Archivio | 11:46
Immagine

Appia Antica: sventata festa in una villa, 41 sanzionati | di Alessandro Pino

17 Gen

[ROMA] Avevano organizzato una festa privata a pagamento in una villa sull’Appia Antica, prevedendo musica, cena e parcheggio interno e pubblicizzandola via WhatsApp. Il finale a sorpresa (amara) lo hanno però assicurato gli agenti in borghese della Questura di Roma e una squadra del Nucleo Mobile, coordinati dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. I poliziotti giunti sul posto hanno constatato la presenza di una quindicina di auto parcheggiate all’interno della struttura e musica ad alto volume e hanno tentato per qualche minuto di farsi aprire il cancello. Alla fine si è presentato il proprietario della villa che sebbene si sia mostrato inizialmente poco collaborativo ha dovuto  interrompere l’evento e fare uscire una quarantina di partecipanti che sono stati identificati e che saranno sanzionati. Altri invece sono riusciti a scavalcare la recinzione sul retro e fuggire nella campagna circostante. Durante gli accertamenti sono poi arrivate altre due persone a bordo di una vettura Ncc, dichiarando di dover partecipare alla festa. I due sono stati multati sul posto e portati in ufficio perché privi di documenti. Da quanto si è appurato il party prevedeva l’ingresso alle ventuno di sabato e l’uscita alle sei del mattino di domenica. La prevendita dei biglietti avveniva solo tramite ricarica su una Postepay o Paypal: 30 euro per gli uomini e venti per le signore la cifra richiesta.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Gorizia: cittadino modello trova due sacche di gioielli e orologi e le consegna alla Polizia | di Alessandro Pino

17 Gen

[ROMA] Una edificante vicenda di alto senso civico arriva dal quartiere Trieste dove un cittadino modello ha trovato a terra in viale Gorizia due portagioie contenenti preziosi e orologi vicino a una macchina parcheggiata. L’uomo ha consegnato i due contenitori agli agenti del commissariato Vescovio che partendo al numero di serie impresso sul fondello degli orologi sono risaliti al proprietario: un medico cinquantanovenne che quello stesso giorno aveva denunciato lo smarrimento dei preziosi, ereditati dal padre. Il medico una volta avvisato del ritrovamento si è emozionato al punto da non riuscire più a parlare e scoppiando in lacrime, chiedendo poi di poter incontrare l’autore del ritrovamento per ringraziarlo personalmente. L’incontro è avvenuto in commissariato e l’esemplare cittadino ha voluto che vi assistessero i propri figli adolescenti per renderli partecipi del modello di onestà e alta virtù civica del genitore del quale potranno sicuramente essere fieri e orgogliosi.
Alessandro Pino

Immagine

Colli Aniene: spaccio al giardino pubblico, un arresto | di Alessandro Pino

17 Gen

[ROMA] Spaccio in un giardino pubblico in zona Colli Aniene, dove un diciottenne romano è stato arrestato dalla Polizia. Gli agenti del IV Distretto avevano assistito allo scambio di droga e contanti e sono intervenuti: il pusher ha provato a scappare ma è stato bloccato e perquisito, anche a casa. Gli sono stati trovati hashish e cocaina oltre a più di ottocento euro.
Alessandro Pino

Immagine

Tuscolano: pusher in manette, percepiva il reddito di cittadinanza | di Alessandro Pino

17 Gen

[ROMA] Una base di spaccio è stata individuata dai poliziotti del commissariato Tuscolano in un appartamento di via dell’Acquedotto Alessandrino. In manette è finito un trentacinquenne romano, percettore del reddito di cittadinanza, trovato in possesso di quasi tre etti di hashish.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Sacco Pastore: fuma una canna davanti ai poliziotti, gli scoprono base di spaccio in casa | di Alessandro Pino

17 Gen

[ROMA] Una base di spaccio è stata scoperta dalla Polizia in un appartamento di via Val Chisone, zona Sacco Pastore. A far intervenire gli agenti del III Distretto Fidene Serpentara è stata una lite in famiglia tra madre e figlio ventiduenne. Quando i poliziotti sono entrati nell’abitazione segnalata, hanno sentito subito il forte odore di marijuana e trovato il ragazzo che si fumava una canna. In camera da letto del giovane c’erano poi due bilancini, un coltello con la lama sporca di sostanza stupefacente e svariate bustine di quelle solitamente usate per confezionare le dosi. Si è quindi proceduto alla perquisizione trovando circa sette etti tra hashish e marijuana. Alla fine il ragazzo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: