Archivio | 18:43
Immagine

Prati Fiscali: furgoni in fiamme di notte, non è la prima volta | di Alessandro Pino

24 Ago

[ROMA] Due furgoni sono andati in fiamme la sera del 23 agosto su via dei Prati Fiscali, nel tratto tra via Cavriglia e via Antonio Silvani.

Non è la prima volta che dei veicoli commerciali prendono fuoco in ore notturne nella zona: a novembre dello scorso anno un altro furgone prese fuoco su via Cavriglia.
Alessandro Pino

Immagine

Rocca Cencia: si stacca il tetto di un casale per il maltempo | di Alessandro Pino

24 Ago

[ROMA] L’ondata di maltempo abbattutasi sulla Capitale nel pomeriggio del 24 agosto ha causato seri danni in tutta la città e nelle periferie.

In zona Rocca Cencia i Vigili del Fuoco sono intervenuti sulla Prenestina per mettere in sicurezza il casale di un’azienda agricola adibito al piano terra a ricovero di animali e al piano di sopra ad abitazione per tre famiglie. Una parte di tetto in legno si è completamente staccata Non ci sono stati feriti tra le persone e gli animali ma le famiglie hanno trovato momentaneamente una sistemazione fino al ripristimo delle condizioni di sicurezza.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Colli Albani: a 92 anni vuole suicidarsi dal quarto piano, salvato al volo | di Alessandro Pino

24 Ago

[ROMA] È stato salvato letteralmente al volo dai Carabinieri un novantaduenne che voleva suicidarsi buttandosi dal balcone al quarto piano di casa sua, in zona Colli Albani.

È accaduto ieri in via Arrigo d’Avila: i militari del Nucleo Radiomobile di Roma erano intervenuti per la segnalazione di una probabile lite in casa. Giunti sul posto, i familiari dell’anziano hanno riferito che per qualche minuto aveva dato in escandescenze ma poi tutto era finito lì.

A quel punto però non si riusciva a rintracciare l’interessato ed è stato cercato nelle varie stanze, venendo trovato già oltre la ringhiera della veranda, con i piedi sulla soglia esterna e sporgendosi nel vuoto.

Quando ha visto i Carabinieri l’aspirante suicida si è lasciato andare di sotto ma i militari sono riusciti ad afferrarlo al volo per un braccio e a tirarlo in salvo dentro l’appartamento. Il pover’uomo è stato trasferito al San Giovanni e trattenuto in osservazione.

Alessandro Pino

Immagine

Tufello: picchia la madre minacciandola con una mannaia e coltiva droga in casa, arrestato

24 Ago

[ROMA] Un trentanovenne italiano con precedenti è stato arrestato dalla Polizia al Tufello per maltrattamenti in famiglia e per produzione e traffico di stupefacenti.

Agli agenti delle Volanti era arrivata la segnalazione relativa a una donna malmenata in via Monte Soprano. Giunti sul posto, hanno trovato nell’androne del
palazzo un uomo in evidente stato di agitazione che impugnava una mannaia da macellaio.

Gli agenti gli hanno ordinato di lasciar cadere a terra l’arma e dopo aver eseguito la richiesta, l’uomo ha riferito loro di non aver fatto nulla ed è stato messo in sicurezza.

I poliziotti hanno poi ascoltato la vittima, una settantaquattrenne madre dell’uomo, rifugiatasi nel frattempo a casa di un vicino: la donna ha riferito di avere subito l’ennesima aggressione con percosse e minacce di morte da parte del figlio, armato di mannaia, aggiungendo che solo per paura non era mai riuscita a denunciarlo né si era mai fatta medicare al pronto soccorso.

Accompagnata in ospedale dai sanitari fatti arrivare sul posto, la sventurata è stata refertata con alcuni giorni di prognosi per trauma periorbitale, trauma contusivo della spalla e del braccio e una contusione dell’emitorace.

Inoltre gli agenti hanno sentito un forte odore di stupefacente proveniente dal balcone dove infatti c’erano cinque piante di marijuana, sequestrate assieme alle lampade a ultravioletti usate per coltivarle e alla mannaia.

Portato in ufficio, il figlio è stato arrestato.

(A cura di Alessandro Pino)

Immagine

La tavola di Emanuela: peanuts cookies (biscotti alle arachidi)

24 Ago

Ecco una semplice ricetta per dei simpatici e gustosi biscottini da servire in tutte le stagioni.

Ingredienti (per una ventina di biscotti):

150 grammi di arachidi già sgusciate, tostate e salate;
200 grammi di farina doppio zero;
70 grammi di olio di semi;
70 grammi di acqua;
un etto di zucchero;
1 cucchiaino di lievito per dolci;
2 cucchiai di latte.

Attrezzatura:

impastatrice planetaria con frusta a foglia; minipimer; forno; una teglia con carta da forno.

Preparazione:

tritate col minipimer 100 grammi delle arachidi e aggiungete mezzo etto di zucchero per ottenere un composto farinoso; versate il composto ottenuto nella ciotola della planetaria aggiungendo la farina, il lievito, acqua, olio, l’altra metà dello zucchero avviando a velocità medio bassa facendo attenzione a non formare grumi.

Una volta ottenuto l’impasto, togliere dalla ciotola e formare un panetto che metterete in frigo a riposare per almeno un’ora e mezza.

Dopodiché, prendere delle piccole parti dal panetto usando un cucchiaino, con ciascuna formate una pallina e adagiandola sulla teglia con la carta da forno premete leggermente per appiattirle ottenendo dei dischetti; ripetere fino ad aver esaurito il panetto e su ciascun dischetto cospargete le arachidi rimaste (tre o quattro per ogni biscotto);
mettete nel forno già caldo a 180 gradi per 13 minuti. Lasciate raffreddare prima di servirli.

La cuoca casalinga Emanuela Sgarroni si è formata sui testi sacri della cucina e della pasticceria italiana, regionale e internazionale, seguendo le vere esperienze e le tradizioni più autentiche.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: