Immagine

Parco delle Sabine: suonano la chitarra sul prato ignorando i divieti anti Coronavirus – di Alessandro Pino

17 Mar

[ROMA] Si erano seduti a bivaccare nel Parco delle Sabine suonando la chitarra, in barba ai provvedimenti anti Coronavirus. Per questo una coppia, lui trentaseienne originario di Verbania e lei romana di 34 anni, è stata denunciata nelle scorse ore dai Carabinieri. I militari avevano sentito la musica provenire dall’interno del Parco delle Sabine e sono intervenuti per verificare, trovando i due che suonavano la chitarra sul prato.

Alessandro Pino

Immagine

Coronavirus: preghiera di gruppo al “Grande Fratello”- di Alessandro Pino

16 Mar

[ROMA] La preoccupazione per l’emergenza Coronavirus è crescente anche tra i partecipanti al “Grande Fratello Vip” che nonostante l’isolamento mediatico in entrata vengono tenuti informati di quanto sta accadendo fuori la Casa. Per questo la mattina del 16 marzo hanno recitato insieme alcune preghiere: riunitisi in cerchio nel giardino, guidati dall’attore Fabio Testi (il più anziano del gruppo) con mani levate al cielo hanno detto l’ “Ave Maria” e il “Padre Nostro” finendo poi con un ideale applauso al personale sanitario impegnato negli ospedali. Un bel messaggio di solidarietà e speranza che viene dalla trasmissione Mediaset.

Alessandro Pino

Immagine

Emergenza Covid19 e Terzo Municipio di Roma Capitale: la misericordia porterà i farmaci a casa degli ultra sessantacinquenni e di chi non può uscire – di Luciana Miocchi

16 Mar

Da oggi, 16 marzo, su richiesta del Municipio, nell’ambito del progetto http://www.terzomunicipiomaisoli.it la Misericordia di Castel Giubileo inizia la consegna a domicilio dei medicinali. Può accedere al servizio chiunque abbia più di sessantacinque anni o sia impossibilitato comunque ad uscire di casa. Il servizio telefonico dedicato, al numero 3386596258 è attivo dalle 9:00 alle 11:30 e dalle 14:30 alle 17:30. Luciana Miocchi

Immagine

Casilina: pranzo in famiglia sul tetto ai tempi del Coronavirus- di Alessandro Pino

15 Mar

[ROMA] Anche se la primavera è alle porte, i pic-nic al parco sono rimandati a tempo indeterminato a causa dei provvedimenti anti Coronavirus di restrizione alla circolazione presi dal Governo e di chiusura dei giardini attuati dal Sindaco di Roma. Ma la domenica di bel tempo ha invogliato una simpatica famigliola residente in un appartamento sulla Casilina a organizzare il pranzo all’aperto in tutta sicurezza e nel rispetto delle prescrizioni: sì, sul terrazzo condominiale, quindi senza uscire di casa, tra le antenne a parabola e i panni stesi: ecco così che sul tetto viene imbandita la tavola con una bella teglia di pasta al forno servita dal signor Giovanni alla gentile consorte Giovanna e alle loro due bambine. Dalle espressioni sorridenti di tutti è facile prevedere ci sarà presto un bis…
Alessandro Pino

Immagine

Villa Torlonia: ignora i divieti anti Coronavirus e scavalca la recinzione- di Alessandro Pino

15 Mar

[ROMA] Nel pomeriggio di oggi una pattuglia della Polizia di Roma Capitale è intervenuta per la segnalazione di una persona che stava scavalcando il muro di recinzione di Villa Torlonia- chiusa per ordinanza del Sindaco Virginia Raggi- all’altezza di via Siracusa. Gli agenti hanno trovato nei giardini un trentanovenne italiano che è stato denunciato per violazione dei provvedimenti a contrasto della diffusione del Covid 19 e per invasione di area pubblica.
Alessandro Pino

Immagine

Serpentara: fermato spacciatore- di Alessandro Pino

15 Mar

[ROMA] Uno spacciatore è stato fermato in via Ezio Pinza- zona Serpentara- da agenti delle Volanti e del commissariato Fidene Serpentara della Polizia di Stato. Durante un controllo in un parcheggio, l’uomo è stato trovato in possesso di circa 26 grammi di hashish, di un coltello per dividere le dosi e 255 euro in banconote di piccolo taglio. Dopo gli accertamenti è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio.
Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Coronavirus: guardie giurate in prima linea negli ospedali- di Alessandro Pino

14 Mar

Sarebbe bene che si spendessero due parole di elogio in onore delle guardie giurate di servizio in prima linea giorno e notte nei presidi ospedalieri dove si lotta contro il Coronavirus (come anche presso sedi istituzionali, infrastrutture di trasporto pubblico e commerciali) dei quali garantiscono la sicurezza e il buon funzionamento per la serenità di chi vi opera e chi viene curato e assistito.
Sarebbe bene che ci si ricordasse per sempre dello sforzo sostenuto da parte di questi uomini e donne in uniforme troppo spesso bistrattati e scarsamente considerati anche a livello normativo e retributivo ma il cui operato si rivela sempre più indispensabile.

Alessandro Pino

Immagine

Termini: in tre lo minacciano con un coltello per rapina- di Alessandro Pino

12 Mar

[ROMA] Attendeva di partire per motivi di lavoro ed è stato accerchiato da tre marocchini- tutti con precedenti e senza fissa dimora- che lo hanno preso a spintoni e minacciato con un coltello per rapinargli il portafogli e la valigia. È accaduto ieri sera a un malcapitato viaggiatore romano di 46 anni in via Marsala nelle immediate adiacenze della stazione Termini. Per sua fortuna passava una pattuglia di Carabinieri che è riuscita a bloccare uno dei criminali, rintracciando poco dopo gli altri due grazie alle indicazioni della vittima. I tre marocchini sono stati arrestati.
Alessandro Pino

Immagine

Colleferro: violano il decreto anti Coronavirus, due denunciati- di Alessandro Pino

11 Mar

[COLLEFERRO- Rm] Due persone sono state denunciate nelle ultime ore dai Carabinieri a Colleferro nel corso di controlli per il rispetto della limitazione alla circolazione imposta dal decreto anti Coronavirus. A essere denunciati sono stati un trentottenne del posto sorpreso per le vie cittadine senza autorizzazione e un trentaseienne di Segni, che si aggirava nel territorio comunale di Colleferro.
Alessandro Pino

Immagine

San Lorenzo: offrono droga ai Carabinieri, in manette- di Alessandro Pino

11 Mar

[ROMA] Due spacciatori nordafricani entrambi senza fissa dimora e con precedenti sono stati arrestati dai Carabinieri la scorsa notte a San Lorenzo. I due pusher nei pressi di via di Porta Labicana hanno avvicinato i militari in borghese offrendo loro della cocaina. I militari dopo essersi qualificati li hanno bloccati e portati in caserma in attesa del processo per direttissima.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Bologna: deserto spettrale (VIDEO)- di Alessandro Pino

10 Mar

[ROMA] Piazza Bologna come probabilmente non la si era mai vista: nella prima sera di applicazione delle limitazioni alla circolazione imposte dal decreto anti Coronavirus appare deserta, spettrale, un cimitero dove l’unica testimonianza di presenza umana viene da confuse voci in lontananza. Le immagini sono sono state girate dal regista Michele Vitiello che ringraziamo.

Alessandro Pino

Immagine

Roma Zona Rossa: le foto del primo giorno

10 Mar

[ROMA] I fotografi Roberto Scardoni e Alessio Quaranta hanno scattato alcune immagini del primo giorno di limitazioni agli spostamenti imposte nella Capitale dalle misure anti Coronavirus.

Gli scatti si riferiscono alla zona attorno al Colosseo e al rione Monti. L’impressione che se ne ha è quella di una città non proprio deserta, con italiani e turisti rispettosi del momento e delle regole ma non sopraffatti dall’angoscia a godersi un pomeriggio di tranquillità forzata.

(A cura di Alessandro Pino)

Immagine

Viale Somalia: ladre prendono a morsi una Carabiniere- di Alessandro Pino

8 Mar

[ROMA] Hanno azzannato alla mano una Carabiniere che le aveva scoperte mentre rubavano in un supermercato di largo Forano, praticamente a viale Somalia (zona quartiere Africano- Vescovio). Per questo due minorenni romene domiciliate presso il campo nomadi di via Del Foro Italico sono state arrestate. È successo ieri pomeriggio: la Carabiniere, fuori servizio, mentre faceva la spesa ha notato le giovani ladre mentre rubavano tra gli scaffali e ha chiamato una pattuglia di rinforzo. Nel frattempo quando le ladre si sono avvicinate all’uscita, la militare si è qualificata e le ha bloccate. A quel punto una delle due nomadi ha azzannato la mano della Carabiniere per scappare. Le è andata male perché è intervenuta la pattuglia che ha fermato definitivamente le due delinquenti. Dalla perquisizione è saltata fuori la refurtiva assieme a capi di abbigliamento e uno smartphone risultati rubati precedentemente. Le due zingare sono state portate presso il Centro di Prima Accoglienza per i Minori di via Virginia Agnelli con l’accusa di tentata rapina impropria, ricettazione e violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Alessandro Pino

Immagine

Viale Tirreno: presa con la coca nel lucidalabbra- di Alessandro Pino

8 Mar

[ROMA] Nascondeva nello stick di un lucidalabbra le dosi di cocaina da spacciare nella zona di Monte Sacro; per questo una trentunenne romana è finita in manette. La donna è stata seguita dalla Polizia mentre si spostava a bordo di una Smart e gli agenti sono intervenuti quando si è fermata in viale Tirreno per vendere delle dosi. Dagli accertamenti è saltato fuori il trucco ed è stata arrestata.
Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Corso Trieste: derubata vecchietta a passeggio, due arresti- di Alessandro Pino

6 Mar

[ROMA] Hanno pedinato una anziana signora che passeggiava a corso Trieste per derubarla al primo momento utile. Per questo due bulgare senza fissa dimora, di cui una trentunenne con precedenti e l’altra diciannovenne, sono finite ieri in manette. Le due delinquenti avevano individuato la vittima, una signora romana di 76 anni, mentre passeggiava sul corso Trieste, seguendone gli spostamenti. Quando la signora è entrata in un negozio le hanno sfilato il portafoglio dalla borsa approfittando di un momento di distrazione. Per fortuna i commessi del negozio si erano insospettiti da subito e avevano già chiamato il 112.
I Carabinieri infatti sono arrivati immediatamente bloccando le due bulgare ancora all’interno del locale e il portafogli è stato recuperato e riconsegnato alla proprietaria.
Le due arrestate sono state portate in caserma e trattenute in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

Immagine

Villa Chigi: borseggiatore fermato simula il Coronavirus- di Alessandro Pino

5 Mar

[ROMA] Dopo avere rubato la borsa al passeggero di un autobus della linea 63, ha provato a simulare di avere il Coronavirus per evitare l’arresto. È successo ieri sera a pochi metri da viale Somalia: un romeno trentatrenne con precedenti era a bordo dell’autobus Atac ha sfilato il borsello ad un anziano. Un è altro passeggero ha notato la mossa e ha chiamato il 112, fornendo una descrizione dettagliata del delinquente.
In pochi minuti i Carabinieri hanno intercettato l’autobus mentre transitava in via di Villa Chigi e hanno individuato il borseggiatore. Il romeno ha strattonato i militari tentando di fuggire ma è stato bloccato. A quel punto per evitare l’arresto ha detto ai militari di essere affetto da Coronavirus. Portato al Policlinico Umberto I, è stato sbugiardato dagli esami clinici e una volta dimesso è stato condotto nella stazione Carabinieri Viale Libia in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

Immagine

Notte di furti a raffica nel Terzo Municipio- di Alessandro Pino

5 Mar

[ROMA] Notte di furti a raffica ai danni di esercizi commeerciali nel territorio del Terzo Municipio: a essere colpiti un negozio di biciclette in zona Vigne Nuove (già razziato in passato), una farmacia a Casale Nei e un parrucchiere a Talenti. Al riguardo si è espressa con un post su Facebook la capogruppo di FdI in consiglio municipale Giordana Petrella, puntando l’indice sulla mancanza di sicurezza nei quartieri del Terzo.

AGGIORNAMENTO: nella stessa nottata è stato razziato anche l’asilo nido in via Della Cecchina a Talenti (anch’esso già depredato ripetutamente in passato).

Anche il coordinatore della segreteria romana del Partito Democratico, Riccardo Corbucci e Sabrina Cavalcanti della segreteria Pd del Terzo Municipio hanno espresso la loro preoccupazione per le strutture pubbliche, gli esercizi privati – e ci permettiamo di aggiungere, i semplici cittadini- che da tempo quotidianamente sono in balìa di una delinquenza nella zona.

Alessandro Pino

(foto dalla Rete)

Immagine

Busta esplosiva a via Piagge: ferita una donna- di Alessandro Pino

2 Mar

[ROMA] Una delle tre buste esplosive che hanno seminato la paura tra ieri e oggi nella Capitale ha colpito in una abitazione di via Piagge, tra i quartieri di Fidene e Colle Salario, nel Terzo Municipio. A rimanere ferita- così ha riportato la stampa- è stata una donna di circa cinquantacinque anni che avrebbe ritirato il plico per conto di una vicina. La vittima a quanto si sa è stata portata in ospedale e le sue condizioni non sarebbero gravi. Seguiranno aggiornamenti.

Alessandro Pino

Immagine

Casal Boccone: pusher in manette- di Alessandro Pino

2 Mar

[ROMA] La scorsa notte i Carabinieri hanno fermato per un controllo un ventenne romano che si aggirava a piedi in via Di Casal Boccone. Dalla perquisizione sono spuntati fuori 45 grammi di hashish nascosti in uno zainetto ed è quindi stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Alessandro Pino

Immagine

Sfregiati per rappresaglia i nuovi murales del ponte su viale Jonio- di Alessandro Pino

1 Mar

[ROMA] Nel territorio del Terzo Municipio succede anche questo: che due associazioni, munite di tutti i permessi del caso, si mettano in testa di restituire il decoro ad alcuni muri di Monte Sacro da sempre preda di affissioni abusive e imbrattamenti vari. I muri sono quelli dei bastioni sotto il ponte di viale Adriatico che in quel punto scavalca viale Jonio. Le associazioni sono “Arte e Città a Colori” e “Retake Roma Terzo Municipio” i cui volontari avevano dedicato diverse giornate a dipingere i muri con gradevoli murales, sapendo però che avrebbero dovuto usare una precauzione: lasciare così come era una scritta apparsa nei mesi scorsi, quella che recitava “Nun me sta bene che no”. Questo perché qualcuno probabilmente non ne avrebbe gradito la rimozione. L’origine di quella scritta e i riferimenti sono infatti ben noti e anche per scrivere queste righe sono state usate comprensibili accortezze per tenersi al riparo da noie. A lavoro pittorico completato, ci si è resi conto che la famigerata scritta era un vero pugno in un occhio accostata ai nuovi disegni colorati e si è scelto di coprirla, chiedendo prima – come si legge sulla pagina Facebook di “Arte e Città a Colori” – il consenso con incontri ufficiali per non suscitare talune sensibilità. Puntualissimo, dopo pochi giorni è arrivato lo sfregio di rappresaglia che vedete in foto. <Sono veramente amareggiato, la prepotenza e l’arroganza sembrano vincere sulla legalità.
Ma non mi do per vinto – spiega Francesco Galvano, presidente di “Arte e Città a Colori”- mi incoraggia il supporto di tutti> mentre il consigliere municipale Riccardo Evangelista ha parlato su Facebook di “tradizione mafiosa” per “ribadire il proprio predominio territoriale con intimidazione e sopraffazione”.

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: