Immagine

Ponte Mammolo: pestato a sangue al bar della metro, identificato un altro aggressore | di Alessandro Pino

12 Mag

[ROMA] É stato identificato dalla Polizia un uomo considerato il secondo autore della brutale aggressione avvenuta al bar della stazione Ponte Mammolo della Metro B in cui fu pestato a sangue un afgano trentaseienne.

I fatti avvennero lo scorso settembre: la vittima stava comprando una birra quando venne spintonata, tirata per un orecchio e insultata da un romano quarantaduenne.

Un altro uomo- quello identificato ora- si era avvicinato tirando un pugno in faccia allo straniero facendolo cadere a terra per poi allontanarsi e tornare dopo per comprare delle sigarette senza badare al pestaggio in corso: il primo aggressore infatti aveva continuato a colpirlo con calci e pugni in testa e in faccia per venti minuti ma alcuni clienti avevano chiamato il 112 e sul posto erano intervenuti poliziotti del IV Distretto San Basilio arrestandolo.

Nel frattempo sono proseguite le ricerche del secondo aggressore: a incastrarlo sono stati i vestiti trovatigli a casa, compatibili con quelli usati durante l’aggressione, oltre ad alcuni tatuaggi che apparivano nelle immagini della videosorveglianza. Per lui c’è stata la denuncia per lesioni aggravate dai futili motivi e da quelli razziali.
Alessandro Pino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: