Tag Archives: Alessandro Pino
Immagine

Piazza Venezia: pino crolla su una macchina- di Alessandro Pino

27 Lug

[ROMA] Paura nei pressi di piazza Venezia questo pomeriggio per il crollo di un pino nelle adiacenze del capolinea Atac in piazza di San Marco. L’albero si è abbattuto su un’autovettura che in quel momento stava passando. Il conducente è stato portato in codice giallo al San Giovanni.
Sono intervenuti i Vigili del Fuoco con il carro sollevamenti e un’autoscala oltre alla Polizia di Roma Capitale e al personale sanitario.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Toro sprofonda in una buca di due metri, salvato dai Vigili del Fuoco- di Alessandro Pino

27 Lug

[CASTELNUOVO DI PORTO- Rm] Al momento di scrivere sono in corso le operazioni di salvataggio di un toro caduto in una buca profonda due metri in via Di Valle Muta a Castelnuovo di Porto. Sul posto sono presenti i Vigili del Fuoco di Montelibretti e un veterinario che ha sedato il povero animale per permettere ai soccorritori di lavorare in sicurezza.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Santa Marinella: imbrattano di vernice il muro della ferrovia- di Alessandro Pino

27 Lug

[SANTA MARINELLA- RM] Nella tarda serata del 26 luglio gli agenti della Polizia Ferroviaria di Civitavecchia hanno trovato due giovani che imbrattavano di vernice spray il muro di cinta della linea ferroviaria Roma – Pisa, all’altezza del km 58 della via Aurelia nel centro abitato di Santa Marinella. La segnalazione era arrivata da un agente libero dal servizio del Compartimento Polfer per il Lazio. I due teppisti, uno di 24 anni con precedenti specifici e l’altro di 22, avevano ancora le mani sporche di vernice. Ai due sono state sequestrate quattordici bombolette di vernice spray di vari colori. 
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Bologna: controlli sulla movida, un locale chiuso e multe ai clienti- di Alessandro Pino

27 Lug

[ROMA] Proseguono i controlli dei Carabinieri sul rispetto delle prescrizioni anti Covid relative al divieto di assembramento nei locali pubblici, specialmente quelli frequentati dal popolo della movida. Un locale in zona  piazza Bologna è stato trovato con undici clienti all’interno contemporaneamente, circostanza che non permetteva il distanziamento di almeno un metro uno dall’altro e che ha portato alla chiusura dell’esercizio da parte dei militari e a multe per oltre tremila euro complessivi alle persone identificate all’interno. Altri due locali sono stati sanzionati sempre nella zona di piazza Bologna: in entrambi i casi, i Carabinieri hanno riscontrato la vendita di bevande da asporto ai clienti oltre l’orario stabilito dall’ordinanza anti-alcol del Comune di Roma.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Acilia: a fuoco un locale- di Alessandro Pino

27 Lug

[ROMA] Paura ieri sera ad Acilia per un incendio in un ristorante. Poco dopo le ventuno in via Bruno Molajoli sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Ostia con una autobotte.Le fiamme si sono inizialmente sviluppate all’ interno del locale propagandosi anche alle sterpaglie all’esterno.Nessuna persona è rimasta coinvolta.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Stazione Tiburtina: pusher con la canfora nello zaino per confondere i cani antidroga- di Alessandro Pino

26 Lug

[ROMA] Nuovo sequestro di grandi quantità di marijuana nei pressi della stazione Tiburtina: questa volta a essere arrestato è stato un nigeriano venticinquenne, il cui atteggiamento guardingo aveva insospettito gli agenti della Polizia di Stato. Lo straniero aveva con sé uno zaino e si è diretto in fretta presso il capolinea degli autobus. Fermato per un controllo, è stato trovato in possesso di un involucro contenente oltre un chilo di marijuana. Nello zaino del trafficante c’era anche della canfora per confondere l’olfatto dei cani antidroga in un eventuale controllo.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Nuovo Salario: a fuoco un appartamento- di Alessandro Pino

25 Lug

[ROMA] Poco prima delle otto di questa mattina in via Ivanoe Bonomi- zona Nuovo Salario- sono intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento Nomentano per un incendio divampato all’interno di un un appartamento al piano rialzato di una palazzina. Nessuna persona è rimasta coinvolta ma è stato interdetto l’accesso all’appartamento in cui e scoppiato l’incendio e in quello soprastante.
Alessandro Pino

(Foto di repertorio)

Immagine

Casal De’ Pazzi: incendio al parco giochi- di Alessandro Pino

25 Lug

[ROMA] Poco dopo le due di notte del 25 luglio é scoppiato un incendio in un’area di giochi gonfiabili per bambini situata tra via Locke, viale Kant e via Comte (zona Casal De’ Pazzi). É intervenuta la squadra 6A dei Vigili del Fuoco del distaccamento Nomentano assieme alla Polizia. Fortunatamente nessuna persona è rimasta coinvolta.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Dal campo nomadi fino in centro per scassinare appartamenti- di Alessandro Pino

24 Lug

[ROMA] Tre ladre nomadi, domiciliate in via di Salone, rispettivamente di 53, 12 e 10 anni sono state bloccate dai Carabinieri dopo aver cercato di scassinare un appartamento in corso Vittorio Emanuele II. L’adulta, già nota alle forze dell’ordine, è stata arrestata per tentato furto aggravato e falsa attestazione sulla propria identità personale mentre per le più giovani non essendo imputabili c’è stata solo una segnalazione alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni. Le zingare sono state pedinate dai militari mentre si aggiravano per le vie del centro storico. Dopo essere uscite dal portone di un palazzo in corso Vittorio Emanuele II sono state fermate e perquisite. Erano in possesso di diversi arnesi da scasso: lastre di plastica artefatte, cacciaviti, un paio di forbici e una chiave inglese. Sulla porta di un appartamento al quinto piano del palazzo sono stati trovati infatti segni di effrazione. Portate in caserma, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente le minori sono state accompagnate e affidate a una casa famiglia di Roma mentre la cinquantatreenne è stata trattenuta in attesa del rito direttissimo ed è stata anche denunciata per aver fornito false generalità ai Carabinieri nelle fasi dell’identificazione.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Civitavecchia: minaccia i passanti con il coltello tra i denti- di Alessandro Pino

24 Lug

[CIVITAVECCHIA- RM] Ha minacciato con un coltello alcuni residenti in via Bandita delle Mortelle, ingaggiando una dura colluttazione con i poliziotti intervenuti. Per questo un libico di venticinque anni è stato arrestato la sera del 23 luglio. Gli agenti del Commissariato di Civitavecchia, arrivati dopo una segnalazione telefonica, hanno trovato il nordafricano con un lungo coltello stretto tra i denti atteggiato in posizione da combattimento mentre urlava frasi incomprensibili. Quando gli agenti hanno intimato di fermarsi e consegnare l’arma, il giovane ha provato a fuggire ma è stato bloccato e quel punto è iniziata la lotta al termine della quale è stato disarmato. Il coltello, con la lama di quasi trenta centimetri e la punta acuminata, è stato sequestrato.
Alessandro Pino

Immagine

Fonte Nuova: si calano dal tetto con le funi per rubare, arrestati dai Carabinieri- di Alessandro Pino

23 Lug

[FONTE NUOVA- RM] Tre topi di appartamento albanesi sono stati arrestati nella notte dai Carabinieri a Fonte Nuova. I militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Monterotondo con i loro colleghi della stazione di Mentana li hanno trovati mentre si calavano con delle corde dal tetto di un palazzo. Fortunatamente un condómino vedendo i tre che scendevano con le funi ha chiamato il 112 e sul posto sono arrivati i militari. A quel punto i tre malviventi hanno cercato di fuggire: uno è stato immobilizzato subito, mentre altri due hanno tentato di nascondersi nel canneto di un campo adiacente, pieno di rovi. I carabinieri li hanno inseguiti comunque strappandosi le uniformi per le spine e dopo una colluttazione hanno arrestato anche gli altri due ladri
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Votiamo il Ponte Nomentano tra i Luoghi del Cuore del Fai- di Alessandro Pino

21 Lug

[ROMA] É il momento di valorizzare, pubblicizzare e sostenere tutti insieme uno dei simboli del territorio del Terzo Municipio, un luogo plurimillenario dove è passata la Storia con la esse maiuscola: il ponte Nomentano, nel cuore di Monte Sacro, che su questo sito ahinoi troppo spesso appare in quanto preda del becero teppismo e più lietamente parlando della annuale rievocazione storica del passaggio di Carlo Magno nell’anno 800 a cura del divulgatore di storia romana Gherardo Dino Ruggiero e della sua associazione “Il Carro De’ Comici”. Adesso è stato inserito nel censimento dei “luoghi del cuore” organizzato dal Fai, il Fondo per l’Ambiente Italiano, giunto alla decima edizione ed è possibile votarlo gratis con un clic sul sito. Certo, la concorrenza è agguerrita perché nel pur disastrato belpaese non mancano le attrattive ma è l’occasione per rinsaldare un legame collettivo con l’ambiente e anche un modo per difenderlo concretamente: per i luoghi più votati, a fronte della presentazione di un progetto da concordare con il Fai vengono stanziati dei contributi da erogare solo a enti senza scopo di lucro e a enti pubblici, non a persone fisiche o enti profit. Insomma, non resta che cliccare.

Alessandro Pino

Immagine

Aeroporto di Fiumicino: arresti per corruzione- di Alessandro Pino

21 Lug

[ROMA] La Polizia di Frontiera di Fiumicino ha eseguito cinque ordinanze di custodia cautelare nei confronti di alcuni titolari di aziende con attività nell’aeroporto romano e di un alto funzionario dell’Enac locale. Le indagini hanno portato allo scoperto un sistema di accreditamento di alcune ditte a scapito di altre secondo la logica del clientelismo: chi riusciva ad entrare nel ricco mercato dell’aeroporto, poi, grazie al consolidato sistema di amicizie e favori incrociati, rimaneva immune da qualunque forma di concorrenza, aggiudicandosi sempre ottimi contratti. Inoltre risultano indagati anche due noti avvocati romani e altri imprenditori e funzionari del medesimo ente. L’operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Civitavecchia, ha permesso di acquisire prove a carico degli indagati che sovvenzionavano regolarmente i pubblici ufficiali affinché sorvolassero su una serie di irregolarità tali da poter portare alla revoca delle certificazioni necessarie per lavorare in ambito aeroportuale. Il funzionario arrestato veniva sistematicamente remunerato con benefit quali il pieno della autovettura, viaggi gratuiti, l’utilizzo di un’auto di alta gamma, fino al pagamento del Telepass e la manutenzione ordinaria e straordinaria del parco auto di famiglia, senza contare i pagamenti in contanti. Alcune autovetture che rappresentavano il corrispettivo per l’attività del funzionario sono state sottoposte a sequestro preventivo. Le intercettazioni telefoniche e ambientali hanno evidenziato come l’unica finalità perseguita dai funzionari fosse quella di ottenere un guadagno da ogni loro azione od omissione. Gli avvocati coinvolti, invece, volevano sfruttare la malleabilità del funzionario pubblico per esportare clandestinamente all’estero ingenti somme di denaro, con ogni probabilità riconducibili a loro clienti, sui quali si sta ancora indagando. Gli arrestati dovranno rispondere di corruzione e concussione nonché di falso, abuso di ufficio, bancarotta per distrazione, violazione delle norme ambientali.
Alessandro Pino

Immagine

Cinquina: spazzatura a mucchi- di Alessandro Pino

20 Lug

[ROMA] I mancati ritiri porta a porta della spazzatura stanno provocando disagi in più parti del Terzo Municipio. Una segnalazione al riguardo che è anche una pubblica richiesta di aiuto arriva da un nostro lettore, residente in zona Cinquina. La foto che ci è stata inviata è stata scattata in via Vittorio Turri e si commenta da sola: i sacchetti di rifiuti non ritirati si sono accumulati al punto da nascondere alla vista i bidoncini della differenziata.

Alessandro Pino

Immagine

Stazione Ostiense: dimentica la droga sul treno e va dalla Polizia per farsela restituire- di Alessandro Pino

20 Lug

[ROMA] Ha dimenticato su un treno un astuccio contenente eroina ed è andato dalla Polizia Ferroviaria per farselo restituire, finendo denunciato: l’episodio, degno di entrare nella classifica del “Coglionazzo dell’Anno”, è accaduto alla stazione Ostiense la sera del 18 luglio. Un trentaquattrenne italiano ha avvisato  la sala operativa della Polizia Ferroviaria di Roma di aver dimenticato  su un treno regionale proveniente da Viterbo un astuccio con farmaci salvavita a lui necessari.  I poliziotti hanno informato il capotreno che ha recuperato l’astuccio e lo ha consegnato loro. Dentro c’erano cinque involucri di una sostanza color senape.
L’incauto proprietario si è recato subito negli uffici della Polfer di Ostiense chiedendone la restituzione ma gli agenti si sono insospettiti dal fatto che a suo carico risultavano numerosi precedenti di polizia per spaccio di stupefacenti. Per questo hanno svolto sulla sostanza un narcotest da cui è risultato trattarsi di eroina. Il trentaquattrenne è stato denunciato in libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e l’astuccio con la droga è stato sequestrato.
Alessandro Pino

Immagine

Stazione Tiburtina: novantenne rimane incastrato tra i binari- di Alessandro Pino

20 Lug

[ROMA] Scampato pericolo alla stazione Tiburtina per un anziano passeggero rimasto incastrato in una buca tra i binari. L’uomo, ultranovantenne, era diretto dal figlio a Roma Termini su un treno Frecciargento proveniente da Rovereto ma è sceso per sbaglio a Tiburtina. Senza accorgersene anche perché disorientato, ha attraversato i binari ed è inciampato finendo incastrato nell’intercapedine in cemento di uno scambio. Non riuscendo più ad uscire, ha tentato di richiamare l’attenzione di qualcuno per diverso tempo e per fortuna le sue flebili invocazioni di aiuto sono state sentite da alcuni agenti della Polizia Ferroviaria che lo hanno soccorso e aiutato ad uscire. Accompagnato in ufficio dai poliziotti ha riferito l’accaduto e nel frattempo è arrivato anche il figlio che, dopo aver ringraziato i poliziotti, ha potuto tornare a casa con lui.
Alessandro Pino

(Foto repertorio)

Immagine

Stazione Tiburtina: nuovo maxi sequestro di droga- di Alessandro Pino

19 Lug

[ROMA] Altro maxi sequestro di marijuana in pochi giorni nei dintorni della stazione Tiburtina: un trafficante nigeriano ventitreenne è stato arrestato da due agenti liberi dal servizio. I poliziotti hanno notato lo straniero che camminava portando uno zaino e che alla loro vista ha cercato di nascondersi dietro un muro all’ingresso della stazione. I poliziotti hanno deciso di seguirlo insospettiti da tale comportamento. Il nigeriano, arrivato in banchina si è seduto tenendosi lontano dallo zaino, cosa che ha ulteriormente messo sull’avviso gli agenti che lo hanno perquisito: nello zaino c’era oltre un chilo di marijuana e in una scarpa c’erano altri due grammi di marijuana. Per questo il nigeriano è stato arrestato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Via Foce dell’Aniene: arrestata per spaccio- di Alessandro Pino

19 Lug

[ROMA] Una donna quarantenne di origini filippine che riforniva di shaboo un giro di drogati in via Foce dell’Aniene è stata arrestata dagli investigatori del Commissariato Villa Glori. La donna, abitante in una baracca sulla stessa strada e già nota alle forze dell’ordine, è stata perquisita e durante il controllo sono stati trovati cinque grammi di droga in un involucro di carta stagnola, pronti per essere venduti. Inoltre sono stati trovati  2400 euro in contanti. La donna dovrà rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Alessandro Pino

Immagine

Porta di Roma e Casal Boccone: quattro arresti e una denuncia per droga – di Alessandro Pino

19 Lug

[ROMA] Quattro arresti e una denuncia per droga nelle scorse ore sul territorio del Terzo Municipio da parte della Polizia. Le prime due persone arrestate, romani di ventuno e cinquantacinque anni, sono state individuate dagli agenti del Commissariato Fidene Serpentara sulla corsia esterna del Raccordo all’altezza dell’uscita Porta di Roma: i due viaggiavano sulla corsia di sorpasso in modo anomalo e, una volta affiancati,  i poliziotti hanno notato che  non indossavano le cinture di sicurezza e li hanno fatti accostare per un controllo. I due hanno dato segni di nervosismo e per questo i poliziotti hanno perquisito loro e la macchina, trovando loro addosso marijuana e cocaina mentre altra droga era nascosta nella cuffia del cambio.
Sempre i poliziotti di Fidene, controllando un locale in via Ferruccio Amendola (zona Porta di Roma) hanno denunciato in stato di libertà un diciottenne romano che era seduto a un tavolo fuori il locale e vedendoli ha gettato a terra due involucri contenenti  hashish, mentre addosso aveva una terza bustina. Infine in via di Casal Boccone due residenti a Tivoli vedendo gli agenti del Reparto Volanti  hanno cercato di scappare gettando qualcosa nella vegetazione. Si trattava di un etto di hashish. I due sono stati identificati e arrestati.

Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Santa Lucia di Fonte Nuova: scoperta piantagione di marijuana- di Alessandro Pino

18 Lug

[ROMA] Una piantagione di marijuana é stata scoperta a Santa Lucia di Fonte Nuova dai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia Monterotondo assieme ai colleghi della Stazione di Mentana: i militari da qualche tempo tenevano d’occhio un giovane incensurato del posto e all’alba è scattata la perquisizione nella villetta dove il ragazzo vive con il padre. Grazie anche al supporto delle unità cinofile è stata scoperta una piantagione di marijuana coltivata in una piccola serra artigianale e nascosta da una recinzione di cannucce per evitare che si notasse dall’esterno. Nella villetta inoltre c’erano dosi già pronte, occultate e scovate dai cani antidroga oltre a un bilancino e vario materiale per confezionare le singole dosi. I carabinieri hanno arrestato il giovane ed espiantato e sequestrato tutte le piante.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: