Annunci
Archivio | novembre, 2015

“Il berretto a sonagli” di Pirandello al Teatro degli Audaci di Roma con la compagnia di Salvo Saitta – di Alessandro Pino

24 Nov

Un classico della commedia di Pirandello, portato in scena da una compagnia – quella del Maestro Salvo Saitta – conterranea 

image

dell’autore e che in Sicilia è considerata una specie di istituzione, essendo attiva dagli anni Sessanta ma che in pratica solo oggi fa il passo di affacciarsi sulla ribalta capitolina. Per compierlo ha scelto il Teatro degli Audaci, elegante struttura sita nel Terzo Municipio di Roma Capitale il cui fondatore e direttore artistico Flavio de Paola l’anno scorso ha anche ricevuto il prestigioso “Premio Montesacro”: questi gli ingredienti della messa in scena de “Il berretto a sonagli” che verrà rappresentato dal 26 al 29 novembre. «Il Teatro degli Audaci somiglia a quello in cui di solito andiamo in scena noi a Catania – commenta  durante una pausa dell’allestimento il regista della pièce Eduardo Saitta, figlio d’arte di Salvo – ha le stesse dimensioni ed è come sentirsi a casa». Il Teatro degli Audaci si trova in via Giuseppe De Santis 29 – zona Porta di Roma – e per tutte le informazioni  ci si può collegare al sito http://www.teatrodegliaudaci.it o chiamare lo 0694376057.
Alessandro Pino

Annunci

Proteste per il centro di accoglienza al Tiburtino III – Quarto Municipio di Roma Capitale

23 Nov

I nodi di una accoglienza all’ingrosso, attuata senza averne i mezzi e scaricandone spesso le conseguenze su aree già disagiate per conto loro, stanno venendo

image

sempre più al pettine come dimostra quanto accaduto lo scorso 23 ottobre al Tiburtino III, nel Quarto Municipio di Roma Capitale. Nel tardo pomeriggio un gruppo di residenti – circa una cinquantina, facenti capo al Comitato spontaneo “Difendiamo il nostro quartiere” e

image

accompagnati  dal senatore di Forza Italia Francesco Aracri – ha raggiunto il centro di accoglienza in via del Frantoio per accertarsi delle condizioni della struttura la cui presenza già era stata oggetto di proteste, indirizzate non tanto agli ospiti della struttura ma a chi nelle stanze dei bottoni di fatto innesca situazioni potenzialmente esplosive.
A. P.

Panchina fai (schifo) da te? Terzo Municipio di Roma Capitale – di Alessandro Pino

23 Nov

image

Via Valle Martello, zona Conca d’Oro, Terzo Municipio di Roma Capitale: abbandonato sul marciapiede vicino i secchi della spazzatura, un materasso che probabilmente faceva parte di un divano pronto letto sembra quasi una panchina di fortuna.
Anzi, di sfortuna.
Alessandro Pino

Aggiungi un sorcio a tavola: topi nella mensa delle elementari di Settebagni (Terzo Municipio di Roma Capitale)

18 Nov

Sgradevole sorpresa per gli scolari (e i loro genitori) della elementare “Giovanni Paolo I” di Settebagni, Terzo Municipio di Roma Capitale: la mattina del 18 novembre sono stati trovati dei ratti nei locali della mensa scolastica, a quanto si è saputo dal tam tam fra le mamme e i papà informati a loro volta da un avviso affisso nell’istituto.
È stato effettuato un intervento di igienizzazione e sono stati sostituiti gli alimenti del menu.

image

Sia la preside che l’assessore municipale alle Politiche scolastiche, Riccardo Corbucci, hanno assicurato un intervento dell’Ama per la derattizzazione, un più efficiente servizio di svuotamento dei bidoni della spazzatura e la pulizia degli spazi esterni.
Alessandro Pino e Luciana Miocchi

Nuova puntata della discarica sotto casa (via Conca d’Oro, Terzo Municipio di Roma Capitale) – di Alessandro Pino

16 Nov

Ormai a via Conca d’Oro – Terzo Municipio di Roma Capitale – ci si va a colpo sicuro: per chi cerca immagini

image

che documentino l’inciviltà dilagante in tema di rifiuti ingombranti lasciati in strada, il marciapiede che costeggia il Parco delle Valli è il terreno di cacc(i)a ideale. Oggi è il turno di uno

image

scaldabagno elettrico, portarlo all’Isola Ecologica o farselo ritirare a domicilio era troppo disturbo. O forse occorre essere in regola con i pagamenti della tassa sui rifiuti.
Alessandro Pino

Fiera (si fa per dire) del materasso anche a Settebagni, Terzo Municipio di Roma Capitale – di Alessandro Pino

11 Nov

Scena già vista tante, troppe volte per le strade di Roma: un vecchio materasso che invece di essere portato all’isola ecologica dell’Ama oppure ritirato a

image

domicilio (ma occorre essere in regola con il pagamento della tassa) è stato abbandonato sotto casa. Qui ci troviamo in un residence a Settebagni, estrema periferia del Terzo Municipio. Il parco è per giunta chiuso  da una sbarra automatizzata: difficile dare la colpa agli estranei.
Alessandro Pino

SPECTRE – la recensione di…Moneypino

9 Nov

image

È finalmente arrivata nei cinema italiani Spectre, nuova avventura di 007 le cui riprese sul set di Roma erano state seguite da Lucianamiocchi.com nello scorso febbraio.
Chi non l’ha ancora vista prosegua pure a leggere tranquillamente:  la trama non ve la sveliamo anche perchè sinceramente la vicenda appare un po’ tortuosa, forse perchè l’acceleratore è stato premuto più sulla quantità di scene d’azione sparse un po’ per il globo (vedasi gli inseguimenti in auto nella Capitale) che sulla sceneggiatura, con l’aggiunta di una manciata di piccoli richiami alla tradizione della saga di 007, iniziando dal nome dell’organizzazione criminale che dà il titolo alla pellicola. Il protagonista Daniel Craig fa sempre la sua figura per la gioia del pubblico femminile, anche se il taglio di capelli scelto mostra nelle inquadrature da dietro una imbarazzante vertigine a nido di uccello. Netto ribasso invece sul fronte delle Bond girl che stavolta non fanno una brutta fine contrariamente al solito: una appesantita Monica Bellucci e una patata lessa di cui nemmeno ci si ricorda il nome che riesce però a conquistare il cuore di 007. In definitiva a nostro avviso non il miglior film della serie tra quelli interpretati da Craig e che forse proprio qui termina il suo ciclo nei panni (firmati Tom Ford) dell’agente segreto, come si potrebbe ipotizzare dal finale che ovviamente non sveliamo.
Alessandro Pino

Un ramo da potare con urgenza in via Conca d’Oro (Terzo Municipio di Roma Capitale) – di Alessandro Pino

9 Nov

image

Sul marciapiede di via Conca d’Oro adiacente il parco delle Valli c’è un ramo pericolante che va potato con urgenza: si trova praticamente al livello della testa delle persone più alte con le conseguenze facilmente immaginabili, considerato anche che la sera il luogo è scarsamente illuminato.

image

Sul posto deve esserci stato già qualche intervento della Polizia di Roma Capitale, come testimoniano i resti del nastro giallo di delimitazione. È il caso che chi di dovere torni ad attivarsi prima che qualcuno si faccia male.
Alessandro Pino

Ma si abbandona così un’enciclopedia? (Terzo municipio di Roma Capitale) – di Alessandro Pino

8 Nov

image

Va bene che in tempi di internet uno certe informazioni (aggiornatissime ma a volte poco attendibili) va a cercarsele col telefonino anzichè consultando pesanti volumi, però vedere un’enciclopedia per ragazzi della Mondadori completa nei suoi dodici volumi abbandonata vicino i cassonetti di via Conca d’Oro (Terzo Municipio di Roma Capitale) provoca un certo dispiacere in due bibliofili come lo scrivente e la titolare di questo blog: non si fa, non si doveva fare perchè è un vero peccato, nella forma (se proprio si doveva gettarla esistono i contenitori per la carta) e nella sostanza (i libri non si dovrebbero gettare via come spazzatura). Ai suoi tempi dev’essere pure costata non poco e lì vicino c’è per giunta un mercatino di oggetti retrò dove magari avrebbe trovato qualcuno interessato a portarsela a casa. Invece no, è stata buttata andando a infoltire la nostra rassegna fotografica di piccole e grandi inciviltà.
Alessandro Pino

Galleria

“Il caso Pasolini”: dopo 40 anni al Museo Criminologico di Roma i reperti dell’omicidio – di Alessandro Pino

3 Nov

Sono trascorsi ormai quarant’anni dal feroce omicidio di Pier Paolo Pasolini – delitto sul quale ancora oggi permangono delle ombre – e per la prima volta sono stati esposti dal primo al tre novembre nel DSC_0179Museo Criminologico di Roma alcuni oggetti (nel gergo tecnico vengono definiti “reperti”) legati alla brutale aggressione: si tratta di effetti personali di Pasolini (indumenti, documenti) che il discusso intellettuale aveva indosso con sé al momento della morte o che sono stati ritrovati nella sua Alfa Romeo Gt 2000 Veloce (auto con la quale probabilmente fu travolto quando era riverso a terra). Materiale apparso tante volte sulla carta stampata o in televisione ma che fa indubbiamente un certo effetto vedere da vicino: gli stivaletti, i jeans e la camicia patchwork ancora con i segni del fango dell’Idroscalo di Ostia DSC_0177(luogo dell’uccisione), i documenti dell’Alfa, una bustina di profilattici 777 e una confezione di Saridon, alcune fototessere, assegni della Cassa di Risparmio di Roma, il tesserino di giornalista pubblicista e naturalmente i famosi occhiali scuri Oliver Goldsmith, divenuti quasi un’icona nell’immaginario collettivo. Esposta anche la tavoletta di legno spezzata che fu forse usata per colpirlo. In una vetrina a parte, gli indumenti di Pino Pelosi che fu condannato per l’omicidio.

Alessandro Pino