Annunci
Archivio | ottobre, 2015

Presentato da Miocchi & Pino al Teatro degli Audaci il libro di Alberto Alpozzi “Il faro di Mussolini”

31 Ott

Nella raffinata ambientazione del Teatro degli Audaci – zona Porta di Roma, Terzo Municipio della Capitale – si è tenuta lo scorso 23 ottobre la presentazione romana de “Il faro di Mussolini”, volume scritto dal fotografo professionista Alberto Alpozzi e pubblicato dalle Edizioni 001.

image

Alberto Alpozzi tra Luciana Miocchi e Alessandro Pino

A presentare il libro Luciana Miocchi e Alessandro Pino, entrambi firme notissime ai lettori di testate locali come “Di Roma” (media partner dell’iniziativa) che hanno intervistato l’autore dando anche voce agli interventi del pubblico. Alpozzi ha ricordato il suo primo avvistamento del faro citato nel titolo (tuttora esistente in Somalia, a forma di fascio littorio a testimonianza di un’era ma che in realtà portava il nome di  Francesco Crispi) avvenuto mentre si trovava a bordo di un velivolo militare nel Golfo di Aden per documentare la missione antipirateria. L’autore ha poi ripercorso il successivo lavoro di ricerca storica, rigoroso e senza alcuna concessione – nonostante il titolo intrigante – a qualunque retorica nostalgica, mirato a gettare uno sguardo generale sul colonialismo europeo in quella regione dell’Africa, coprendo un periodo di circa centocinquanta anni che quindi va ben oltre il famoso ventennio e fornisce anche spunti per interpretare alcuni assetti attuali di politica estera. Il libro si legge agilmente ed è stato già apprezzato anche da personalità della politica  senza pregiudizi come Piero Fassino (sindaco di Torino eletto con il Pd) che era intervenuto alla presentazione nel capoluogo subalpino. Una pari larghezza di vedute è stata mostrata dall’assessore alle Politiche Scolastiche del Terzo Municipio (e già presidente del Consiglio Municipale) Riccardo Corbucci, presente al Teatro degli Audaci come anche l’ex consigliere municipale di centrodestra Fabrizio Clavenzani. Ospite della presentazione è stato il colonnello Leonardo Carbone, giunto appositamente dalla Sicilia per dare testimonianza del servizio svolto dal proprio papà presso la stazione radio del faro a cavallo tra gli anni Trenta e Quaranta.

Annunci

Una gattina infortunata da aiutare a Settebagni (Terzo Municipio di Roma Capitale)

29 Ott

Vogliamo aiutare tutti insieme questa giovane micina infortunata? Era rimasta per 5 giorni su un ramo senza riuscire più a scendere,  bloccata ad un’altezza di quattro piani.

image

Le chiamate ai vigili, ai carabinieri e ai pompieri non sono servite a nulla, alla fine é dovuto intervenire un camion con cestello a pagamento. Nonostante mille precauzioni, la micina ormai stremata per fuggire é caduta da dodici metri e si è rotta una zampina!
Chi  l’ha salvata ha già speso molto, per il carro e le prime cure e adesso cerca qualcuno che la adotti.
Intanto vogliamo contribuire alle spese sostenute e per farla operare?
Non aveva neppure un nome e dopo la brutta esperienza finita quasi bene si é pensato di chiamarla Lucky, ovvero fortunata. Chi volesse aiutare a pagare le spese per l’intervento e il salvataggio puó lasciare un contributo alla delegazione Aci vicino l’edicola di Settebagni, che si é gentilmente prestata per l’evenienza. Quanto raccolto in eccesso verrà destinato ad un fondo per le prime cure di pelosetti in difficoltà nel quartiere.
L. M. – A. P.

La prima italiana di SPECTRE a Roma – di Alessandro Pino

28 Ott

Si è tenuta la sera del 27 ottobre all’Auditorium Conciliazione di Roma la prima italiana di Spectre, nuova pellicola dell’Agente 007 interpretato da Daniel Craig.

image

Presenti l’attore protagonista, il “cattivo” Cristoph Waltz, la Bond Girl Monica Bellucci e il regista Sam Mendes, l’unico a fermarsi per qualche autografo. Pubblico abbastanza composto, sembra si sia avuto un po’ di trambusto solo quando alcuni giornalisti sono rimasti fuori.
La pellicola sarà nelle sale italiane dal 5 novembre.
Alessandro Pino

(si ringrazia per la foto Francesco Marenga)

Galleria

Gigi Proietti a piazza Sempione per le riprese di “Una pallottola nel cuore 2” – di Alessandro Pino

22 Ott
Gigi Proietti con Luciana Miocchi sul set di piazza Sempione (foto Alessandro Pino)

Gigi Proietti con Luciana Miocchi sul set di piazza Sempione (foto Alessandro Pino)

Piazza Sempione – nel cuore di Monte Sacro, Terzo Municipio di Roma Capitale – in fermento la

Gigi Proietti e Luciana Miocchi a piazza Sempione (foto Alessandro Pino)

Gigi Proietti e Luciana Miocchi a piazza Sempione (foto Alessandro Pino)

mattina del 22 ottobre: i portici del palazzo Sabatini si sono trasformati nel set dello sceneggiato televisivo “Una pallottola nel cuore 2” con Gigi Proietti. Il celebre attore, originario proprio del quartiere, come sua abitudine è stato cortese e affabile nel concedersi agli ammiratori per autografi e selfie (tra gli altri si sono visti il presidente del Municipio Paolo Marchionne e l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Dionisi). Tra un ciak e l’altro, Proietti ha ricordato che da piccolo proprio nell’attuale sede del Municipio – in origine edificio scolastico – aveva frequentato le scuole.

Alessandro Pino

Galleria

Al Teatro degli Audaci di Roma il 23 ottobre con Miocchi & Pino per la presentazione del libro “Il faro di Mussolini” di Alberto Alpozzi

21 Ott

Un titolo furbo che non lascia indifferenti per un libro in realtà di rigorosa ricerca storica non solo sull’edificio in questione – un faro navale tuttora esistente a Capo Guardafui in Somalia a forma di fascio littorio – ma su tutto un periodo, quello del colonialismo europeo in Africa Orientale, il cui arco temporale si estende di molto sia prima che dopo il fascismo. Questo è dunque il tema de “Il faro di Mussolini” scritto da Alberto Alpozzi, fotografo professionista di quelli realmente operativi, più volte al seguito delle forze armate italiane nelle loro missioni internazionali oltre che docente universitario di fotografia presso il Politecnico di Torino. Proprio durante un reportage sulle operazioni contro la farodimussolinipirateria nel Golfo di Aden, Alpozzi si è imbattuto in quel faro così particolare che ha suscitato la sua curiosità al punto di iniziare un corposo lavoro di documentazione una volta tornato a casa. Il frutto è un volume che è stato richiesto anche dalla biblioteca della prestigiosa Università di Harvard e che l’autore sta presentando girando in lungo e in largo la penisola, di volta in volta affiancato da personalità della cultura, della politica e dell’informazione: alla presentazione tenutasi a Torino è intervenuto anche il sindaco del capoluogo piemontese, Piero Fassino, mentre a Gorizia ha fatto da moderatore Fausto Biloslavo, nome e volto notissimo della carta stampata e della televisione. Per la presentazione romana che si terrà il 23 ottobre al Teatro degli Audaci, la conduzione è stata affidata a due giornalisti locali che da tempo formano un collaudato sodalizio professionale: Luciana Miocchi e Alessandro Pino, entrambi firme della testata “Di Roma” che è anche media partner dell’evento. Luciana è ormai una habitué del palcoscenico, essendo anche la presentatrice del “Premio Montesacro”, per Alessandro invece è il debutto davanti a un pubblico vasto come quello di una platea teatrale. Ha inoltre confermato la partecipazione un ospite che con il faro di Capo Guardafui ha un legame familiare: il colonnello Leonardo Carbone, il cui padre aveva prestato servizio dal 1939 al 1941 presso la stazione radio annessa al faro e che riferirà di alcuni ricordi del genitore relativi a quell’esperienza. L’appuntamento è dunque il 23 ottobre alle sedici e trenta al Teatro degli Audaci che si trova in via Giuseppe De Santis 29, zona Porta di Roma.

(pubblicato su http://www.di-roma.com)

È in via Pelagosa il marciapiede forse più disastrato del Terzo Municipio di Roma Capitale – di Alessandro Pino

18 Ott

image

Merita forse la palma di marciapiede più dissestato – anzi disastrato – del Terzo Municipio di Roma Capitale quello di via Pelagosa, traversa tra via Conca d’Oro e il viale Tirreno: l’asfalto saltato via e l’erba che cresce

image

rigogliosa sulla nuda terra danno quasi l’impressione di qualche altopiano appenninico trapiantato nel cuore di Monte Sacro…
Alessandro Pino

Prosegue la telenovela del “nasone” a Settebagni (Terzo Municipio di Roma Capitale) – di Alessandro Pino

17 Ott

image

Negli ultimi anni ne ha passate di tutti i colori: è stata urtata, divelta, mutilata, una volta è persino scomparsa in circostanze mai del tutto chiarite e poi sostituita: è la fontanella pubblica che si trova a Settebagni – Terzo Municipio di Roma Capitale – di fianco al sagrato della chiesa di Sant’Antonio di Padova.
Il 16 ottobre una nuovo episodio delle (dis)avventure del “nasone” è andato in scena con l’interruzione del flusso ad opera di una squadra di operai, sembra per motivi “di sicurezza”. Il giorno dopo è stata anche transennata con la fettuccia bianca e rossa. A darne notizia in rete è stato l’ex consigliere municipale Marco Bentivoglio. Certo si rimane perplessi domandandosi quale rischio possa comportare una innocua anzi utilissima fontana. Per adesso rimane tristemente a secco.
Alessandro Pino

Una fotoschifezza al giorno: via Spluga, Terzo Municipio di Roma Capitale – di Alessandro Pino

14 Ott

image

Il divano letto color panna forse aveva stancato ed eccolo qui buttato su un marciapiede di via Spluga, nel cuore di Monte Sacro, Terzo Municipio di Roma Capitale. Lo stesso dicasi per i resti di una vetrinetta infilati nel mezzo.

image

Anche in questo caso, nonostante ci si trovi tra case e negozi di un quartiere che periferia non lo è più da un secolo, nessuno ha visto o sentito niente. Eppure un minimo di rumore, un po’ di tempo devono averci messo per scaricarlo proprio lì.
Come sempre, troppo disturbo recarsi in una delle Isole Ecologiche dell’Ama presenti in zona e anche prenotare per telefono il ritiro a domicilio doveva essere una seccatura insopportabile.

Alessandro Pino

Tra i nuovi Commendatori anche un reduce di Auschwitz: Alberto Sed – di Alessandro Pino

11 Ott
image

Alberto Sed con Luciana Miocchi

Tra le recentissime nomine a Commendatore della Repubblica firmate dal Presidente Sergio Mattarella c’è anche quella di Alberto Sed, sopravvissuto di Auschwitz che nel campo di concentramento perse la madre e due sorelle. Alberto ancora oggi incontra studenti di tutta Italia per raccontare la sua allucinante esperienza che alcuni anni or sono ha anche trasposto nel libro “Sono stato un numero” scritto da Roberto Riccardi (edito da La Giuntina) e più recentemente in una videointervista rilasciata a Luciana Miocchi.

Alessandro Pino

Galleria

“Valore Sicilia”: le eccellenze agroalimentari dell’isola si presentano da Eataly a Roma – di Alessandro Pino

9 Ott

L’Expo si avvia al termine ma il cibo e l’alimentazione rimangono sempre in primo piano come dimostra un’iniziativa volta a valorizzare il patrimonio agroalimentare della Sicilia rimanendo ben agganciati alla cultura e alla tradizione che ad esso fa da cornice, proiettandosi però nel futuro grazie alle nuove PINOgalakalat2tecnologie che ne permettono la diffusione e la conoscenza oltre che la garanzia di genuinità: questo il compito che si prefigge il Gal (Gruppo di Azione Locale) Kalat, organismo preposto al miglioramento della qualità della vita nelle aree rurali del territorio Calatino, nella parte centro orientale dell’isola. Per far conoscere al pubblico questa realtà, gli strumenti che utilizza e i prodotti di quelle terre non ci poteva essere migliore sede del palazzo Eataly di Roma – il famoso tempio del made in Italy culinario – che questo 11 ottobre ospita nel proprio centro congressi la presentazione del PINOgalakalatprogetto “Valore Sicilia”. Una mattinata (l’inizio dei lavori è previsto per le dieci e mezza) in cui verranno presentati il Gal e la sua azione di tutela e promozione della filiera alimentare siciliana anche tramite il marchio di qualità internazionale “Ruralità Mediterranea”, uno strumento di promozione come il  “Passaporto del Gusto”  e una piattaforma informatica dedicata. Ovviamente è prevista una degustazione di prodotti tutti rigorosamente all’insegna del “Valore Sicilia”. Il centro congressi di Eataly si trova in piazzale XII ottobre 1492, quartiere Ostiense.

Alessandro Pino

Prato Fiorito, Sesto Municipio di Roma Capitale: un giorno di sport, beneficenza e musica per vivere insieme il quartiere – di Alessandro Pino

8 Ott

image

Un quartiere di ultraperiferia, troppo spesso dimenticato e negato anche da chi ci vive, cerca di riprendere sè stesso: Prato Fiorito, nel Sesto Municipio di Roma Capitale, il prossimo 10 ottobre vivrà una giornata da godere tutti insieme partecipando all’iniziativa “Rock – una musica che è speranza”, promossa dalla associazione Pro Prato Fiorito e patrocinata dalla Regione Lazio e dalla Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Dalle 10 di mattina fino a oltre le 23 sono previste passeggiate, gare di bocce, giochi per i più piccoli, esibizioni di gruppi musicali, letture teatrali, balli di gruppo e dimostrazioni di arti marziali come la Muay Thai (a cura della palestra As Le Arti di Colle Prenestino del maestro Roberto Caporuscio). Verranno inoltre raccolti fondi da destinare alla ricerca sulla sclerosi multipla.
Gli ingressi avverranno da via Polizzi Generosa (parcheggio auto), via Montelepre e via Pratolungo Prenestino (pedonali).
Alessandro Pino

Strike! Lampioni e segnali come birilli a via di Casal Boccone (Terzo Municipio di Roma Capitale) – di Alessandro Pino

6 Ott

image

Sono già due i lampioni abbattuti negli ultimi giorni in via di Casal Boccone – Terzo Municipio di Roma Capitale – divelti probabilmente da veicoli usciti di strada.

image

Assieme a loro è finito a terra anche un segnale di attraversamento pedonale e sono rimasti tutti così, come birilli del bowling.

image

Certo, si potrebbe obiettare che il risultato di notte non cambia: i lampioni di solito sono spenti…
Alessandro Pino

III Municipio di Roma Capitale: quel ramo sul via Conca d’Oro..

6 Ott

image

Marciapiedi di via Conca d’Oro, lato Parco delle Valli: un grosso ramo , regolarmente delimitato dal nastro giallo della Polizia Municipale, giace in terra,  in attesa di essere portato via da chi di dovere. Deve essere parecchio che aspetta, a giudicare dallo stato delle foglie ormai rinsecchite.
Poco più in là, i secchioni per la raccolta differenziata salutano una poltrona da ufficio ormai dismessa, una volta sicuramente di qualche pregio.

image

Non bastassero le mancanze nella gestione dei servizi, ci si mettono anche i cittadini senza senso civico a contribuire all’effetto discarica.
Bastava raggiungere una delle isole ecologiche del Municipio, facilmente individuabili sul sito internet dell’Ama o prenotare un ritiro a domicilio.

Luciana Miocchi

Galleria

Hitler sbrocca per colpa di Lucianamiocchi.com arrivata a oltre centomila contatti

2 Ott

Alla fine siamo cascati anche noi nel tormentone delle parodie della scena nel bunker presa da “La Caduta”, cedendo alla tentazione di crearne una per celebrare assieme a voi che ci seguite i centomila contatti raggiunti dal nostro blogghino piccino picciò.

Speriamo diverta voi come ha divertito noi realizzarla.

Grazie per la vostra attenzione e…continuate a seguirci!

Luciana Miocchi e Alessandro Pino  

 

 

 

(Montaggio video a cura di Dario Valerio D’Antonio)

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: