Annunci
Tag Archives: Alessandro Pino
Immagine

A Talenti tornano le uova pasquali che aiutano i piccoli pazienti del Bambin Gesù – di Alessandro Pino

16 Apr

[Roma] Anche quest’anno l’Associazione “Infinito Amore da Emanuele Ciccozzi” (onlus intitolata al bambino di Talenti scomparso prematuramente per una grave malattia alcuni anni or sono) continua la sua gara della dolcezza con la vendita delle uova di Pasqua solidali presso la scuola primaria Caterina Usai in via Alberto Savinio, la stessa che Emanuele ha frequentato fino all’ultimo. L’associazione si propone di promuovere progetti a favore dei piccoli e delle loro mamme in cura presso l’ospedale Pediatrico Bambino Gesu’di Roma. L’obiettivo è quello di regalare un sorriso a chi affronta i complessi percorsi legati alle cure oncologiche. <Negli anni ci siamo dedicati per primi al sostegno psicologico dei bimbi – spiega Claudia Colloca, mamma di Emanuele e presidente della associazione – con questi fondi infatti vorremmo dare continuità alla borsa di studio della dottoressa Alessandra Basso, psicologa nel reparto, per il prossimo anno; tutto questo ci permettera’di vedere consolidati i progressi fatti in reparto dai bimbi>. L’appuntamento alla scuola Caterina Usai per acquistare le uova di Pasqua (buone in tutti i sensi) è il 17 aprile dalle 8 e 30 alle 14.

Alessandro Pino

Annunci
Immagine

Record di passaporti al Commissariato Fidene Serpentara – di Alessandro Pino

15 Apr

[Roma] Record nazionale del commissariato Fidene Serpentara, risultato primo in Italia per il rilascio di passaporti nel mese di aprile: sono stati 769 i documenti emessi. L’ufficio di polizia amministrativa del commissariato Fidene Serpentara è stato di recente ristrutturato ed è sempre più improntato a garantire un servizio vicino alle esigenze dei cittadini, per i quali si cerca di rilasciare il documento di espatrio in tempi rapidi, in alcuni casi anche a vista. L’anno scorso 2018 sono stati emessi circa 10.000 passaporti e oltre 1000 dichiarazioni di accompagno.

Alessandro Pino

Immagine

Una dichiarazione di stile – di Alessandro Pino

12 Apr

Ci sono persone che cercano la perfezione in tutto ciò che fanno e amano circondarsi di cose il cui la somma del valore concreto si esprime anche in quello formale, traducendosi in una sensazione. Un club ideale di intellettuali di livello accademico, dai gusti spiccatamente raffinati, depositari di un romantico passato di onore militare e civile. Persone abituate all’esclusività, in un insieme di buon gusto, naturale eleganza e simpatia. Persone di successo che hanno in più il gusto del classico, dello stile che non tramonta, di quella solida eleganza che viene ben rappresentata da un paio di scarpe di cuoio inglese come da un baciamano a una dama, eleganza dunque di tratto e di gesti, d’istinto e di educazione, di cui fanno sfoggio con discrezione sia nell’esercizio della professione che nella propria vita privata. La loro è la classe al di là delle mode, dalle quali non si lasciano influenzare in alcuna delle loro scelte, piuttosto anticipandole con uno stile sobrio e raffinato, esatta espressione di uno stile di vita che è anche uno stile di guida, in equilibrio ideale tra estetica ed efficienza, fra prestigio e razionalità, sapendo unire la bellezza alla precisione. Uno stile senza età, sicuro, solido, anche autorevole ma mai sopra le righe, esibito o peggio ostentato. Un modo di vivere che non è tanto il riflesso di uno status sociale, quanto della loro personalità, che si esprime anche attraverso particolari importanti che dicono molto di loro. Nulla di troppo vistoso, s’intende, nulla che tradisca la ricerca di esclusività che è un tratto distintivo irrinunciabile e corporativo per questa élite di selezionatissimi intenditori. Persone che hanno le idee chiare e per questo scelgono sempre per il meglio, sapendo che non si possiede mai completamente. Semplicemente si custodisce e si tramanda, sopravvivendo alle fortune individuali e diventando patrimonio di famiglia. La loro, che appartengono a un certo mondo, è un’eleganza che va oltre le apparenze e si esprime con le scelte decise e prestigiose di chi sa dove vuole arrivare: ogni decisione deve essere precisa, veloce, sicura, provando piacere a scoprire che ogni scelta si è rivelata la migliore, perché dettata solo dal carattere. Del resto, è quella sottile soddisfazione che si prova quando gli oggetti che ci circondano sono coerenti con il proprio gusto e stile di vita: quella sensazione familiare e rassicurante di avere intorno a sé qualcosa che ci appartiene. Un sentirsi a proprio agio che nasce anche dall’ambiente. Ovunque ci si trovi, ma soprattutto ritrovando qualcosa di molto esclusivo: sé stessi. Molto probabilmente fanno parte del loro mondo persone che approvano il gusto delle loro scelte, abitando in una dimensione senza tempo, fatta di lusso, calma e voluttà. Perché chi ha il bello intorno ha il buono dentro.

Alessandro Pino

Immagine

A Settebagni aperta via Val d’Orcia: ma non potevano intitolarla al dottor Zerbo? – di Alessandro Pino

8 Apr

[Roma] È stato finalmente aperto nel pomeriggio di oggi il tratto di strada che a Settebagni collega via Capoliveri con la nuova zona residenziale nota come “Horti della Marcigliana”. L’inaugurazione della strada, chiamata “via Val d’Orcia” e che sicuramente influirà in modo positivo sui flussi di traffico verso la parte collinare del quartiere, è avvenuta alla presenza delle autorità del Terzo Municipio con in testa il presidente Giovanni Caudo, della Polizia di Roma Capitale e di rappresentanti del locale Comitato di Quartiere. Se per quanto riguarda la viabilità non dovrebbero esserci osservazioni negative, sul nome imposto alla via più di qualcuno ha storto il naso: si è persa infatti un’occasione per ricordare degnamente il dottor Rosario Zerbo che fu medico di base a Settebagni dai primi anni Cinquanta fino alle soglie del Duemila, scomparso poco dopo il pensionamento e ancora oggi ricordato per le doti di competenza, umanità e rude franchezza. A tale mancanza andrebbe posto rimedio, tanto più che nel Municipio la toponomastica legata alle valli è storicamente concentrata in zona Conca d’Oro, a diversi chilometri da Settebagni.
Alessandro Pino

Immagine

L’auto di scorta del sindaco Raggi NON era in sosta vietata – di Alessandro Pino

7 Apr

[Roma] A proposito della notizia apparsa anche sulla stampa di un presunto divieto di sosta cui avrebbe contravvenuto una vettura di scorta a disposizione del sindaco di Roma Virginia Raggi, la Polizia di Roma Capitale ha emesso il seguente comunicato ufficiale: ”

Con riferimento alle foto apparse su alcuni organi di stampa che ritraggono l’auto di scorta della Sindaca in presunto divieto di sosta, occorre precisare che il veicolo, come risulta evidente nelle immagini diffuse, non era in divieto di sosta. L’automobile era ferma nell’area immediatamente successiva al segnale di interdizione alla sosta, integrato dal simbolo che pone fine al divieto stesso.

*

Nessuna regola è stata infranta, in considerazione anche del fatto che i mezzi delle persone sottoposte a tutela da parte degli organi di Polizia, per motivi di sicurezza devono fermarsi nel luogo più vicino alla persona posta sotto scorta, al fine di consentire una veloce via di fuga in caso di emergenza

“.

Alessandro Pino

Immagine

Talenti: rapinato a bastonate mentre rovistava nei rifiuti – di Alessandro Pino

6 Apr

[Roma] Triste episodio di violenza tra poveri ieri a Talenti: un nigeriano venticinquenne che stava rovistando in un secchio della spazzatura a via Luigi Capuana, dopo aver trovato tra i rifiuti due orologi, è stato aggredito a bastonate da due romeni di 19 e 27 anni che volevano impossessarsene. Le urla della vittima hanno attirato l’attenzione di un passante che ha chiamato la Polizia. I due aggressori sono stati fermati dagli agenti delle Volanti con i bastoni intrisi del sangue del nigeriano, portato in ospedale in codice giallo.

Alessandro Pino

Immagine

Usurai in manette: operavano anche a Monte Sacro – di Alessandro Pino

4 Apr

[Roma] Una gang di usurai che gravitava anche nella zona di Monte Sacro – oltre che a Centocelle, Anzio e Tivoli – è stata sgominata oggi alle prime ore del mattino dalla Squadra Mobile della Polizia. L’attività investigativa coordinata dal Gruppo Reati contro il Patrimonio della Procura della Repubblica di Roma, ha portato all’esecuzione di dieci misure cautelari. Sono stati individuati tre distinti gruppi criminali e smantellata una pericolosa associazione a delinquere che effettuava prestiti di denaro ad interessi usurari a vari personaggi romani e che per il recupero dei soldi utilizzava violenze e minacce, attraverso talvolta delle vere e proprie estorsioni. Agli arrestati sono contestati a vario titolo i reati di estorsione, di associazione a delinquere finalizzata all’usura ed all’esercizio abusivo dell’attività finanziaria, nonché per alcuni anche le lesioni personali aggravate in occasione della riscossione del denaro prestato ad interessi usurari. Le vittime non in grado di saldare il debito venivano infatti malmenate. Cinque persone sono state portate presso le carceri di Regina Coeli a Roma e di Velletri e altre cinque sono state messe agli arresti domiciliari.

Alessandro Pino

(Immagine: Questura di Roma)

Immagine

Arresti al centro per minori di Villa Spada – di Alessandro Pino

3 Apr

[Roma] Questa mattina sono state eseguite misure cautelari personali emesse dal GIP del Tribunale Ordinario di Roma, Dott. Francesco Patrone, a carico di soggetti appartenenti alla “Virtus Italia Onlus – Consorzio di solidarietà sociale”, tutti impiegati all’interno del Centro di Primissima Accoglienza per Minori non Accompagnati di Via Maria Annibale di Francia, zona Villa Spada.
Le indagini iniziate nel 2016 sono state coordinate dalla Procura di Roma e condotte dalla Polizia Locale di Roma Capitale; esse hanno consentito di rilevare reiterati abbandoni di minorenni, nella maggior parte dei casi sotto i quattordici anni, secondo forme e modalità ben organizzate e pianificate. In alcuni casi i minori, anche bambini sotto i dieci anni, venivano agevolati o indotti ad allontanarsi dal personale della struttura persino in tarda notte, sottoponendoli ad evidenti pericoli per la loro incolumità.

I provvedimenti emessi sono costituiti da due misure cautelari in carcere a carico del Presidente dell’Associazione “Virtus Italia Onlus” e del Responsabile del centro di Via Annibale di Francia, da quattordici misure cautelari agli arresti domiciliari e sei obblighi di presentazione alla Polizia Giudiziaria per il vice responsabile del predetto centro e gran parte degli operatori in forza all’Associazione.

Alessandro Pino

Immagine

Bufalotta: arrestato stalker, perseguitava la ex – di Alessandro Pino

31 Mar

[Roma] Un ventenne è stato arrestato dai poliziotti del Commissariato Fidene Serpentara per aver perseguitato la sua ex fidanzata in zona Bufalotta. I due erano appunto stati fidanzati per anni, durante i quali la giovane aveva subìto soprusi e violenze fisiche e psicologiche: percosse, insulti e sputi. Alla fine, pochi mesi fa era riuscita a lasciarlo ma lui non si era rassegnato. Dapprima ha cercato di riconquistarla con una serie infinita di messaggi, telefonate, facendole trovare bigliettini amorosi sul portone e una rosa bianca sulla macchina ma poi, non ottenendo alcun risultato ha iniziato a seguirla ovunque, stalkerandola pesantemente e arrivando a inseguirla cercando di farla fermare con la forza la macchina anche se accompagnata da altre persone. La vittima si è rivolta al Commissariato Fidene Serpentara che hanno informato l’Autorità Giudiziaria corredando l’informativa con una serie di riscontri oggettivi. Per lo stalker la Procura ha chiesto ed ottenuto dal GIP del Tribunale di Roma la custodia cautelare in carcere che è stata in breve eseguita dagli stessi investigatori. Il ventenne si trova ora a Regina Coeli a disposizione della Magistratura.

Alessandro Pino

Immagine

“Bella, Roma” con Retake a Vigne Nuove il 31 marzo – di Alessandro Pino

27 Mar

[Roma] Il territorio del Terzo Municipio – precisamente il largo Fratelli Lumière, zona Vigne Nuove – è stato scelto per ospitare il prossimo 31 marzo una delle quattro sessioni cittadine della manifestazione “Bella, Roma”, organizzata da Retake Roma per sensibilizzare e invitare la cittadinanza alla cura e alla valorizzazione dei propri quartieri. Si inizierà alle nove del mattino con lavori di riqualificazione (rimozione rifiuti, taglio dell’erba, piantagione di fiori e piante, pittura di vasi), si proseguirà alle 10 e 30 nella sala del locale Comitato di Quartiere con una conferenza a tema archeologico tenuta da Ennio Melandri, mentre alle undici i Civici Pompieri Volontari mostreranno tecniche di primo soccorso e prevenzione incendi, mentre alla fine ci si rilasserá con la ginnastica Emo per concludere alle 13.

Alessandro Pino

Immagine

Sabato 30 marzo a Settebagni cresce ancora “l’Albero delle Identità” – di Alessandro Pino

26 Mar

[Roma] La stazione ferroviaria di Settebagni torna ad ospitare una sessione del progetto “Albero delle Identità” giunto alla sesta edizione: sabato 30 marzo dalle 18 alla 20 gli alunni delle scuole del quartiere e del territorio, i loro insegnanti, i lavoratori di Rete Ferroviaria Italiana e cittadini di ogni età espanderanno l’installazione decorativa che si dipana lungo il sottopasso e le gradinate della stazione, coordinati dallo staff di Happy Coaching and Counseling nell’ambito dell’iniziativa Ristazionarti promossa da Rfi.

Alessandro Pino

Immagine

Talenti shock: trovata morta in casa col nastro adesivo sulla bocca – di Alessandro Pino

19 Mar

[Roma] Secondo un lancio della agenzia Adn Kronos, verso le quattordici di oggi in un appartamento al civico 81 di via Carlo Lorenzini a Talenti sarebbe stato trovato il cadavere di una anziana dopo una segnalazione al 118. Il corpo a quanto si legge avrebbe presentato naso e bocca tappati con del nastro adesivo. Seguiranno aggiornamenti.

Alessandro Pino

Immagine

Criminalità dilagante in Terzo Municipio: parla il Luogotenente Veltri – di Alessandro Pino

19 Mar

[Roma] Lascia sempre più sgomenti l’indecente elenco di reati legati alla cosiddetta microcriminalità – termine riduttivo perché è quella che maggiormente mina il senso di appartenenza a una comunità – commessi nelle strade del Terzo Municipio: furti in appartamento, scippi, rapine a mano armata in esercizi commerciali con i clienti minacciati, truffe di ogni tipo che colpiscono specialmente gli anziani – vedasi quelle dello specchietto o del contatore – automobili spolpate di ruote e altri componenti, fino alla beffa della tragicomica sequenza di incursioni notturne in un asilo di Talenti dove puntualmente viene fatta razzia di generi alimentari. Al riguardo ha dato il suo autorevole parere il Luogotenente in congedo Salvatore Veltri, per ventotto anni al comando della Stazione Carabinieri Talenti: «Il legislatore, che viaggia con scorta e mezzi privati e ha sempre chi gli risolve i problemi, legifera in maniera tale da non mandare più in carcere nessuno, forse nel timore di incappare in quella rete. La gravità di un fatto va valutata in relazione allo stato sociale della vittima, rubare una vecchia auto a chi non può permettersi il lusso di cambiarla comporta un grave danno». Ai cittadini preoccupati il dottor Veltri dà un semplice e pratico consiglio: «Inviterei tutti a dare maggiore collaborazione alle Forze dell’Ordine, segnalando tutti quei movimenti o personaggi che possono apparire o si notano in un contesto. Una macchina che viaggia a velocità ridotta con persone a bordo che osservano le finestre dei piani; il tizio o la tizia fermi magari con un cellulare in mano che si guardano attorno in continuazione potrebbero essere il “palo” mentre i complici dentro stanno rubando; chiedere a persone estranee che entrano in un palazzo dove vanno e chi cercano, tenendo presente che è meglio chiamare il 112 segnalando l’anomalia. Saranno gli operatori di polizia ad accertare e comunque la presenza di una pattuglia in transito è di per sé un deterrente».

Alessandro Pino

Immagine

I Retaker a via Ojetti per farla tornare bella – di Alessandro Pino

16 Mar

[Roma] Proseguono senza sosta e in un crescendo di adesioni entusiaste gli interventi di riqualificazione del territorio del Terzo Municipio ad opera dei volontari di Retake Roma nei fine settimana. Questa volta è toccato a via Ugo Ojetti, già “salotto di Talenti e Monte Sacro” ma da tempo ridotta a un autentico letamaio, vittima dell’incuria e dell’inciviltá di troppi: con il sostegno della locale Associazione Commercianti, la mattina del 16 marzo sono stati puliti i marciapiedi e l’aiola spartitraffico centrale, con la rimozione di cartacce, cicche, bottiglie, lattine e persino carcasse di uccelli. Numerosi i Retaker di ogni età intervenuti, qualcuno anche molto in avanti con gli anni ma nonostante ciò ben lieto di contribuire alla rinascita del proprio quartiere.

Alessandro Pino

(in foto, l’autore dell’articolo con l’Avvocato Simona Martinelli, coordinatrice di Retake Roma Terzo Municipio)

Immagine

Casal De’ Pazzi: trovato con tre chili di droga in casa – di Alessandro Pino

15 Mar

[Roma] Un trentasettenne italiano è stato arrestato dalla Polizia dopo che nella sua abitazione in zona Casal De’ Pazzi sono stati trovati tre chili di marijuana. Fermato inizialmente per un controllo, è apparso subito nervoso ed infastidito. Durante gli accertamenti è emerso che l’uomo aveva precedenti di polizia e così è stata perquisita la sua auto non trovando però nulla. Raggiunti dagli investigatori del Commissariato Fidene Serpentara, appurato che il sospetto cercava di nascondere il luogo della propria abitazione, i poliziotti sono andati nel suo appartamento dove in un mobile sul balcone hanno scovato un chilo e mezzo di marijuana in una scatola di cartone e un altro chilo e mezzo nella camera da letto, una bilancia elettronica ed una di precisione; infine, dentro un borsello a tracolla 1200 euro, probabile provento dell’illecita attività. L’uomo è finito in manette con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Alessandro Pino

Immagine

Bel Poggio: arrestato per incendio di rifiuti – di Alessandro Pino

13 Mar

[Roma] Un italiano cinquantaquattrenne è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Roma Settebagni per il reato di incendio doloso e combustione illecita di rifiuti. I militari, durante un servizio di controllo del territorio, nel transitare nei pressi di via del Monte di Casa – zona Bel Poggio, Terzo Municipio – hanno notato una colonna densa di fumo nero alzarsi da un maneggio situato nelle vicinanze. Temendo si fosse sviluppato un incendio nella struttura, i Carabinieri si sono precipitati per scongiurare il peggio. Una volta giunti sul posto però, i militari hanno trovato l’uomo intento a incendiare diversi rifiuti di vario genere che aveva accatastato. Vista la gravità degli indizi a suo carico, i militari hanno arrestato l’uomo e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, lo hanno accompagnato presso la sua abitazione, agli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Alessandro Pino

Immagine

Conca d’Oro: un arresto per droga – di Alessandro Pino

12 Mar

[Roma] Un ventiduenne romano è stato arrestato ieri pomeriggio in zona Conca d’Oro dai Carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane stava andando al lavoro in macchina quando è stato fermato da una pattuglia di Carabinieri della Stazione Città Giardino per un normale controllo. Insospettiti dal suo atteggiamento infastidito e nervoso, i militari hanno deciso di approfondire il controllo: nelle tasche dei pantaloni aveva due dosi di cocaina e la somma contante di circa 520 euro, mentre nascoste nell’abitacolo c’erano altre ventidue dosi della stessa sostanza e 4 grammi di metanfetamine. Arrestato e portato in caserma il pusher è stato accompagnato presso la sua abitazione agli arresti domiciliari, dove attenderà di essere sottoposto al rito direttissimo.

Alessandro Pino

Immagine

Rissa tra stranieri per una birra non pagata: nove contusi – di Alessandro Pino

12 Mar

[Roma] Rissa multietnica per una birra non pagata la scorsa notte in via Tiburtina. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno denunciato a piede libero per rissa aggravata ben nove persone tutte straniere, tranne una donna romana. I militari sono intervenuti di iniziativa quando, transitando su via Tiburtina nei pressi di un negozio gestito da bengalesi, hanno notato la zuffa in atto. Dopo aver richiesto l’intervento di altre pattuglie in supporto hanno riportato la calma e identificato tutti i presenti. I militari hanno poi denunciato a piede libero quattro cittadini del Bangladesh, di età compresa tra i 27 e i 41 anni, residenti a Roma, tre cittadini moldavi di 24, 25 e 29 anni domiciliati a Guidonia e Colleverde, un cittadino albanese di 23 sempre di Guidonia ed infine una romana, sempre di 23 anni. All’origine della rissa una birra non pagata al proprietario del negozio, uno dei 4 cittadini del Bangladesh. Tutti i rissanti hanno riportato contusioni e lievi lesioni che sono state medicate presso il pronto soccorso dell’Ospedale Sandro Pertini.

Alessandro Pino

Immagine

Al Commissariato Fidene per il permesso di soggiorno col passaporto falso: arrestato – di Alessandro Pino

11 Mar

[Roma] Un guineano di ventidue anni è stato arrestato dalla Polizia per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi. Il giovane si era recato presso il Commissariato Fidene Serpentara per presentare domanda di permesso di soggiorno con un passaporto che presentava anomalie nella pagina dei dati personali e mostrandosi nervoso e incerto. L’agente addetto alla ricezione delle domande si è insospettito e a seguito degli accertamenti effettuati presso il Servizio di Polizia Scientifica, il passaporto è risultato essere stato falsificato. Il guineano è stato dunque arrestato.

Alessandro Pino

Foro Italico: chiuso sfascio auto, smaltiva illecitamente rifiuti speciali – di Alessandro Pino

8 Mar

[Roma] Un settantatreenne romano, proprietario di una autodemolizioni situata alla confluenza dell’Aniene nel Tevere (in pratica al confine tra Secondo e Terzo Municipio) è stato denunciato dai Carabinieri con le accuse di attività di gestione di rifiuti e sversamento di liquidi reflui non autorizzati. L’area di circa 2.700 metri quadrati in via del Foro Italico è stata sequestrata in esecuzione ad un decreto emesso dal Tribunale di Roma – Sezione GIP. I Carabinieri hanno riscontrato che, in assenza di autorizzazioni in corso di validità, venivano svolte attività di raccolta e di stoccaggio di autoveicoli e di rifiuti speciali pericolosi. Inoltre i liquidi venivano scaricati illecitamente a terra in spazi adiacenti. Dopo le operazioni, i Carabinieri hanno posto sotto sequestro l’area e hanno chiuso la ditta.

Alessandro Pino

(foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: