Tag Archives: Roma
Immagine

Fidene: quasi completato il restauro della “capanna protostorica” | di Alessandro Pino

10 Ott

[ROMA] Proseguono i lavori di restauro della ricostruzione della Capanna Protostorica di via Quarrata a Fidene: nei giorni scorsi è stata completata l’intelaiatura di pali che sorregge il tetto.

Il simulacro fu realizzato un ventina di anni fa accanto al luogo in cui sono sepolti i resti di un insediamento risalente a circa otto-nove secoli prima di Cristo, rinvenuto durante degli scavi a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta.

Poi si era via via deteriorato e fu bersaglio di un incendio che lo espose al rischio di crollo.

Alessandro Pino

(Foto Gherardo Dino Ruggiero)

Immagine

Domenica 10 ottobre: al Parco delle Sabine la Giornata Internazionale del Camminare

9 Ott

[ROMA] In occasione della Giornata Internazionale del Camminare, domenica 10 ottobre al parco delle Sabine si svolgerà una manifestazione di cura, valorizzazione e conoscenza del territorio. L’iniziativa è di Retake Roma Terzo Municipio in collaborazione con Le Origini APS, Tutela Parco delle Sabine e Sentiero Verde – Federtrek.

Questo il programma:
ore 9.30 – 12.30
(Gruppo Trekking Urbano, partenza ore 9 alla stazione Fidene – arrivo ore 16.30 stazione Nuovo Salario).

ore 9.30 MEETING POINT in via Carmelo Bene all’angolo con via Enzo Musumeci Greco per l’accoglienza e distribuzione materiali e auricolari per la visita archeologica.

ore 10.00 aggiornamento sulla situazione del Parco delle Sabine con l’Associazione Tutela Parco delle Sabine Onlus.

ore 10.15 partenza passeggiata ecologica e archeologica con Retake Roma e Le Origini APS.

ore 12.30 sosta con pranzo al sacco nel Parco

ore 13.30 partenza del Trekking Urbano con Sentiero Verde e Federtrek.

ore 16.30 Arrivo alla Stazione Nuovo Salario.

É obbligatorio il distanziamento di almeno un metro o l’uso della mascherina.
Si richiede l’uso di guanti da lavoro e di attrezzi propri (pinza raccogli rifiuti, sacchi).

(A cura di Alessandro Pino)

Immagine

Rocca di Papa: violenta aggressione al presidente del consorzio, un arresto | di Alessandro Pino

9 Ott

[ROCCA DI PAPA-RM] Nel pomeriggio dell’8 ottobre i Carabinieri della Stazione di Rocca di Papa hanno arrestato un sessantenne con precedenti in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Velletri per il reato di tentato omicidio.

Il provvedimento cautelare scaturisce da gravi e concordanti indizi di colpevolezza raccolti dai Carabinieri in merito a una aggressione avvenuta lo scorso 28 settembre a Rocca di Papa.

In particolare l’arrestato, a seguito di pregresse problematiche interne relative alla gestione di un consorzio residenziale, avrebbe aggredito e picchiato violentemente il responsabile, un sessantanovenne romano, per poi allontanarsi. La vittima nonostante le lesioni riportate è riuscita a raggiungere autonomamente il pronto soccorso dell’Ospedale di Palestrina dove i medici gli hanno riscontrato le fratture di due costole, lesioni a quattro vertebre e varie escoriazioni sul corpo con una prognosi parziale di 30 giorni.

I Carabinieri sono poi intervenuti e dopo indagini supportate anche dalle immagini della videosorveglianza del consorzio, hanno relazionato il tutto all’Autorità Giudiziaria che a sua volta ha emesso il provvedimento.

I militari hanno raggiunto l’uomo e dopo avergli notificato gli atti lo hanno condotto in carcere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria
Alessandro Pino

Immagine

Tiburtina: chiuso il locale dove era stato colpito con un pugno un cliente, poi deceduto

9 Ott

[ROMA] Il Questore di Roma ha disposto la cessazione immediata dell’attività di un locale sulla Tiburtina dove lo scorso primo ottobre un avventore del locale aveva perso la vita a seguito di un pugno sferrato dal figlio del proprietario, dopo che (a quanto è apparso sulla stampa) il cliente in stato di ubriachezza aveva molestato altri avventori.

La notifica del provvedimento, emesso dopo un’approfondita istruttoria della Divisione Amministrativa della Questura, è stata eseguita dagli agenti del commissariato San Lorenzo. Il proprietario dell’attività era già stato sanzionato per aver somministrato alimenti e bevande in assenza di licenza dalla Polizia di Stato e da Polizia Roma Capitale. 

(A cura di Alessandro Pino)

Immagine

Viale Tirreno: la Questura chiude 15 giorni un bar, ecco perché

9 Ott

[ROMA] É stato disposto dalla Questura uno stop di quindici giorni a un bar in viale Tirreno, dove alcuni giorni fa in una zona circostante allo stesso un ventisettenne romano a torso nudo ha aggredito un ragazzo peruviano rompendogli le ossa del naso.

Prima di questo episodio, al titolare dell’esercizio commerciale erano già state contestate diverse sanzioni per il mancato funzionamento degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincita in denaro, per la violazione delle misure anti Covid e diverse violazioni accertate dalla Guardia di Finanza, come la mancata revisione periodica del misuratore fiscale.

Sono stati gli agenti del III Distretto Fidene Serpentara a mettere i sigilli al locale, dopo la chiusura dell’istruttoria della Divisione Amministrativa e Sociale della Questura di Roma.
(A cura di Alessandro Pino)

(Foto Questura di Roma)

Immagine

“Before”: la vita prima del Covid nelle foto di Emilio Barillaro al Tempio di Roma della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni

9 Ott

[ROMA] Si inaugura il 9 ottobre presso il Centro Visitatori del Tempio di Roma
della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni la mostra fotografica di Emilio Barillaro-membro del Photographic Museum of Humanity-intitolata “Before“.

Si tratta di una sorta di “come eravamo”, una serie di ventidue immagini scattate nel 2019, prima della pandemia di Covid quindi: le sono foto diventate una documentazione della vita religiosa a Roma dei membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni prima che usi e costumi venissero stravolti nella maniera ben nota. Le immagini sono ferme ma sembrano vivere nei moti del cuore e dello spirito di chi nella comunità si sente parte della grande famiglia umana.

L’inaugurazione della mostra è prevista per le ore 18 e sarà aperta fino al 14 novembre. L’ingresso è in via di Settebagni 354. Visita e parcheggio sono gratuiti.

(A cura di Alessandro Pino)

Immagine

Rapine seriali a Colli Aniene e Casal Bruciato: due in manette | di Alessandro Pino

9 Ott

[ROMA] Sono stati fermati dalla Polizia due romani di 43 e 46 anni ritenuti autori di cinque rapine aggravate, commesse a settembre in supermercati, farmacie e negozi nei quartieri Casal Bruciato e Colli Aniene.

Le indagini, iniziate analizzando le immagini della videosorveglianza, hanno permesso alla Squadra Mobile della Questura di Roma di ricondurre numerosi episodi agli stessi soggetti, descritti sempre con caratteristiche fisiche coincidenti, che hanno fatto propendere verso un’ipotesi investigativa di serialità.

Le vittime infatti hanno indicato sempre la presenza di due soggetti armati di coltelli o taglierini, di cui uno particolarmente robusto e l’altro magro, che poi si allontanavano su uno scooter del quale era stato preso in parte il numero di targa.

L’attenzione dei detective si è quindi concentrata su alcuni soggetti con precedenti per reati contro il patrimonio residenti nella zona: in particolare sono state approfondite le posizioni del quarantatreenne con numerosi precedenti di polizia per rapina, la cui costituzione fisica particolarmente massiccia ha suscitato l’interesse degli investigatori e del quarantaseienne anche lui con precedenti di polizia e con un particolare codino descritto da una delle vittime. Tutti e due sono risultati residenti in una zona vicina ai luoghi delle rapine.

Dopo una serie di servizi specifici, gli operatori sono riusciti a trovare in un garage sotterraneo vicino alle abitazioni dei due individui uno scooter rubato a settembre, probabilmente utilizzato per commettere le rapine.

Il ritrovamento dello scooter ha consolidato l’ipotesi investigativa che i due soggetti monitorati potessero essere effettivamente riconducibili alle rapine.

Dopo alcuni giorni di monitoraggio gli agenti della VI Sezione della Squadra Mobile sono riusciti ad individuare uno dei due: subito c’è stata la perquisizione personale e locale, da cui sono saltati fuori tutti gli abiti indossati dai due rapinatori nel corso dei colpi, alcuni dei quali firmati o di foggia particolare.

L’uomo è stato quidni sottoposto a fermo di indiziato di delitto perché gravemente indiziato dei reati contestati.
L’altro individuare è stato dapprima denunciato per i medesimi delitti in stato di irreperibilità mentre nel contempo a seguito di individuazione fotografica è stato riconosciuto senza ombra di dubbio come autore di una delle rapine negli esercizi commerciali.

Dopo qualche giorno di ricerca l’uomo è stato visto tornare a casa ed è stato immediatamente bloccato dai Falchi della Squadra Mobile. Anche lui è stato sottoposto a Fermo di indiziato di delitto per gli stessi reati contestati al complice.

Al termine del previsto iter giudiziario, i due sono stati sottoposti alla misura cautelare della custodia in carcere, disposta dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura della Repubblica che ha coordinato le indagini.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Conca d’Oro violenta: a torso nudo frattura il naso a un ragazzo e sfascia i finestrini a un’auto della Polizia | di Alessandro Pino

8 Ott

[ROMA] Una feroce aggressione è avvenuta in zona Conca d’Oro. Il fatto è stato di una tale violenza che in molti commentatori sui social si sono chiesti cosa siano diventati i nostri quartieri.


A intervenire per la segnalazione di una rissa adiacente a un’attività commerciale sono stati gli agenti del III Distretto Fidene Serpentara, delle Volanti e del II Distretto Salario. Sul posto i poliziotti sono stati contattati dalla vittima, un peruviano ventinovenne che ha riferito loro di aver subito poco prima un’aggressione in cui aveva riportato una grave ferita al setto nasale.

Poco dopo è stato individuato l’autore dell’aggressione, un ventisettenne romano a torso nudo, con una ferita al capo per una ferita che si era procurato con una bottiglia di vetro.

L’uomo è stato immediatamente bloccato dagli agenti sul marciapiede ma nonostante questo, nel corso delle operazioni di soccorso della vittima da parte dei sanitari ha provato ancora ad aggredire il peruviano, scagliandosi poi ripetutamente con calci e pugni contro i poliziotti e sfasciando i finestrini della macchina di servizio.

A quel punto i poliziotti hanno portato lo scalmanato in ospedale dove è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio.  Per lui è scattata una denuncia per lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. La prognosi per la vittima per le fratture alle ossa nasali e trauma distruttivo del rachide cervicale è stata di venticinque giorni giorni salvo complicazioni. Al momento non sono noti i motivi dell’aggressione, sui quali la polizia continua ad indagare.
Alessandro Pino

Immagine

Pigneto: albero crolla su un’auto in transito | di Alessandro Pino

8 Ott

[ROMA] Paura al Pigneto dove nella prima mattinata dell’8 ottobre un albero si è abbattuto su un Suv Jeep in transito.

É accaduto verso le otto in via del Pigneto: sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del Tuscolano con una gru. I soccorritori si sono accertati che all’interno dell’abitacolo non vi fossero persone e hanno poi rimosso l’albero. La rapidità dell’intervento ha evitato pesanti ripercussioni sul traffico. Presenti sul posto anche la Polizia di Roma Capitale e i sanitari.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Viale Togliatti: giravano con le mazze da baseball in auto | di Alessandro Pino

8 Ott

[ROMA] Sono stati fermati a bordo di un’auto in viale Palmiro Togliatti e trovati in possesso di due mazze da baseball in ferro, nascoste tra i sedili. Per questo tre romeni, di età compresa tra i 17 e 28 anni sono stati denunciati nella notte dai Carabinieri .

Inoltre i militari del Nucleo Radiomobile di Roma hanno multato il conducente del veicolo perché risultato sprovvisto di patente di guida.
Alessandro Pino

Immagine

Via Lanciani: sedicenne pestato per difendere una coppia con neonato | di Alessandro Pino

7 Ott

[ROMA] Ha pestato un sedicenne al Nomentano dopo avere aggredito verbalmente una coppia che aveva un neonato in braccio. Per questo un somalo trentaduenne senza fissa dimora e con diversi precedenti è stato arrestato dai Carabinieri la notte del 7 ottobre.

I militari della stazione Roma Nomentana e del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli dopo una chiamata al 112 sono intervenuti in via Rodolfo Lanciani per una aggressione in corso, trovando un giovane a terra con il volto tumefatto e sanguinante. I militari hanno soccorso il giovane ferito, un sedicenne dell’India residente a Roma e hanno richiesto l’intervento di un’ambulanza che lo ha trasportato al Policlinico Umberto I dove è stato medicato per contusioni plurime al volto.

Il giovane indiano ha riferito ai Carabinieri di essere intervenuto poco prima per allontanare un uomo che stava aggredendo verbalmente la coppia. A quel punto è diventato lui vittima dello sconosciuto che gli si è avventato contro prendendolo a pugni in faccia e gli ha strappato via la felpa che aveva addosso dopo che era caduto a terra.

In base alle sommarie indicazioni fornite dalla vittima, sono iniziate una battuta di ricerca in zona con l’ausilio di altre pattuglie. L’aggressore è stato individuato sulla circonvallazione Nomentana in evidente stato di agitazione e in possesso della felpa asportata alla vittima: durante l’arresto ha opposto resistenza al punto che è stato necessario fare intervenire i sanitari per sedarlo.

Dopo l’arresto il somalo è stato trattenuto in caserma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Una volta convalidato l’arresto, in attesa del processo è sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.
Alessandro Pino

Immagine

San Paolo: anziana rapinata e trascinata a terra in auto, due fermi | di Alessandro Pino

7 Ott

[ROMA] I Carabinieri hanno sottoposto a fermo di indiziati di delitto due stranieri, padre e figlia, in relazione all’ipotesi di reato di una rapina commessa ad agosto dello scorso anno ai danni di un’anziana in zona San Paolo.

I due sono stati fermati dai militari del Nucleo Radiomobile di Roma per un controllo mentre circolavano su un’auto con targa straniera. Dai riscontri in banca dati è risultato che proprio quel veicolo era sospettato di essere quello con cui i due presunti rapinatori avevano avvicinato un’anziana signora che camminava a piedi. Fingendo di chiedere alcune informazioni dall’interno dell’abitacolo, erano riusciti a bloccarle il braccio, strapparle l’orologio di valore che indossava e ripartire di corsa trascinandola per vari metri senza curarsi del fatto che fosse rimasta agganciata. La vittima a causa del trauma conseguente tra cui alcune fratture aveva riportato lesioni per sessanta giorni di prognosi. Al momento il procedimento è comunque in fase di indagini preliminari.

Alessandro Pino

Immagine

Fidene: sventata rapina in farmacia | di Alessandro Pino

7 Ott

[ROMA] Una rapina in una farmacia di Fidene è stata sventata dai Carabinieri nella serata del 6 ottobre.

É accaduto in via Radicofani dove un trentaduenne romano, già noto alle forze dell’ordine, è entrato minacciando i dipendenti della farmacia con un coltello e pretendendo la consegna dell’incasso.

Il farmacista però, grazie a un rapporto di fiducia con il Comandante della locale Stazione, ha dato l’allarme direttamente in caserma.

L’autoradio presente nei paraggi è così intervenuta trovando il rapinatore ancora nel locale. L’uomo è stato convinto a gettare il coltello ed è stato poi bloccato assieme alle Volanti della Polizia intervenute nel frattempo.

L’uomo è stato trattenuto in caserma, in attesa del processo per direttissima con l’accusa di rapina aggravata.
Alessandro Pino

Immagine

Appio Latino: ruba in casa e aggredisce i proprietari | di Alessandro Pino

6 Ott

[ROMA] Un romeno ventisettenne è stato arrestato dalla Polizia per rapina aggravata in zona Appio Latino: lo straniero stava rubando in una casa in via Latina quando è stato sorpreso dai proprietari di casa, padre e figlio.

Dopo averli minacciati e aggrediti ha cercato di fuggire, ma sono intervenuti gli agenti delle Volanti e del VII Distretto San Giovanni che lo hanno bloccato. Per le vittime dell’aggressione la prognosi è stata di sette giorni.
Alessandro Pino

Immagine

Via Casperia: monumento al monopattino disperso | di Alessandro Pino

6 Ott

[ROMA] Quello in foto è solo uno fra i tantissimi monopattini elettrici a noleggio che vengono abbandonati a terra per le strade della Capitale dopo l’uso, anche in luoghi fuori mano o nascosti al traffico principale.

Qui siamo a via Casperia, sulla collina sopra viale Libia che domina il quartiere Africano, a metà strada da Villa Chigi. Probabile che questi monopattini abbiano installato a bordo un dispositivo di localizzazione per il recupero in casi del genere da parte della società che li gestisce.

É però l’ennesimo segnale di imbarbarimento e degrado che si aggiunge a un quadro già desolante e che fa pendant con il modo scriteriato e scellerato in cui troppi usano questo genere di trabiccoli.

Alessandro Pino

Immagine

Don Bosco: picchia e rapina l’anziana madre invalida | di Alessandro Pino

6 Ott

[ROMA] Arriva dal quartiere Don Bosco una triste vicenda di vessazioni in famiglia ai danni di una anziana invalida. A interromperla sono stati i Carabinieri, intervenuti l’altra sera in una abitazione di via Marco Dino Rossi dove hanno arrestato un trentotteenne romano disoccupato e con precedenti penali con le accuse di maltrattamenti in famiglia, percosse, estorsione e rapina.

Ai militari della stazione di Roma Cinecittà l’anziana madre invalida ha denunciato di essere vittima da anni di violenze e vessazioni da parte del figlio, essendo costretta a esaudire le sue continue richieste di soldi per timore di essere picchiata. Secondo quanto denunciato dalla mamma, l’uomo dopo essere rientrato a casa probabilmente sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e alcol, aveva danneggiato gli arredi di casa e per poi aggredirla a calci solo perché lei gli aveva chiesto di restituirle il cellulare sottrattole.

Dopo una segnalazione giunta al 112, i militari hanno raggiunto l’abitazione e arrestato il figlio che è stato ammanettato e portato prima in caserma e poi in carcere in attesa dell’udienza di convalida. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari che hanno medicato la vittima.

Alessandro Pino

Immagine

“Il Sabato nel III” a Talenti per socializzare e prendersi cura di sé e di tutti

6 Ott

[ROMA] Inizia dal prossimo 9 ottobre l’iniziativa “Il Sabato nel III“: si tratta di una serie di incontri tematici per favorire la socializzazione e la cura del benessere personale e collettivo. Gli incontri si svolgeranno presso la “Casa dei diritti e delle differenze Carla Zappelli Verbano” in via Gerolamo Rovetta, zona Talenti.

L’iniziativa è curata ed organizzata dall’Associazione La Maison Bleue nell’ambito del progetto “Casa dei diritti e delle differenze e attivazione di una rete territoriale per le politiche di genere” realizzato in coprogettazione con i servizi sociali professionali del Municipio Roma III Monte Sacro.

Questo il calendario dei primi appuntamenti.

Si parte il 9 ottobre dalle 10 a mezzogiorno con “Porta una pianta”:
porta una pianta o un seme da piantare nel giardino, dandole il nome di una donna
famosa.

Il 23 ottobre sempre dalle 10 a mezzogiorno Hata Yoga all’aperto con Valentina Vanacore:
posizioni base e esercizi di respirazione per migliorare il contatto con sé e con
l’ambiente circostante.

Il 6 novembre dalle 10 a mezzogiorno, ginnastica olistica con Francesca Ghisio
Erba:
esercizi base di coordinazione e respirazione per migliorare la postura del corpo e
sciogliere le tensioni muscolari.

Per i due eventi sportivi la prenotazione è obbligatoria perché i posti saranno
limitati. Occorrerà munirsi di materassino, vestiti comodi e una coperta per la ginnastica olistica.

A seguire saranno organizzati altri eventi sempre a sabati alterni.

Scrivere a lamaisonbleueonlus@gmail.com per informazioni e prenotazioni.

(A cura di Alessandro Pino)

Immagine

Maxi incendio di autobus nel deposito Tor Sapienza | di Alessandro Pino

5 Ott

[ROMA] Un vasto incendio è scoppiato nella notte del 5 ottobre nella rimessa Atac a Tor Sapienza in via Prenestina.
A prendere fuoco é stata una linea di autobus a metano: circa trenta vetture sono state coinvolte dal rogo e un numero inprecisato di altri bus è rimasto danneggiato dal calore sprigionato.


Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco con autopompe serbatoio, autobotti e il carro autoprotettori. L’incendio è stato domato ma proseguono le operazioni di messa in sicurezza della zona.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Il passaggio del treno storico “Arlecchino” a Settebagni | LE FOTO

4 Ott

[ROMA] C’era grande attesa per il transito dello storico elettrotreno rapido “Arlecchino”, convoglio di prestigio degli anni Sessanta, lungo i binari che attraversano il Terzo e Secondo Municipio in occasione del viaggio che ne ha inaugurato la nuova vita operativa con la Fondazione Fs Italiane, avvenuto il 3 ottobre.

Anche a Settebagni alcuni residenti, letta la notizia del passaggio del convoglio, lo hanno atteso nel primo pomeriggio per riprenderlo con telefoni e fotocamere lungo la banchina della stazione. Il transito è avvenuto in velocità sulla linea direttissima, ma tanto è bastato per ammirarne la linea inconfondibile per i saloncini panoramici alle estremità e la sobria eleganza dei colori grigio nebbia e verde magnolia.

(A cura di Alessandro Pino)

Foto di Emanuela Sgarroni

Immagine

Grottarossa: fermato in auto con la droga, ne aveva anche a casa | di Alessandro Pino

3 Ott

[ROMA] Un trentaseienne romano è stato arrestato dalla Polizia sulla Cassia dopo un controllo antidroga: l’uomo era stato fermato in macchina in via di Grottarossa da agenti del Commissariato Flaminio e gli erano stati trovati circa cinque grammi di cocaina e dieci di hashish. Dopodiché è stata perquisita la sua abitazione dove sono stati trovati circa novanta grammi di hashish, tredici grammi e mezzo di cocaina e 2.200 euro in contanti.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: