno scritto per voi – in rigoroso ordine alfabetico: Luciana Miocchi, Raffaella Paolessi, Alessandro Pino, Eleonora Sandro, Matteo Severi.

LM

Immagine

Montecompatri: precipita ultraleggero | di Alessandro Pino

25 Gen

[MONTECOMPATRI- RM] Un aereo ultraleggero monoposto è precipitato nelle adiacenze della Prenestina Nuova presso Montecompatri nel pomeriggio del 25 gennaio.
Fortunatamente il pilota sessantaquattrenne é rimasto solo ferito e i Vigili del Fuoco sono riusciti a raggiungerlo abbastanza agevolmente affidandolo poi ai sanitari.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Centocelle: due quintali di ortofrutta sequestrati | di Alessandro Pino

25 Gen

[ROMA] La Polizia Locale di Roma Capitale ha svolto una serie di accertamenti presso frutterie e minimarket nella zona di Centocelle.

Sono stati sequestrati circa due quintali di prodotti ortofrutticoli per irregolarità amministrative legate all’esposizione della merce sul suolo pubblico. La multa per i responsabili ammonta a oltre diecimila euro.

Gli alimenti sono stati donati ad un’istituzione impegnata in forme di assistenza e volontariato.
Alessandro Pino

Immagine

Don Bosco: lotta alle bancarelle selvagge | di Alessandro Pino

25 Gen


[ROMA] La Polizia Locale di Roma Capitale ha sequestrato oltre seicento articoli tra capi di abbigliamento, scarpe e accessori di bigiotteria ai gestori di alcuni banchi che avevano occupato abusivamente il suolo pubblico nel quartiere Don Bosco.

Gli agenti del VII Gruppo Tuscolano hanno sequestrato anche le strutture usate per la vendita

Alessandro Pino

Immagine

Collatino: preso mentre ruba una macchina | di Alessandro Pino

25 Gen

[ROMA] Un romeno trentottenne senza fissa dimora e con precedenti è stato arrestato dai Carabinieri al Collatino la notte del 25 gennaio con l’accusa di tentato furto aggravato.

Dopo alcune segnalazioni al 112, i militari del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in via Prenestina trovando l’uomo in un’auto parcheggiata mentre armeggiava con i contatti sotto il volante dopo averne divelto il rivestimento, cercando di avviare il motore.

L’uomo è stato bloccato e portato in caserma in attesa del processo per direttissima mentre gli sono stati sequestrati gli arnesi da scasso che stava utilizzando.

L’auto è stato restituita al proprietario.

Alessandro Pino

Immagine

Tuscolano: sequestrato un palazzo per lavori non autorizzati | di Alessandro Pino

24 Gen

[ROMA] La Polizia di Roma Capitale ha sequestrato una palazzina nella zona di Santa Maria Ausiliatrice: le pattuglie del VII Gruppo Appio dopo accurate verifiche hanno accertato la totale irregolarità dei lavori di ristrutturazione, eseguiti senza alcuna autorizzazions.

Per questo sono state denunciate tre persone come responsabili della ditta e del procedimento dei lavori.  
Alessandro Pino
 

Immagine

Diramazione Roma Nord: incidente tra Settebagni e il Gra | di Alessandro Pino

23 Gen

[ROMA] Il tratto della diramazione Roma Nord tra Settebagni e il Raccordo Anulare è stato interessato da un incidente la sera del 23 gennaio.


Lo si apprende dal sito ufficiale di Autostrade per l’Italia che dapprima ha riportato la dicitura “traffico bloccato” e poi addirittura “tratto chiuso”. Le immagini inviateci da un lettore mostrano una lunga coda di veicoli fermi sul tratto in questione. Nell’incidente avvenuto tra due auto purtroppo ha perso la vita un uomo mentre una donna è stata estratta dai Vigili del Fuoco e affidata ai sanitari.
Alessandro Pino

Immagine

Talenti: rapinatore seriale in manette | di Alessandro Pino

23 Gen

[ROMA] Nelle ultime settimane era diventato l’incubo degli esercizi commerciali di Talenti: tabaccherie, farmacie, bar e anche passanti ma adesso un rapinatore solitario che agiva armato di pistola é stato arrestato dalla Polizia dopo l’ultimo colpo a un bar in via Isidoro del Lungo.
Ne ha dato notizia oggi Il Messaggero.

L’uomo, un romano residente nella zona Est di Roma, è accusato di almeno una dozzina di colpi avvenuti a gennaio ma al momento Polizia e Carabinieri stanno confrontando altre denunce per individuarne l’eventuale responsabilità in fatti analoghi avvenuti in precedenza.

Per il malvivente oltre all’accusa di rapina c’è anche quella di sequestro di persona: in via Matteo Bandello avrebbe costretto una donna a prelevare denaro da un bancomat dopo essersi infilato nella sua auto.

Alessandro Pino

Immagine

Metro Rebibbia: gang di teppisti semina il panico in stazione e aggredisce la guardia giurata | di Alessandro Pino

23 Gen

[ROMA] Scene da film tipo “I Guerrieri della Notte” lo scorso venerdì sera nella stazione Rebibbia della metropolitana B, dove una gang di giovinastri ha seminato il panico aggredendo poi la guardia giurata in servizio nella fermata.

Secondo quanto riporta Il Messaggero, erano circa le dieci di sera quando il gruppo di ventenni visibilmente sotto l’effetto di alcolici ha scavalcato i tornelli iniziando a infastidire pesantemente i passeggeri.

Senza mascherina e fumando, avrebbero cominciato a provocare tutti i presenti, mettendosi faccia a faccia e cercando la rissa. A quel punto la guardia particolare giurata è intervenuta per cercare di convincerli a smettere e farli ragionare. Grazie al suo intervento i teppisti hanno finito di impaurire i passeggeri ma é stata aggredita a sua volta. Per salvarsi evitando il peggio la guardia giurata sarebbe stata costretta a sparare in aria verso il soffitto con l’arma di servizio e a quel punto la banda si è allontanata.
Successivamente i Carabinieri sono riusciti a individuare e denunciare due dei membri della gang, un diciottenne e un ventunenne provenienti dall’area di Tivoli e Castel Madama.

Alessandro Pino

Immagine

Controlli a piazza Fiume e dintorni: chiusi quattro locali | di Alessandro Pino

22 Gen

[ROMA] Una serie di controlli amministrativi capillari è stata compiuta dalla Polizia nel quartiere Salario e in particolare nella zona di Piazza Fiume e le sue adiacenze.

Durante le attività svolte dagli agenti del
del II Distretto Salario Parioli, insieme  al personale della Divisione Polizia Amministrativa e ad equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine sono stati chiusi per violazioni amministrative quattro locali: a un bar di via Nizza  è stato multato per l’omessa indicazione della capienza massima, per la mancanza di sanificazione periodica e l’assenza di etilometri ed è stato chiuso per tre giorni.

Un minimarket in via Viterbo è stato multato per mancanza di indicazioni del protocollo Covid e per altre carenze igienico sanitarie oltre a venire chiuso per tre giorni. Sono state inoltre trovate cartine e filtri per tabacchi senza autorizzazione dei Monopoli di Stato per le quali è prevista una sanzione di cinquemila euro.

In una nota enoteca della zona è stata riscontrata una violazione amministrativa per violazione della  normativa anti COVID ed è stata disposta la chiusura per tre giorni.

In un ristorante di via Brescia è stata riscontrata la violazione amministrativa inerente la normativa anti COVID ma trattandosi della prima violazione è stata disposta la chiusura per un solo giorno.  

Alessandro Pino

Immagine

Malamovida a piazza Euclide: sciolto assembramento di 250 persone, chiuso un locale | di Alessandro Pino

22 Gen

[ROMA] L’area di piazza Euclide, ultimamente teatro di episodi di malamovida, é stata interessata nella notte da un servizio di controllo dei Carabinieri della Compagnia Roma Parioli mirato a contenere e sciogliere assembramenti e verificare il rispetto delle norme Anti Covid.

I militari hanno disposto la chiusura per tre giorni di un locale perché vicino l’ingresso c’era un assembramento di persone molte delle quali senza mascherina. Quattro giovani sorpresi a bere alcolici in violazione dell’ordinanza ”anti-alcool” sono stati multati.

É stato sciolto un assembramento di circa 250 persone, delle quali settantotto sono state identificate e sanzionate ognuna per 280 euro. Dodici persone sono state multate per mancato utilizzo della mascherina.

Sono stati eseguiti anche posti di controllo alle auto: una ventiduenne é stata denunciata per guida con tasso alcolemico oltre il consentito.
Alessandro Pino

Immagine

Riapre lunedì l’ufficio postale Roma111 di Settebagni – di Luciana Miocchi

22 Gen

Dopo la chiusura per lavori di ristrutturazione durata diverse settimane, i cui disagi per la popolazione sono stati in parte mitigati dall’apertura fortemente voluta dal comitato di quartiere e supportata dalle istituzioni locali, di un ufficio mobile di Poste Italiane, riapre all’utenza Roma111, con gli sportelli aperti da Lunedì con l’orario di sempre, anche al pomeriggio e con il postamat accessibile dall’esterno.

Sono state settimane difficili, soprattutto all’inizio, quando per l’utenza era stata prevista soltanto la domiciliazione dei servizi presso l’ufficio di via sinalunga a Fidene, senza parcheggio e senza collegamento pubblico diretto, già sovraccarico di utenti abituali. L’ottenimento della postazione mobile – di solito prevista per fiere e manifestazioni varie, data la precarietà data dagli spazi angusti – ha messo in luce che il singolo operatore, pur tra mille disagi dati sia dall’impossibilità per gli avventori di compilare un qualsiasi modulo data la mancanza di appoggi, il gelo dell’inverno sia per chi era in coda e sia per l’impiegato, l’impossibilità per quest’ultimo anche di prendere una pausa per andare in bagno o bere un caffè (un solo operatore davanti una fila ininterrotta di persone spesso esasperate dall’attesa e con condizioni climatiche avverse non sono uno un qualcosa da sottovalutare) è riuscito ad eseguire in media duecento operazioni di sportello al giorno. Ció vuol dire che l’ufficio postale di settebagni è vivo, vitale ed enormemente necessario, anche senza vole tener conto di chi potendo, si è rivolto altrove.

Il presidente del Cdq, Francesco Fusar Poli, a nome del direttivo, si è dichiarato orgoglioso del risultato raggiunto attraverso l’intenso scambio interlocutorio tenuto sia con poste italiane che con la presidenza del Municipio e con Roma Capitale, perché è la dimostrazione che la collaborazione è sempre la via migliore per il benessere dei cittadini.

Piccola nota di colore: la notizia del piccolo sportello camper è giunta anche agli impiegati degli uffici più centrali come se fosse il racconto di una leggenda. Chi scrive ha raccontato nei particolari la vicenda reale, con tutti i disagi per la popolazione e per l’impiegato di turno, del giorno in cui anche quel piccolo presidio è rimasto chiuso per sanificazione e della fila doppia l’indomani. La chiusa finale è stata spesso “meno male che non è toccato a me”. Da qui l’idea di mandare un ringraziamento ideale a tutti gli impiegati che hanno permesso di tenere aperto il presidio in condizioni non ottimali per tutte queste settimane, non solo poche ore una tantum. Grazie. Da lunedì 24 si torna alla normalità.

Luciana Miocchi

Immagine

Monte Sacro: controlli dei Carabinieri, due arresti | di Alessandro Pino

22 Gen

[ROMA] I Carabinieri della Compagnia Monte Sacro hanno eseguito una serie di controlli a persone ed esercizi commerciali: ne dà notizia oggi Il Messaggero.

I titolari di una pizzeria e di un bar tavola calda sono stati multati per la mancata tracciabilità degli alimenti usati nei rispettivi locali.

Due uomini di 43 e 45 anni invece sono stati arrestati perché trovati a confezionare dosi di cocaina.
Alessandro Pino

Immagine

Cecchignola: si rompe una condotta del gas, chiuso un tratto di strada | di Alessandro Pino

21 Gen

[ROMA] Una tubazione di media pressione del gas metano si é rotta in via Della Cecchignola nel primo pomeriggio del 21 gennaio. Il tratto interessato é quello all’angolo con via Giovanni Kobler ed é stato necessario chiuderlo immediatamente.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza l’area permettendo ai tecnici dell’Italgas l’accesso all’area.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Viveva in una baracca a ponte Tazio, accusato di aver picchiato la compagna tenta la fuga in Francia: arrestato | di Alessandro Pino

21 Gen

[ROMA] I Carabinieri della Stazione Roma Viale Libia, su delega della Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato un trentacinquenne libico con precedenti e dimorante in una baracca vicino ponte Tazio, gravemente indiziato di aver picchiato la compagna.

Le indagini erano partite dopo che una mattina di dicembre in un bar di via Nomentana, una donna marocchina trentatreenne visibilmente sotto shock e con delle vistose ferite al corpo e sul volto aveva chiesto aiuto ai presenti riferendo di essere stata violentemente picchiata e abusata dal compagno.

Secondo i testimoni, l’uomo poco dopo era entrato nel bar cercando di portare via la donna con la forza ma rinunciando per le proteste dei presenti e scappando prima dell’arrivo dei Carabinieri.

La vittima fu portata al pronto soccorso dove le furono riscontrati un trauma cranico-facciale e varie fratture con prognosi di quaranta giorni.

I Carabinieri della Stazione Roma viale Libia si misero sulle tracce del sospettato che secondo quanto riferito dalla donna abitava in una baracca nei pressi di ponte Tazio: sul posto non c’era nessuno ma furono trovate tracce di sangue a parziale riscontro della testimonianza della donna.

A quel punto é stata inserita in banca dati una nota di rintraccio e quando a fine dicembre luomo ha cercato di attraversare la frontiera con la Francia è stato fermato e portato in carcere dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli.

Il fermo è stato convalidato ed è stata poi rinnovata la custodia cautelare in carcere per il cittadino libico che rimarrà nella casa circondariale di Sanremo.
Alessandro Pino

Immagine

Labaro: a fuoco una stufa, due ustionati | di Alessandro Pino

21 Gen

[ROMA] Un appartamento in un villino bifamiliare in via Ghisalba a Labaro ha preso fuoco nella notte del 21 gennaio: le fiamme sono partite da una stufa e due persone sono rimaste leggermente ustionate cercando di spegnerle.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco con una autobotte e una autoscala che le hanno affidate ai sanitari. Presente anche la Polizia di Stato.
Alessandro Pino

Immagine

Val Melaina: una targa sulla Chiesa del Redentore per i sacerdoti che salvarono i perseguitati dai nazisti | di Alessandro Pino

20 Gen

[ROMA] É stata inaugurata la mattina del 20 gennaio presso la Parrocchia del Redentore a Val Melaina una targa commemorativa in bronzo nell’ambito del progetto “Il Civico Giusto”-promosso da Best Practices Award- mirato a ricordare coloro che durante la Seconda Guerra Mondiale ospitarono ebrei, perseguitati e ricercati dai nazifascisti.

In questo caso furono i sacerdoti della Parrocchia che diedero ospitalità a molte persone in fuga, tra cui un giovanissimo Emilio Colombo, che divenne poi Presidente del Consiglio dei Ministri all’inizio degli anni Settanta oltre che senatore, europarlamentare e più volte ministro.

La targa in bronzo ha impresso un codice QR leggendo il quale si possono scaricare contenuti multimediali relativi ai fatti e alle persone cui è dedicata.

Erano presenti alla inaugurazione- ripresa da una troupe del Tg3 il Presidente del Terzo Municipio Paolo Emilio Marchionne e la signora Celeste Manno, nipote di Emilio Colombo oltre al parroco Don Roberto e agli studenti e ai docenti del vicino Liceo Bramante.
Alessandro Pino

Immagine

Portuense: fiamme in un appartamento | di Alessandro Pino

20 Gen

[ROMA] La camera da letto di un appartamento in una palazzina sulla Portuense è andata a fuoco nella tarda mattinata del 20 gennaio.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno salvato un uomo affidandolo ai sanitari. La stanza andata a fuoco è stata interdetta all’uso e non ci sono danni strutturali all’edificio.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Nuovo Salario: abbandono di rifiuti attorno all’Isola Ecologica, 2 denunce e multe a raffica | di Alessandro Pino

19 Gen

[ROMA] La Polizia Locale di Roma Capitale ha denunciato due romeni di 36 e 40 anni
per ripetuti e gravi illeciti ambientali compiuti nelle adiacenze dell’Isola Ecologica Ama di via dell’Ateneo Salesiano al Nuovo Salario.

Le indagini del NAD (Nucleo Ambiente Decoro), iniziate dopo le segnalazioni di abbandono di rifiuti attorno il punto di raccolta, hanno mostrato una continua attività di gestione illecita dei rifiuti da parte di due individui che caricavano su due autocarri materiali ferrosi ricavati dallo smontaggio dei rifiuti prelevati dai veicoli dei cittadini che venivano adescati mentre andavano all’isola ecologica.

Gli oggetti venivano selezionati dai due indagati per ricavare la componente metallica mentre lo scarto non ferroso veniva abbandonato sul terreno vicino. Gli autocarri usati dai due sono stati sequestrati.

É stato inoltre accertato tramite le immagini della videosorveglianza l’abbandono di rifiuti anche pericolosi nella medesima area da parte di numerosi cittadini: materiali lignei e cartacei, rifiuti metallici, estintori, pneumatici, vestiario dismesso, sanitari, caldaie, infissi in vetro, rifiuti provenienti da lavorazioni edili, rifiuti plastici, ingombranti, batterie auto. Al momento sono oltre settanta le persone già individuate e multate per illeciti ambientali e ulteriori accertamenti sono in corso per risalire ad altri presunti responsabili.

 Alessandro Pino

(Foto Polizia di Roma Capitale)

Immagine

Balduina: controlli anti Covid, chiuso un locale | di Alessandro Pino

19 Gen

[ROMA] Un locale in zona Balduina é stato chiuso per cinque giorni dalla Polizia nell’ambito di controlli per la verifica dei Green Pass e del rispetto della normativa anti Covid

il titolare del locale già a dicembre era stato denunciato dagli agenti del commissariato Monte Mario per aver aggredito un uomo con un coltello. Inoltre in precedenza in seguito ad altri controlli per la corretta applicazione della normativa anti Covid, era già stata disposta la sanzione della chiusura temporanea per cinque giorni. 
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

A Settebagni con “Ristazionarti” torna a crescere l’ “Albero delle Identità” | di Alessandro Pino

18 Gen

[ROMA] Torna a Settebagni l’iniziativa “Ristazionarti – Albero delle Identità” per l’inclusione sociale, la cultura, la formazione e la valorizzazione del territorio.

Giunta all’ottava edizione, vede la partecipazione del plesso Ungaretti, della scuola Uruguay, del Comitato di Quartiere Settebagni e della Parrocchia assieme alla APS HAPPY Coaching and Counseling Roma, tutti uniti per continuare l’opera d’arte partecipata “Albero delle Identità” nella stazione ferroviaria, creando cultura e coesione sociale.

L’ “Albero delle Identità” è un mosaico artistico realizzato dal territorio a conclusione di un percorso di crescita personale e collettiva basato sul modello “Lean Art-Coaching”: ogni piastrella modellata a forma di foglia rappresenta una dote caratteristica peculiare di chi l’ha creata e ne porta il nome. Ogni foglia quindi rappresenta una diversa identità del territorio, con la propria storia e unicità e tutte quante unite in un unico albero diventano simbolo di condivisione e appartenenza. Migliaia di “Foglie Abilità” in ceramica testimoniano l’impegno e la collaborazione di migliaia di identità nella valorizzazione e cura del proprio ambiente. Man mano che l’albero delle identità si sviluppa lungo le pareti della stazione di Settebagni, essa viene trasformata in un luogo identitario del quartiere oltre che in uno spazio formativo per alunni, docenti, familiari, pendolari e lavoratori della Rete Ferroviaria Italiana (RFI).
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: