Archivio | 10:45
Immagine

Casal Bruciato: cerca di rubare un’auto ma il proprietario è un poliziotto, un arresto- di Alessandro Pino

14 Nov

[ROMA] Un cinquantacinquenne italiano è stato arrestato dalla Polizia per tentato furto aggravato: l’uomo stava cercando di rubare una macchina parcheggiata in via Yambo, zona Casal Bruciato, quando è stato sorpreso dal proprietario, un poliziotto fuori servizio arrivato in quel momento che ha chiamato il 112. In supporto dell’agente è arrivata una pattuglia: addosso al ladro sono stati trovati un coltello multiuso e una punta di trapano, usati per forzare le vetture.
Alessandro Pino

Immagine

Porta di Roma: con una scusa distraggono una donna e le rubano la borsa, tre in manette- di Alessandro Pino

14 Nov

[ROMA] Un ecuadoregno e due colombiani sono stati arrestati dalla Polizia per aver rubato la borsa a una signora nel parcheggio del centro commerciale “Porta di Roma”. È accaduto la mattina del 13 novembre: i tre sudamericani si sono avvicinati alla vittima e mentre uno la distraeva con una scusa, l’altro ha aperto lo sportello della macchina arraffando la borsetta, allontanandosi poi su un furgoncino. Una testimone ha riferito l’accaduto agli agenti del III Distretto Fidene Serpentara che si sono messi alla ricerca dei criminali nelle adiacenze, trovando il furgone poco lontano, in via Rosina Anselmi, con uno dei tre che stava gettando una borsa in un cassonetto della spazzatura. I tre sono stati fermati e identificati: a carico di tutti sono risultati precedenti di polizia. La borsa è stata riconsegnata alla proprietaria che ha anche riconosciuto l’ecuadoregno come quello da cui era stata distratta. Fra l’altro addosso all’uomo è stata trovata della marijuana e per questo è stata perquisita anche la sua abitazione, dove in un armadio erano nascosti quattordici panetti di hashish. Le indagini proseguono per stabilire se il trio di sudamericani abbia compiuto altri furti con le stesse modalità.
Alessandro Pino

Immagine

Castel Gandolfo: arrestato clandestino- di Alessandro Pino

14 Nov

[CASTEL GANDOLFO- RM] Un ventinovenne albanese entrato clandestinamente nel territorio italiano e destinatario di provvedimento di espulsione da cinque anni è stato rintracciato dai Carabinieri della Compagnia di Castel Gandolfo e arrestato. I militari lo hanno identificato durante controlli per il rispetto delle norme anti Covid. L’uomo, risultato già espulso nell’agosto 2015 e respinto alla frontiera di Bari nel marzo 2018, era rientrato clandestinamente nel territorio nazionale. Dopo la convalida dell’arresto è stato portato al Centro di Identificazione ed Espulsione di Ponte Galeria.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: