Archivio | agosto, 2020
Immagine

Barriera Roma Est: camion in fiamme- di Alessandro Pino

31 Ago

[ROMA] Alle sette circa di stamattina un camion articolato ha preso fuoco all’altezza della barriera autostradale di Roma Est in entrata per la Capitale. Il mezzo è rimasto completamente avvolto dalle fiamme ma l’autista è riuscito ad accostare sulla corsia di emergenza e scendere. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco e la senza Polizia Stradale.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Tiburtina: preso con la cocaina in auto- di Alessandro Pino

30 Ago

[ROMA] La scorsa notte i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma in via Tiburtina hanno arrestato un romano cinquantaduenne, trovato in possesso di dosi di cocaina. L’uomo era stato fermato a bordo della sua auto, apparendo nervoso. Da un controllo approfondito sono saltate fuori diciotto dosi di droga nascoste sotto il sedile del passeggero, oltre ad alcune centinaia di euro, ritenuti provento dello spaccio e sequestrati. L’uomo è finito ai domiciliari.
Alessandro Pino

Immagine

Una scrittrice di Monte Sacro in vetta ad Amazon- di Alessandro Pino

30 Ago

[ROMA] Una scrittrice di Monte Sacro é attualmente ai primi posti del concorso letterario Storyteller 2020 di Amazon con il suo terzo romanzo intitolato “Dai ragione ai sogni”. Lei si chiama Patrizia Marinelli, la passione per la scrittura ce l’ha fin da bambina e ha già vinto dei piccoli premi letterari fin da metà anni Novanta: il premio saggistica E.I.P. “Scuola strumento di pace” , il concorso europeo del Movimento per la Vita “La vita: una scelta per ognuno e per l’Europa” e il premio di poesia “L’alba del terzo Millennio” dell’associazione “La Conca” di Romeo Iurescia, il diploma d’onore del concorso
letterario A. L. I. Penna d’autore e il diploma di merito dal concorso letterario Albatros.
I romanzi di Patrizia Marinelli sono espressione di un nuovo genere letterario definito “Young Adult”, psicologico sentimentale con una spiccata attenzione e riferimento a un pubblico post adolescenziale ma non solo, visto che riscuote consensi anche presso un target anagraficamente molto più maturo.
La protagonista di “Dai ragione ai sogni” (già apparsa in un precedente lavoro) è Domiziana, una ragazza
che dopo una adolescenza travagliata
dalle prime esperienze amorose, dalle
droghe e dalla morte della amata sorella riesce a raggiungere uno stato di equilibrio, calma e razionalità. La tranquillità però dura poco e Domiziana si trova perseguitata da incubi ricorrenti in cui appare un misterioso ragazzo che la portano a mettere in discussione la relazione con Ivan, il suo fidanzato. Anche la copertina di “Dai ragione ai sogni” è un pezzo d’autore, illustrata dall’artista Marilena Fineanno con la quale Patrizia Marinelli rinnova una lunga collaborazione.

Alessandro Pino

.

Immagine

Incendio a Settebagni: aggiornamento- di Alessandro Pino

29 Ago

[ROMA] Al momento di scrivere sono sul posto i Vigili del Fuoco e i volontari della Protezione Civile quando le fiamme hanno praticamente raggiunto le abitazioni nella parte alta di via Sant’Antonio di Padova. Contemporaneamente viene segnalato un intervento dei vigili del Fuoco nelle adiacenze della Diramazione Autostradale Roma Nord.

Alessandro Pino

(foto Avv. M. G. Quanzo)

Immagine

Ancora fiamme a Settebagni- di Alessandro Pino

29 Ago

[ROMA] Ancora fiamme nella campagna della Marcigliana in prossimità delle abitazioni di Settebagni: un nuovo focolaio dopo quello di due sere fa si è sviluppato nel pomeriggio del 29 agosto nelle adiacenze di via San Quirico d’Orcia. Chi scrive ha provveduto ad avvisare il 112 prima di caricare il presente articolo.

Alessandro Pino

Immagine

Frascati: sotto l’effetto dell’alcool guida contromano e tampona i Carabinieri- di Alessandro Pino

29 Ago

[FRASCATI- Rm] La scorsa notte un romano di quarantaquattro anni con precedenti a bordo della sua auto su cui si trovava con un napoletano venticinquenne ha imboccato ad alta velocità piazza Guglielmo Marconi, invadendo la corsia di marcia opposta e andando a sbattere contro una autopattuglia dei Carabinieri in transito. Dopo l’incidente l’uomo è fuggito in direzione della Tuscolana ma è stato intercettato poco dopo da un altro equipaggio dei Carabinieri. Sottoposto all’alcolimetro è risultato con un tasso alcolemico di 1.47 grammi per litro.
È stato quindi arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e allontanamento dal luogo dell’incidente. Denunciato a piede libero con le stesse accuse il passeggero. I militari nella vettura tamponata hanno riportato lievi contusioni.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Brahms: forzano un appartamento Ater, nomadi bloccate dai Carabinieri- di Alessandro Pino

28 Ago

[ROMA] Sono entrate in un appartamento Ater in un palazzo di piazza Brahms, zona Santa Maria del Soccorso, forzandone la porta. Per questo due sorelle nomadi di venti e quarantotto anni sono state denunciate nelle scorse ore dai Carabinieri per violazione di domicilio in concorso. Le due malviventi avevano scassinato la serratura d’ingresso. I rumori hanno allarmato alcuni condòmini che hanno immediatamente chiamato il 112: i militari sono arrivati in pochi minuti bloccando le due nomadi, risultate senza alcun titolo per trovarsi nell’appartamento.
Alessandro Pino

Immagine

Sacco Pastore: addio a Ezio Feliciani, meccanico e artista delle Lancia classiche- di Alessandro Pino

28 Ago

[ROMA] Il mondo dell’automobilismo storico romano perde uno dei suoi tecnici più apprezzati: all’età di ottantasette anni è infatti scomparso nei giorni scorsi Ezio Feliciani, meccanico notissimo tra i conoscitori del marchio Lancia e più in generale del motorismo classico, al punto da preparare vetture per manifestazioni internazionali e di rendere la sua officina di via Val Camonica in zona Sacco Pastore -per molto tempo autorizzata della ex Casa di Chivasso- la sede del Club Colosseum, uno dei principali sodalizi del settore, da lui fondato. Alla lunghissima attività prettamente tecnica- aveva iniziato a lavorare con i motori da bambino- ne aveva unita una artistica, realizzando sculture ricavate dalla saldatura di parti meccaniche che raccoglieva in un locale dell’officina appositamente dedicato e chiuso al normale accesso da una grata in ferro. Proprio l’ex presidente del Club Colosseum, il giornalista Marco Marinacci, ne traccia un ricordo personale: <Ezio Feliciani l’ho conosciuto nel 2004, quando mi sono iscritto al club di veicoli storici che aveva fondato, il Colosseum Club Veicoli Storici Roma, di cui poi sono stato presidente dal 2010 al 2019. Una persona incredibile, un personaggio. Nel 2004 Ezio, nato nel 1933, aveva già 71 anni ma proprio non sembrava né per fisico né per spirito. Quando veniva ai raduni con la sua Fulvia HF qualche sgommata non mancava mai. Rimasi a bocca aperta la prima volta che mi portò nella “gabbia” a vedere le sue sculture, ma soprattutto rimasi senza fiato quando cominciò a spiegarmele. Non sono “pezzi de fero messi lì”, come diceva lui, ma ognuna ha una storia, un significato articolato quasi sempre a sfondo religioso. Uno spessore d’animo forse sorprendente in una persona che a scuola era andata ben poco: a dodici anni il padre gli disse che gli serviva una mano (comprensibilmente, visto che aveva dodici figli), lui si mise a fare il meccanico e a diciannove anni aprì la sua prima officina tutta sua, a conti fatti si era nel 1952, nell’Italia delle Topolino. Ben presto fu ufficiale Lancia, e con il passar degli anni è diventato un vero e proprio riferimento anche grazie all’attività di restauro, a livello meccanico, delle auto “de ‘na vorta”. La gabbia delle sculture, sì. Ezio aveva la fissazione di non buttare i pezzi delle macchine che aggiustava, ma di metterli insieme con fantasia per formare delle sculture: in nessuna c’è un pezzo che non provenga da un’auto. Non si salvava nulla, anzi non si buttava nulla: candele, catene, valvole, coppiglie, alberi, parastrappi, ingranaggi. Ma per capire che Gesù Bambino è una coppiglia e l’aureola della Madonna una rondella e il bue e l’asinello sono due bilancieri ti devi avvicinare e guardare attentamente. E queste sculture sono nell’officina, racchiuse in una gabbia. Sono famose e – confesso che non so come avesse fatto! – era riuscito a farne dono a personaggi famosi, del calibro di Bush o del Papa. C’è un guerriero con la lancia che raffigura Vincenzo Lancia perché, diceva, “a me m’ha ‘mparato lui”, c’è un indiano d’America con le candele Champion che sono americane ma niente Bosch né Marelli, c’è mezza 500 con un presepe animato, c’è un cavallo rampante in cui spicca il volano di una Guzzi, c’è una gallina tutta di candele, c’è una incredibile Pietà con pezzi di sedili, catene, molloni e spingidisco che ha destato lo stupore del Cardinale Poletti per via dell’effetto di “abbandono” che Ezio è riuscito a darle, in cui… “ha fregato Michelangelo”. Quando si metteva a raccontarle era così coinvolto che non si fermava più, faceva e ti faceva fare tardi qualunque cosa avesse e avessi da fare. Ma era anche terribilmente affascinante e così qualche volta lo ho filmato: perché altri potessero ascoltare direttamente da lui alcune descrizioni. Peccato non avergliele fatte descrivere tutte, ora non c’è più tempo.
La descrizione della Pietà merita un cenno in più: Ezio raccontava che il cardinale Poletti restò impressionato e si complimentò moltissimo perché aveva ottenuto l’effetto dell’abbandono, che nessun altro scultore, Michelangelo compreso, aveva dato alla sua opera. Ezio si preoccupò moltissimo, pensando di aver fatto un errore e non rendendosi conto di cosa fosse questo benedetto abbandono, e continuando a chiedere “ma che d’è ‘st’abbandono” finché il cardinale gli mostrò le catene e le articolazioni dei sedili che erano mobili e che quindi, se sollevate, ricadevano giù, come le parti di un corpo esamine. Non so se il racconto di Ezio fosse un po’ romanzato, ma era molto coinvolgente, si creava un pathos.

Ne ha fatte di tutti i colori, ha corso con Luigi Musso, ha avuto a che fare con mille personaggi importanti, del settore e non. Nella sua officina c’è ancora una Guzzi 250 che tanti anni fa aveva modificato per correre: va perfettamente in moto, si fa sentire ruggire ma soprattutto tiene un minimo incredibile che farà sì e no due scoppi al secondo, incredibile, bisogna sentirla per crederci. Entro un giorno in officina e sento un casino… “aoh, sto a fa’ gira’ un po’ questa senno’ s’addorme”, subito prendo il cellulare e filmo, tutto contento dà un po’ di sgassate ma poi la mette al minimo e fa la faccia beata per come lo regge. Non gli sarà parso vero quindi quando, nel 1997, Roberto Chiodi gli chiese di preparare la sua Flavia Coupé per fare un giretto un po’ lungo: la Pechino Parigi. Non bastava, quindi giro del mondo, 33.000 chilometri, con tanto di macchina che va in un burrone di 30 metri ma continua a funzionare sistemando solo le ammaccature più grosse. E cosa esce fuori alla fine? Che nella preparazione aveva nascosto un santino della Madonna del Divino Amore sotto al sedile, “è lei che vi ha protetto, che vi ha fatto tornare a casa sani e salvi”. Non so bene, francamente, come mai gli venne l’idea di fondare il club federato ASI, il Colosseum: fu nel 1991, so che prima era socio di altri club, non credo sia importante. Ma come fu per l’officina evidentemente ne voleva uno suo. Con una sede improbabile sul soppalco dell’officina, nella quale arrivano tutti i rumori e le puzze dei motori che aggiustava, per molto tempo non c’erano neppure dei vetri, incapaci di contenere il rumore ma almeno qualche gas. Anni fa, non ero ancora presidente, in un certo numero di persone pensammo che fosse bene cambiare sede e sceglierne una più “normale”, non fu possibile: “no no, ’sto club è nato qua, e deve da sta’ qua, vicino alle machine”. Un club di poca gente senza fronzoli, forse un po’ rudimentale ma un club vero, che sta insieme perché gli va e non perché gli conviene.

Che sarà ora senza Ezio… non lo so. In officina ci sono i figli, Fabrizio e Milena, già da tempo. Ma per noi Ezio c’è sempre, e sono sicuro che in questo momento il Paradiso è un luogo rumoroso, perché appena arrivato… “A Sampie’ vie’ qua, che te trucco la machina!”>.

Alessandro Pino

Immagine

Settebagni: fiamme vicino alle abitazioni- di Alessandro Pino

27 Ago

[ROMA] Nel tardo pomeriggio del 27 agosto un incendio si è sviluppato nella campagna della Marcigliana, arrivando a lambire l’abitato di Settebagni. Le fiamme sono giunte fin davanti alle case di via San Quirico d’Orcia e per spegnerle si è reso necessario l’intervento di un elicottero.

Alessandro Pino

Immagine

Stazione Tiburtina: cerca di accoltellare i poliziotti sul treno da Orte- di Alessandro Pino

27 Ago

[ROMA] Dopo aver tenuto un comportamento molesto a bordo del treno proveniente da Orte, ha aggredito con un taglierino i poliziotti intervenuti. Per questo un italiano quarantasettenne con vari precedenti di polizia è stato arrestato alla stazione Tiburtina. Gli agenti erano stati chiamati su richiesta del capotreno e in base alla descrizione fornita lo hanno individuato. L’uomo si è mostrato subito aggressivo e ha estratto all’improvviso la lama cercando di colpire i poliziotti che però sono riusciti a schivarla e lo hanno bloccato, arrestandolo per violenza e minacce aggravate e possesso di oggetti atti ad offendere.
Alessandro Pino

Immagine

Talenti: non si ferma all’alt e cerca di investire i Carabinieri- di Alessandro Pino

27 Ago

[ROMA] Inseguimento al cardiopalmo nel pomeriggio del 26 agosto tra via Umberto Fracchia e via di Casal Boccone, alla periferia di Talenti: a un posto di controllo dei Carabinieri un venticinquenne peruviano in auto non si è fermato all’alt ed è scappato dopo aver cercato di investire un militare. Durante la fuga il peruviano ha guidato da folle invadendo più volte il senso di marcia opposto e percorrendo contromano alcune strade. In via di Casal Boccone ha abbandonato la macchina proseguendo a piedi nella campagna adiacente e a quel punto i Carabinieri hanno proseguito le ricerche con un elicottero. Individuato il fuggitivo, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato con le accuse di tentato omicidio e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Alessandro Pino

Immagine

Monte Lupone: in salvo padre e figlio dispersi- di Alessandro Pino

27 Ago

[SEGNI- RM] Nella tarda serata di ieri sono stati rintracciati e messi in salvo un uomo col figlio di cinque anni che si erano smarriti in localitá Monte Lupone del Campo nel comune di Segni dopo aver perso l’orientamento. I due sono stati recuperati nel comune di Cori. A intervenire sono stati i Vigili del Fuoco con il nucleo Speleo Alpino Fluviale, i droni del Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto, il servizio di Topografia Applicata al Soccorso e i volontari della Protezione civile, Cinofili e Soccorso Alpino.

Alessandro Pino

Immagine

Tangenziale: autobus prende fuoco- di Alessandro Pino

27 Ago

[ROMA] Poco dopo l’una della notte scorsa i Vigili del Fuoco sono intervenuti con una autobotte sulla Tangenziale all’altezza della Salaria in direzione San Giovanni per l’incendio di un autobus dell’Atac. La vettura è stata scortata fino al deposito di Portonaccio. Non risultano passeggeri coinvolti.

Alessandro Pino

(Foto repertorio)

Immagine

Diramazione Roma Nord: auto a fuoco- di Alessandro Pino

26 Ago

[ROMA] Poco prima delle tredici di oggi una vettura alimentata a gpl ha preso fuoco sulla diramazione Roma Nord della autostrada A1. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco con una autobotte. Il tratto di strada interessato dalle operazioni di spegnimento è stato chiuso. Nessuna persona è rimasta coinvolta.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Sacco Pastore: devasta un bar e prende a calci, testate e morsi gli agenti- di Alessandro Pino

26 Ago

[ROMA] È entrato ubriaco in un bar in via Valle Borbera- zona Sacco Pastore- ieri pomeriggio rovesciando a terra gli oggetti sul bancone e sui tavolini e rifiutandosi di uscire dall’esercizio. Protagonista un nigeriano venticinquenne senza fissa dimora che all’arrivo della Polizia si è scagliato contro gli agenti cercando di colpirli. Anche quando si è riusciti a farlo salire sulla macchina di servizio, lo straniero ha continuato a dimenarsi, dando calci e testate. Arrivati in ufficio ha cercato ripetutamente di ferire i poliziotti anche provando a morderli al punto che due di loro hanno riportato lesioni guaribili in quindici e dieci giorni. Alla fine lo scalmanato è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale,  lesioni e danneggiamento ai beni dello Stato.
Alessandro Pino

Immagine

Salario: a fuoco un appartamento- di Alessandro Pino

26 Ago

[ROMA] Poco prima delle nove di stamattina i Vigili del Fuoco sono intervenuti in via Reggio Emilia- quartiere Salario-  per un incendio in un appartamento al sesto piano di una palazzina. Le fiamme, partite dalla camera da letto, si sono poi propagate al resto della casa. Fortunatamente non sono rimaste coinvolte persone. Sono in corso accertamenti sulle cause del rogo.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

ROCCA DI PAPA: anziano disperso, soccorso in elicottero- di Alessandro Pino

26 Ago

[ROCCA DI PAPA-Rm] Un ultraottantenne italiano disperso nel pomeriggio del 25 agosto nei pressi di Rocca è stato rintracciato e soccorso dai Vigili del Fuoco. L’anziano è stato localizzato in prossimità della via dei Laghi e recuperato con il verricello di un elicottero Drago. Immediatamente è stato elitrasportato all’ aeroporto di Ciampino dove è stato affidato ai sanitari. L’intervento si è concluso nella tarda serata.
Alessandro Pino

Immagine

San Basilio: scoperto col retrovisore modificato per nascondere droga- di Alessandro Pino

25 Ago

[ROMA] Un quarantottenne romano è stato arrestato dai Carabinieri per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo era stato bloccato in auto a via Pollenza- zona San Basilio- dopo essere stato pedinato dai militari.
La perquisizione della macchina ha fatto scoprire un vano per nascondere dosi di droga ricavato nel retrovisore esterno, come si vede in foto. Il controllo è stato esteso all’abitazione dell’uomo, dove sono stati scoperti trenta grammi di cocaina, tre di hashish e sostanza da taglio oltre al materiale per preparare dosi di droga. Lo spacciatore è stato messo ai domiciliari mentre l’auto e la droga sono stati sequestrati.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Monte Sacro: pomeriggio di battaglia contro il fuoco- di Alessandro Pino

24 Ago

[ROMA] Da mezzogiorno fin verso le cinque del pomeriggio del 24 agosto si è combattuto contro un incendio che ha interessato un territorio di cinque ettari all’altezza di Via Monte Nevoso nelle adiacenze dell’Aniene a Monte Sacro: sono intervenuti i Vigili del Fuoco con due squadre, una autobotte, una autoscala con il supporto aereo di due elicotteri e delle associazioni di Protezione Civile. I Vigili del Fuoco sono intervenuti anche nell’area del Poligrafico dove i residui della combustione portati dal vento hanno raggiunto e innescato altre fiamme su una una pensilina e sul tetto di un capannone.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma e Gherardo Dino Ruggiero)

Immagine

Giuoco d’azzardo a piazzale Manila: denunciati- di Alessandro Pino

24 Ago

[ROMA] Tre filippini sono stati denunciati per gioco d’azzardo dalla Polizia: a piazzale Manila gli agenti del commissariato Villa Glori hanno trovato due gruppi di persone intorno ad altrettanti tavoli sui quali c’erano delle carte da giuoco. Alla vista dei poliziotti, i presenti hanno provato a infilarsi del denaro nei portafogli e nelle borse: addosso ai tre stranieri sono state trovate diverse centinaia di euro. Una di loro ha provato a opporsi al controllo ed è stata denunciata per resistenza a Pubblico Ufficiale.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: