Archivio | 16:49
Immagine

Pineta di Castel Fusano: satelliti, droni e sensori contro gli incendi | di Alessandro Pino

28 Lug

[ROMA] Si è tenuta il 28 luglio presso il centro operativo interforze COI, a Castel Fusano, la presentazione di un innovativo sistema che utilizza satelliti, droni, sistemi anti-incendio ad alta risoluzione e sensori video-acustici per il pattugliamento e l’acquisizione di immagini anche in notturna, in grado di rilevare automaticamente eventi critici, monitorare in tempo reale la situazione dell’area e di intervenire tempestivamente sul territorio della Pineta di Castel Fusano.

Hanno partecipato alla presentazione il sindaco di Roma, Virginia Raggi, i Carabinieri Forestali, il Comandante della Polizia Locale di Roma Capitale, il Comandante dei Vigili del Fuoco di Roma e il Direttore Regionale Vigili del Fuoco del Lazio.


Il sistema ,progettato dall’azienda Leonardo spa, sarà gestito da una sala di controllo del Dipartimento Tutela Ambientale all’interno del parco di Castel Fusano e dalla vicina Centrale Operativa Interforze COI. Verrà utilizzato dalla Sala Sistema Roma della Polizia Locale e dalla Sala Operativa della Protezione Civile capitolina, mentre le informazioni saranno disponibili, secondo le proprie specificità, per tutti gli enti impegnati nella sicurezza del parco.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Morte di Libero De Rienzo: in manette uno spacciatore | di Alessandro Pino

28 Lug

[ROMA] Un pusher gambiano è stato arrestato dai Carabinieri in seguito alla morte del noto attore Libero De Rienzo, avvenuta lo scorso 15 luglio a Roma.


Dopo il ritrovamento del corpo senza vita dell’attore nella sua abitazione, i militari della Compagnia Roma San Pietro, diretti dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno subito investigato sulla sua sfera relazionale, vagliando più ipotesi e ascoltando i familiari e gli amici, in modo da ricostruire i momenti antecedenti la morte.

Alla luce del ritrovamento di eroina nell’appartamento, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma San Pietro hanno svolto accertamenti nell’ambiente dello spaccio di droga nelle vicinanze dell’abitazione, ricostruendo alcuni collegamenti che hanno portato in particolare nel quartiere di Torre Angela dove sette giorni dopo la morte di De Rienzo è stato arrestato il gambiano, trovato mentre spacciava a più compratori.

É stato quindi perquisito l’appartamento dell’arrestato, a poca distanza dal luogo del reato: nella stanza usata da un altro gambiano sono stati sequestrati oltre sette grammi della stessa droga
Per questo anche l’altro gambiano è stato arrestato.

Le indagini successive hanno mostrato come l’attività di spaccio dell’arrestato si svolgeva prevalentemente a domicilio usando la metropolitana per spostarsi rapidamente tra le varie zone di Roma: in base a testimonianze e attività tecniche sono stati acquisiti indizi sul fatto che che fosse stato proprio lo spacciatore gambiano a cedere nel pomeriggio del 14 luglio la dose di eroina a De Rienzo. Anche l’analisi dei tabulati telefonici ha permesso di stabilire la posizione dello spacciatore proprio quel giorno nei pressi dell’abitazione dell’attore napoletano.

Per questo la Procura della Repubblica di Roma ha emesso un fermo di indiziato di delitto, eseguito dai militari del Nucleo Operativo: l’indagato è stato quindi trattenuto a Regina Coeli, oltre che per diversi episodi di spaccio nei confronti di altri soggetti, anche per aver ceduto la droga a Libero De Rienzo il 14 luglio scorso. Il fermo è stato convalidato dal Gip ed è stata applicata la custodia cautelare in carcere per il cittadino gambiano.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Ledro: gli rubano cellulare e smartwatch | di Alessandro Pino

28 Lug

[ROMA] É accusata di aver rubato il cellulare e uno smart Watch a un ragazzo a piazza Ledro, nel quartiere Trieste: per questo una nomade trentunenne è stata arrestata dalla Polizia mentre un suo complice, un nomade ventinovenne, è stato denunciato per ricettazione.

La segnalazione del furto era arrivata nel primo pomeriggio al 112 ed è stata diffusa alle pattuglie la nota radio con la descrizione dei malviventi. Sul posto sono giunti due equipaggi dei commissariati Vescovio e Porta Pia che hanno rintracciato i due nomadi.

Alessandro Pino

Immagine

Spaccio al Pigneto: un arresto | di Alessandro Pino

28 Lug

Un senegalese quarantaseienne senza fissa dimora e con precedenti è stato arrestato dai Carabinieri al Pigneto la sera del 27 luglio per spaccio e detenzione di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Una pattuglia della Stazione Roma Piazza Dante lo aveva trovato all’angolo tra via L’Aquila e via Ascoli Piceno mentre cedeva una bustina con alcune dosi involucro di eroina a un compratore. Vedendo i militari, lo spacciatore ha gettato droga e denaro a terra cercando di allontanarsi ma è stato fermato e portato in caserma nonostante abbia strattonato i Carabinieri per non entrare nell’auto di servizio. Il cliente è stato segnalato quale assuntore di stupefacenti.

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: