Annunci

Attenti ai furti col foglio di carta nei negozi del Terzo Municipio! – di Alessandro Pino

21 Mag

Si sono diffuse in rete nelle ultime ore testimonianze riguardanti furti con destrezza consumati ai danni di esercizi  commerciali presenti nel Terzo Municipio. Con minime variazioni la modalità, non nuova a dire il vero, è la seguente: una persona chiede di acquistare della merce che 

image

effettivamente viene comprata, ma nel frattempo il commerciante viene distratto con uno stratagemma e solo dopo si accorge che è stato derubato, magari del cellulare poggiato sul banco come del portafogli nella borsa. Secondo quanto si è letto, i malviventi – sia uomini che donne – sono normalmente vestiti in modo da non destare sospetti e possono agire sia da soli (adoperando la scusa di dover fare un regalo, distogliendo poi l’attenzione delle vittime mostrando un foglio di carta per farglielo leggere) o insieme a dei complici che entrano in azione mentre il commerciante è distratto.
Alessandro Pino

Annunci

Il 21 maggio tutti a vedere il treno a vapore che passa in stazione! – di Alessandro Pino

17 Mag

image

Se siete sempre rimasti incuriositi e affascinati dal mondo delle vecchie locomotive a vapore viste in tanti film allora segnate questa data: la mattina del 21 maggio partirà dalla stazione Tiburtina, diretto a Orte, un convoglio storico della Fondazione Fs Italiane, trainato dalla locomotiva Gruppo 625 che vedete in foto. Il treno segue lo stesso percorso dei Regionali che abitualmente transitano sulla linea da Fiumicino, quindi passerà dalle stazioni di Nomentana, Nuovo Salario, Fidene e Settebagni. La partenza è prevista qualche minuto dopo le nove, quindi tenetevi pronti in stazione.
Alessandro Pino

(foto Fondazione Fs Italiane)

Nuova manifestazione il 19 maggio per dire NO al Tmb Salaria – di Alessandro Pino

16 Mag

image

L’annosa questione del Tmb Salaria tiene costantemente il banco e con la bella stagione ricominciano anche le iniziative all’aperto per protestare contro la presenza dell’impianto Ama: per il prossimo 19 maggio (venerdì) il Comitato di Quartiere Fidene ha organizzato una manifestazione itinerante da piazza dei Vocazionisti (zona Fidene) fino a via Cortona (Villa Spada) vale a dire i quartieri più esposti ai miasmi dello stabilimento. L’inizio è previsto per le ore venti.
Alessandro Pino

Calendario insolito per la Festa Patronale 2017 a Settebagni – di Alessandro Pino

14 Mag

È stato diffuso il programma dei festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova a Settebagni, previsti dal 4 al 13 giugno prossimo. La novità nel calendario che alterna appuntamenti sacri, profani e intellettuali è che quest’anno a chiudere il ciclo di 

image

celebrazioni sará la Celebrazione Eucaristica  seguita dalla solenne processione della statua del Santo per le strade della (ex) borgata, appunto martedì 13 giugno. La serata musicale conclusa dallo spettacolo pirotecnico – che usualmente chiudeva la festa – si terrà invece domenica 11 e vedrà la partecipazione della “Miserere – Zucchero Tribute Band”. Confermata la classica pennata, lunedì 12 alle 21. Da notare l’inserimento nel calendario di tre appuntamenti intellettualmente impegnati: domenica 4 giugno alle 19 dibattito sul tema “sessualità e gender”, lunedì 5 giugno alle 19 inaugurazione della mostra “In cammino con Sant’Antonio – i primi 10 anni della nostra comunità” e mercoledì 7 giugno alle 19 conferenza sull’affresco di Tarcisio Bedini nell’abside della Chiesa. Confermato il 9 giugno alle 20 lo svolgimento del secondo festival di Sant’Antonio della Canzone.
Alessandro Pino

image

Il 14 maggio la prima mostra mercato in via Dei Prati Fiscali – di Alessandro Pino

12 Mag

Dopo aver bonificato lo spartitraffico centrale di via dei Prati Fiscali, facendone anche decorare i tronchi degli alberi dallo scultore Andrea Gandini, i soci della associazione “The Sign of Rome” –  presieduta da Farshad Shahabadi e composta da alcuni imprenditori operanti nella zona – hanno pensato a un’altra iniziativa per far tornare all’originario splendore una strada che negli ultimi anni era assurta ai (dis)onori delle cronache per la 

image

prostituzione e la sporcizia dilaganti: il prossimo 14 maggio – domenica – si terrà una mostra mercato di antiquariato e artigianato. Sono attesi circa sessanta espositori che dalle nove di mattina alle otto di sera proporranno i loro pezzi sui banchi sistemati lungo il controviale, dal civico 98 al 216. Saranno inoltre presenti gli stand di alcune onlus: Lipu, il Girasole, Cosimo Battiato, Peter Pan, Frati Minori Lazio, Aidel 22, Mammadoula.
È la prima volta che via Dei Prati Fiscali ospita una manifestazione del genere.
Alessandro Pino

“Facciamo la differenza”: il 13 maggio a piazza Sempione si parla di spazzatura – di Alessandro Pino

12 Mag

image

Nel pomeriggio di sabato 13 maggio si terrà nell’aula consiliare di piazza Sempione un incontro pubblico con la cittadinanza per illustrare il nuovo piano di gestione del materiale post consumo. L’iniziativa, battezzata con l’hashtag  #facciamoladifferenza è organizzata in collaborazione con Ama e saranno presenti la presidente del Terzo Municipio, Roberta Capoccioni, assieme all’assessore municipale all’Ambiente Domenico “Mimmo” D’Orazio. Proprio in questi giorni, fra l’altro, infuriano le polemiche e i rilanci di responsabilità tra le forze politiche  sulla situazione dei rifiuti a Roma. L’inizio dell’incontro è previsto per le sedici e trenta.
Alessandro Pino

Aree verdi tra Talenti e Bufalotta: stop alle passeggiate – di Alessandro Pino

10 Mag

image

Le foto sono state pubblicate in rete da Manuel Bartolomeo – presidente del Comitato di Quartiere Talenti – e documentano la recentissima affissione di cartelli che vietano l’accesso alle aree verdi di proprietà Inps in via Matteo Bandello e via Cecco Angiolieri, tra le zone di Talenti e Bufalotta, nel Terzo Municipio della Capitale. Chi era solito accedervi – grazie ai varchi creatisi nelle recinzioni – magari per portare a spasso il cane è dunque avvisato. Da ricordare che 

image

alcuni anni or sono il terreno di via Matteo Bandello fu la scena del macabro ritrovamento di un cadavere in avanzato stato di decomposizione che si scoprì essere quello di un tossicodipendente: tali erano le condizioni della salma che la testa si era staccata dal tronco.
Alessandro Pino

A diciassette anni si prostituisce sulla Salaria con documenti falsi – di Alessandro Pino

8 Mag

Una ragazza minorenne romena che si prostituiva sulla Salaria nei pressi di Settebagni è stata denunciata dai Carabinieri della Compagnia Cassia perché durante un controllo del ha mostrato un documento che falsamente ne attestava la maggiore età.
image

Lei in realtá era diciassettenne ma il documento falso romeno con la sua foto ma riportava le generalità di un’altra persona maggiorenne. I militari, dopo aver esaminato il documento e accertandone la falsità tramite il registro pubblico dei documenti d’identità dell’Unione Europea, hanno proseguito gli accertamenti sulla prostituta che si rifiutava di collaborare facendola sottoporre a visita medica antropometrica da cui è risultata avere un’età presunta compresa tra i 16 ed i 18 anni. Ormai scoperta, la minore ha fornito i suoi veri dati anagrafici, dichiarandosi diciassettenne e confermando il responso degli esami medici. La ragazza ha però negato di essere sfruttata, rifiutandosi di dichiarare come sia  arrivata in Italia e poi sul marciapiede a prostituirsi. È stata
denunciata per il possesso del documento falso e accompagnata presso un centro di accoglienza protetto, per avviare un percorso di recupero insieme agli assistenti  sociali.

Alessandro Pino

Un viaggio nel tempo a Campo di Giove nei libri di Giovanni Presutti – di Alessandro Pino

8 Mag

Campo di Giove è un minuscolo paesino abruzzese di nemmeno ottocento abitanti che sorge a poco più di mille metri di altezza ai piedi del massiccio della Majella,nel Parco Nazionale omonimo, con un centro storico quattrocentesco che di sera sembra un presepe e una stazioncina ferroviaria ai bordi di una pineta che somiglia a Twin Peaks e fa molto plastico dei trenini. Negli ultimi 

image

trent’anni del Novecento aveva conosciuto un boom turistico che aveva attirato villeggianti da tutto il Centro Sud e aveva dato impulso all’edilizia delle seconde case. Da metà anni Novanta in poi invece c’è stato un declino che tra l’altro ha visto chiudere i tre storici grandi alberghi un tempo brulicanti di ospiti; di pari passo è andata la riduzione del traffico ferroviario fino alla cessazione del servizio regolare: per adesso la linea si è salvata grazie al transito saltuario di convogli turistici con materiale storico. Da qui a dire che rischia di diventare un paese fantasma ce ne vuole, però in questi casi c’è comunque il rischio di vedere sbiadire man mano un patrimonio in termini culturali, nel senso di concezione del mondo, usanze, tradizioni, modi di vita quotidiana, ricordi personali e collettivi. Se tutto questo non accadrà sarà anche grazie alla penna di uno scrittore che paradossalmente da Campo di Giove è partito più di mezzo secolo fa per intraprendere una carriera come sottufficiale della Marina Militare, trascorsa – dopo diverse assegnazioni – a La Maddalena in Sardegna, dove ha scelto di rimanere dopo il congedo mantenendo però il legame con il paese natale: Giovanni Presutti. Nel corso degli anni lo scrittore – che è stato anche cronista locale – ha pubblicato circa quindici libri (inclusi alcuni sulla figura di Giuseppe Garibaldi e il suo legame con la Sardegna) e proprio recentemente è andato in stampa il suo lavoro più recente, intitolato “Quando i comignoli fumavano”. Il volume, al pari dei precedenti – ma senza mai ripetersi – conduce il lettore in un viaggio a ritroso nel tempo tra le viuzze del borgo medievale, tra atmosfere, situazioni, volti e nomi che riprendono improvvisamente vita. Nei libri di Presutti sono trascorsi praticamente tre secoli di storia e quotidianità locale campogiovese sullo sfondo di quella italiana: il brigantaggio dopo l’Unità d’Italia, i giorni bui dell’occupazione tedesca durante la guerra, i riti stagionali legati all’allevamento, le spedizioni esplorative sulla Majella, le famiglie illustri del luogo, i matrimoni, i battesimi, le feste e anche le morti.
Anche quando la penna descrive vicende più minute e private non lo fa mai con narcisismo autoreferenziale ma appare sempre sullo sfondo il contesto storico, il quadro in cui esse si sono svolte: storie minime di tutti i giorni che hanno nel Dna la dignità delle persone autentiche e che prese tutte insieme costituiscono l’epopea campogiovese di cui Giovanni Presutti verrà ricordato quale autentico cantore: “…aprire alle nuove generazioni una piccola finestra sul mondo di ieri – scrive l’autore nel suo più recente lavoro – per far conoscere la strada percorsa”. Un prezioso lascito culturale che non andrebbe mai perso di vista, da usare come la bussola assieme alla carta nautica – se ci si passa l’accostamento con i trascorsi marinari dell’autore – per tenere in qualche modo la rotta nel turbine di una postmodernità all’insegna di una globalizzazione selvaggia nella quale sembra mancare qualsiasi riferimento certo e stabile.

Alessandro Pino

Rispetto zero: imbrattato l’antichissimo ponte Nomentano – di Alessandro Pino

6 Mag

image

I soliti imbecilli muniti di bombolette spray hanno imbrattato di scarabocchi – presumibilmente la notte tra il 5 e il 6 maggio – l’antichissimo ponte Nomentano, nel cuore di Monte Sacro. Solo l’ennesimo sfregio in una città dove ormai i barbari dalla testa ripiena di letame hanno mano libera e inutile appare ogni sforzo di difesa della civiltà.
Alessandro Pino

“I due nemici intimi”: al Teatro degli Audaci un noir brillante…a fumetti – di Alessandro Pino e Luciana Miocchi

6 Mag

La stagione artistica 2016 – 17 si chiude in bellezza al Teatro Degli Audaci di Roma con la commedia noir “I Due Nemici Intimi”, in scena dal 4 al 21 maggio. Brillante parodia di certe 

image

pellicole alla Hitchcock degli anni Cinquanta diretta da Flavio De Paola (fondatore e direttore artistico del Teatro Degli Audaci, sul palco assieme a Maria Cristina Gionta, Antonio Coppola, Emiliano Ottaviani e…una mano misteriosa) affida il riuscitissimo meccanismo scenico alle doti di image

trasformisti degli attori in una atmosfera quasi da cartone animato in cui l’immaginazione del pubblico viene condotta  nella scenografia minimalmente caleidoscopica dagli effetti audio e luce curati in modo cronometrico da Emanuele Cavacchioli. Il Teatro degli Audaci si trova in via Giuseppe De Santis 29 (zona Porta di Roma) e per informazioni e prenotazioni si può telefonare allo 0694376057.
Alessandro Pino e Luciana Miocchi

image

image

image

Il Baratto delle Mamme l’otto maggio a piazza Sempione – di Alessandropino

5 Mag

La Festa della Mamma arriva in anticipo nel Terzo Municipio dove per lunedì 8 maggio 2017 è stato organizzato il “Baratto delle Mamme”: dalle nove e mezza di mattina fino a mezzogiorno e mezzo nell’aula consiliare di piazza Sempione sarà possibile scambiare materiale come abbigliamento e accessori per bambini da zero a tre anni, carrozzine e passeggini, seggioloni, sdraiette, biberon, sterilizzatori, tiralatte e altri strumenti per la puericultura, lettini, fasciatoi, vaschette e altri oggetti per il bagnetto, giocattoli. Per non ingombrare eccessivamente gli spazi è prevista la presentazione tramite fotografia del materiale più voluminoso. Gli oggetti proposti per il baratto dovranno essere puliti, imbustati e in buone  condizioni. Non sarà consentito lo scambio di 

image

denaro, medicinali e generi alimentari. Il materiale rimasto non scambiato andrà portato via e non sarà consentito di lasciarlo negli spazi municipali. L’iniziativa è organizzata dalla Commissione Municipale delle Elette e Pari Opportunità (presieduta dalla consigliera pentastellata  Francesca Liuzzi) ed è aperta non solo alle mamme e a chi sta per diventarlo ma anche ai papà e ai nonni residenti nel territorio di Roma Capitale.

Alessandropino

Limite di trenta orari sulla Salaria: in Consiglio Municipale si discute il 4 maggio per revocarlo – di Alessandro Pino

3 Mag

image

Giovedì 4 maggio il Consiglio del Terzo Municipio discuterà l’atto – presentato dal Partito Democratico – per la revoca del limite di trenta chilometri orari recentemente imposto sulla via Salaria lungo il tratto da Castel Giubileo fino alla Tangenziale. L’inizio della seduta è previsto per le ore 14.

Ricordiamo che  l’istituzione del limite a trenta all’ora era stata decisa a causa dello stato disastroso del manto stradale e che casualmente lungo il tratto interessato si era intensificata la presenza di autovelox con il risultato che i guidatori erano costretti a scegliere tra le seguenti opzioni:

A) rispettare l’andatura prescritta tenendo gli occhi sul tachimetro anzichè sulla strada e beccandosi oltretutto le maleparole di tutti gli altri conducenti, ciclisti inclusi.

B) ignorare il limite e procedere tenendosi prudenzialmente sui cinquanta all’ora, cercando di avvistare in tempo autovelox e crateri ma rischiando di vedersi purgare la patente con relativa dolorosa sanzione pecuniaria.

Alessandro Pino

Sabato 6 maggio tutti a pulire il parco della Cecchina! – di Alessandro Pino

3 Mag

Proseguono nel territorio del Terzo Municipio le iniziative per prendersi cura di esso promosse “dal basso”, vale a dire dai cittadini: sabato 6 maggio sarà la volta del Parco della Cecchina, tra le zone di Talenti e della Bufalotta. L’iniziativa è del Comitato di Quartiere Talenti (presieduto da Manuel 

image

Bartolomeo) assieme al Comitato Proposte per Roma 2021, l’associazione Aurora, ForzaFare, Roma Attiva Terzo Municipio e al Comitato Parco della Cecchina. L’appuntamento è per le nove di mattina ed è preferibile venire muniti di guanti, rastrello e ovviamente olio di gomito.

Alessandro Pino

Notte di furti in strada al Tufello: arrestati – di Alessandro Pino

2 Mag

Avevano tentato o consumato una raffica di furti  in pochi minuti nelle ore tra il primo e il due maggio,  prendendo di mira box privati, automobili e motoveicoli, nell’area tra via Monte Meta e piazza Monte Gennaro al Tufello. La notte di imprese criminose si è però conclusa in manette per due malviventi romani, di 23 e 30 anni, 

image

senza occupazione e già noti alle forze dell’ordine: sono stati sorpresi in flagranza e arrestati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma. Non solo: anche l’automobile su cui si spostavano e avevano caricato la refurtiva è risultata rubata. Per loro sono state formulate le accuse di furto in concorso, tentato furto aggravato in concorso e ricettazione.
Alessandro Pino

Rimasto a secco il “nasone” senza pace a Settebagni – di Alessandro Pino

1 Mag

image

Non trova pace la fontanella di acqua pubblica  collocata vicino la chiesa a Settebagni, alla confluenza tra la Salaria e via Sant’Antonio di Padova: solo alcuni giorni addietro avevamo segnalato una perdita di acqua dal coperchio. Adesso dal “nasone” non sgorga più una goccia e tutto il flusso idrico esce dalla base.
Alessandro Pino

“The Sign of Rome”: il contagio del bello per far splendere di nuovo la Capitale – di Alessandro Pino

1 Mag

C’è un gruppo di illuminati imprenditori romani – attivi principalmente nel settore dell’arredo di alto livello e basati nella zona dei Prati Fiscali – che ha deciso di riunirsi in una associazione al fine di arginare attivamente il progressivo deterioramento del territorio di cui tutti viviamo quotidianamente gli effetti nefasti.  Tra leiniziative da loro promosse vanno ricordati la pulizia di via dei Prati Fiscali con lo slogan “Pulimose Roma” assieme a Retake Roma e l’intervento artistico dello scultore Andrea Gandini sui tronchi di alberi ormai defunti lungo la stessa strada. Gli incoraggianti risultati in termini di consenso e virtuoso contagio tra la cittadinanza  hanno convinto il gruppo di commercianti a rendere più ambizioso e vasto il loro progetto, estendolo a tutto il territorio capitolino. Per rendere 

image

significativo il passaggio a un livello superiore hanno deciso di ribattezzare l’associazione, chiamata inizialmente “DeDesign”: è nata così “The Sign of Rome” , evocativo giuoco di parole tra Design e Sign (firma). L’associazione è presieduta da Farshad Shahabadi  ed è composta da Zarineh Tappeti, 197 Piermarini Design, Linea Gaggioli, Ruega Materassi, Elettrica Morlacco, Centro Musicale, Ad Arredo Design, Mobilnovo.

Alessandro Pino

Crolla il ramo di un albero su un marciapiede a Settebagni – di Alessandro Pino

29 Apr

image

Dramma sfiorato la mattina del 29 aprile a Settebagni dove sul marciapiede adiacente il capolinea delle linee Atac135 e 039 è crollato un ramo di un albero rinsecchito che si trova sul terrapieno soprastante. Fortunatamente al momento della caduta sul marciapiede non transitavano persone.
Alessandro Pino

Galleria

Più stampa che cittadini all’incontro con l’assessore Montanari e la presidente del Municipio Capoccioni al Tmb di Via Salaria, straordinariamente senza puzza

28 Apr

A seguito del rinfocolarsi delle polemiche sull’ impianto di trattamento rifiuti di via Salaria, dopo che il 24 aprile un automezzo aveva urtato il controsoffitto causando il distacco di una lastra in cemento , era stato convocato dalle amministrazioni per il 26 aprile un ennesimo incontro con i comitati di cittadini cui avrebbe partecipato l’assessore capitolino all’ Ambiente, Pinuccia Montanari.

Ulteriori discussioni aveva provocato la stessa forma adottata per annunciare l’incontro: il social network Facebook, con un messaggio sulla pagina della presidente del Terzo Municipio, Roberta Capoccioni, presente anche lei con gran parte dei suoi assessori e consiglieri: «Noi lo abbiamo chiesto lunedì (il 25 aprile, festivo, ndr) ci è stato detto di si – ha commentato al riguardo la presidente Capoccioni – purtroppo sapete che i nostri uffici sono chiusi, al Comune non lavorano per cui non avevamo la possibilità di fare una richiesta scritta ufficiale, per cui avevo mandato io sul mio profilo un messaggio Facebook appena mi è stata data certezza dell’orario. La comunicazione è stata non formale ma la cosa più importante è che l’assessore è venuta qui a rispondere ai cittadini mettendoci la faccia».

A dire il vero di cittadini, intesi come comitati di quartiere, all’ora convenuta per l’incontro ce n’erano assai pochi, tre in tutto: il presidente del CdQ Serpentara, Stefano Ricci, quello del CdQ Settabagni, Gianpiero D’Ubaldo e un membro del CdQ Villa Spada che però si era fermato per caso. Come si è appreso poi, una mail di invito ufficiale è giunta intorno alle 11,30 sugli indirizzi dei cdq, quando l’incontro era fissato alle 15,30.

Il resto dei presenti erano giornalisti locali, inclusa una troupe del Tg 3 regionale. Dopo pochi minuti dall’interno dell’impianto – dal quale casualmente non provenivano i miasmi che di solito ammorbano i quartieri circostanti – sbucava il gruppo delle autorità che avevano appena terminato un sopralluogo.

A prendere la parola una volta arrivata all’ingresso è stata l’assessore Montanari: «confermo l’importanza del nostro piano che prevede la riduzione della produzione dei rifiuti e soprattutto la raccolta differenziata. Anche oggi abbiamo visto attaccapanni, scatole di plastica, materassi. Tutto questo materiale indifferenziato non dovrebbe essere più indifferenziato, bisogna investire molto per la raccolta differenziata. Bisogna togliere questo materiale indifferenziato da questi impianti…ci sono ancora metalli che possono essere valorizzati, ci sono frazioni della cellulosa che possono essere regolarizzate, c’è ancora dentro tanto materiale organico che va sottratto…è chiaro che questo è un processo lungo che va fatto nei tempi giusti e stabiliti, non credo che bisogna illudere nessuno però sono anche convinta che dobbiamo partire da un lato dalla riduzione dall’altro da questo forte impegno per una raccolta differenziata seria, perché una città come Roma merita una grande raccolta differenziata e questo materiale può diventare davvero oro e non essere come in questo momento un elemento di grande criticità».

Mentre l’assessore Montanari parlava, la presidente Capoccioni con i suoi collaboratori, presente anche l’assessore all’ambiente Municipale Domenico D’Orazio, rimaneva in disparte ad alcuni metri di distanza: «Noi come Municipio ricordiamo a tutti che non abbiamo in realtà nessun potere – ha risposto la presidente a chi notava la circostanza – per cui facciamo da tramite nella comunicazione ma non abbiamo il potere di agire e prendere decisioni, è il Comune che ha questo potere e che ci deve mettere la faccia e prendere l’impegno a fare qualche cosa, per cui noi chiediamo che loro vengono, poi sono loro che devono parlare». L’assessore Montanari ha dato appuntamento al prossimo 19 maggio per un nuovo incontro; sinceramente però a chi segue ormai da anni questa vicenda  sembra quasi di partecipare a una specie di gioco dell’oca in cui si finisce per tornare alla casella di partenza, ossia la dissennata scelta di piazzare uno stabilimento di trattamento rifiuti in mezzo a quartieri residenziali.

Alessandro Pino

Flash: lavori sulla rete idrica a Settebagni, meglio fare scorta! – di Alessandro Pino

24 Apr

image

Sembra sia in corso un intervento sulla perdita di acqua lungo la Salaria a Settebagni. Visti i ben noti precedenti appare consigliabile provvedere a un minimo di scorta idrica.
Alessandro Pino

(foto: M. Topo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: