Archivio | 16:28
Immagine

Monte Sacro: si allenavano in palestra ignorando i divieti anti Coronavirus- di Alessandro Pino

20 Mar

[ROMA] Si allenavano in una palestra di Monte Sacro che avrebbe dovuto essere chiusa in base ai provvedimenti anti Coronavirus. Per questo cinque persone sono state denunciate dalla Polizia. Gli agenti del Commissariato Fidene Serpentara avevano notato
davanti al cancello della struttura – chiuso con una catena – i poliziotti hanno notato un uomo mentre si allontanava a bordo di un fuoristrada. Il conducente, un romano di 37 anni, alla richiesta dei poliziotti ha consegnato la prevista autocertificazione riferendo di essere lì per ritirare dei documenti e che successivamente sarebbe andato a fare la spesa per poi rincasare presso il proprio domicilio. Soltanto che poco dopo si è avvicinato a loro anche il titolare della struttura, un cinquantacinquenne romano, il quale ha giustificato la sua presenza affermando di essere un atleta professionista e informando altresì i poliziotti della presenza di altre tre persone intente ad allenarsi. Dopo gli accertamenti per tutti è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.
Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

I volontari della Fukyo: contro il Coronavirus dal Terzo Municipio per voi- di Alessandro Pino

20 Mar

[ROMA] Una delle realtà locali più attive nel supporto logistico e sociale alla lotta contro il Coronavirus si sta dimostrando l’associazione FUKYO Onlus appartenente al Coordinamento Organizzazioni Volontariato regionale, con sede in via della Bufalotta, tra le zone di Cinquina e della Marcigliana. Al momento la Fukyo è stata attivata dalla regione Lazio per il montaggio delle tende pre triage presso tutti gli ospedali di Roma, il recupero di tamponi sterili a Milano, il servizio di monitoraggio con apparecchi Termoscan agli arrivi dell’aeroporto di Fiumicino. Inoltre i volontari della Fukyo in collaborazione con l’unità di crisi locale coprono le necessita dei soggetti fragili del Terzo municipio, ritirando le derrate alimentari al Banco Alimentare Europeo di Fiano Romano.
Nei prossimi giorni poi è previsto su attivazione del Comune di Roma l’impegno nella distribuzione di medicinali e cibo se richiesto. <Anche noi siamo costretti a lavorare in modo diverso – afferma la volontaria della Fukyo Deborah Evangelisti, la maestra nota per aver salvato la vita anni or sono a una bambina rimasta vittima di soffocamento – evitando squadre di più persone e sempre con dispositivi di protezione individuale che scarseggiano, quindi dobbiamo farne un uso ottimale>.

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: