Archivio | 15:43
Immagine

Aveva festeggiato sui social la morte di Willy con un falso profilo: denunciato il sedicente “Manlio Germano” – di Alessandro Pino

18 Set

[ROMA] Subito dopo il brutale pestaggio di Colleferro che ha causato la morte del giovane Willy Monteiro D’arte aveva pubblicato via social frasi sconcertanti tramite un profilo falso in cui offendeva la memoria della vittima definendolo uno “scimpanzé” e esaltava gli arrestati definendoli “eroi”. Si tratta di uno studente universitario di informatica ventitreenne residente a Treviso. Il giovane
aveva dato al suo falso profilo il nome di Manlio Germano e si connetteva ai social attraverso provider esteri usando tecniche di anonimizzazione in grado di mascherare le tracce informatiche della navigazione in modo da rendere impossibile rintracciarlo. Nonostante questo la Polizia Postale è riuscita a ricostruire il traffico telematico risalendo all’autore che è stato rintracciato in un albergo a Firenze e denunciato.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Quartiere Africano: rapina armato di coltello un centro estetico – di Alessandro Pino

18 Set

[ROMA] È entrato in un centro estetico di via Sirte, nel quartiere africano, minacciando con un coltello la responsabile per farsi consegnare l’incasso e un cellulare. Per questo un tunisino trentacinquenne senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato ieri pomeriggio dai Carabinieri. L’uomo fuggendo dopo il colpo aveva anche ferito una dipendente. La fuga è durata poco: in breve tempo è stato rintracciato nella vicina via Tripoli e bloccato con ancora la refurtiva e il coltello. Da accertamenti è risultato che il Tribunale di Roma aveva spiccato nei confronti del nordafricano un ordine di custodia cautelare in carcere poiché ritenuto autore di un’altra rapina risalente a tre mesi fa.
Alessandro Pino

Immagine

Via Flaminia: va ai giardini pubblici e si masturba davanti ai bambini – di Alessandro Pino

18 Set

[ROMA] Si è abbassato i pantaloni mostrando i genitali mentre si trovava nei giardini pubblici di via Flaminia e dopo essersi avvicinato all’area giochi dove si trovavano alcuni bambini con i loro genitori ha iniziato a masturbarsi pronunciando frasi incomprensibili. Per questo un afghano trentacinquenne già conosciuto alle Forze dell’Ordine e che oltre ad annoverare molteplici alias è risultato avere a suo carico un ordine di carcerazione per una pena di oltre due anni, è finito in manette. È accaduto nel tardo pomeriggio: i poliziotti del Commissariato Villa Glori sono arrivati poco dopo la segnalazione e una volta arrivati lo hanno fatto entrare nell’auto di servizio, ascoltando poi le testimonianze dei presenti e visionando le immagini che avevano ripreso con i cellulari, acquisite in sede di denuncia.
Alessandro Pino

Immagine

Metro Policlinico: due arresti per furto – di Alessandro Pino

18 Set

[ROMA] Un uomo e una donna romeni sono stati fermati dalla Polizia nella stazione metro Policlinico e dovranno rispondere delle accuse di furto con destrezza e utilizzo fraudolento di carta di credito. Le indagini erano partite a fine agosto dopo una denuncia. Dall’esame delle immagini della videosorveglianza di alcune banche si è riusciti a identificare i personaggi che avevano effettuato prelievi per 500 euro con carte di credito rubate. Sono iniziati così gli appostamenti presso le stazioni della metropolitana dove molti borseggi erano avvenuti ed era presumibile rintracciare i due che sono stati appunto notati presso la stazione Policlinico, con l’uomo addirittura vestito come nelle immagini della videosorveglianza. Quando si sono accorti della presenza dei poliziotti hanno provato a fuggire ma sono stati bloccati. Lui si trova a Regina Coeli mentre la donna a Rebibbia.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: