Tag Archives: scuola
Immagine

Asili nido di Roma Capitale in Terzo Municipio: domanda di iscrizione fuori termine, ecco come presentarla

28 Lug

[ROMA] Le famiglie interessate a presentare domanda di iscrizione fuori termine ai Servizi Educativi 0-3 di Roma Capitale per l’anno educativo 2022/2023, potranno farlo fino al prossimo 5 agosto; la relativa graduatoria sarà generata il 30 agosto 2022.

Anche successivamente sarà possibile presentare domanda fuori termine e concorrere per le successive graduatorie previste nelle date stabilite dalla Deliberazione di Giunta Capitolina n. 266 del 25 luglio 2022 (23 settembre, 25 ottobre, 24 novembre, 15 dicembre e 15 gennaio).

La possibilità di presentare la domanda tardiva è offerta a:

tutti coloro che non hanno provveduto a farlo nell’ambito dell’Avviso pubblico di febbraio 2022;
gli utenti incorsi nella decadenza della domanda per mancata accettazione;
coloro che abbiano presentato formale rinuncia al posto;
gli utenti ancora in lista d’attesa, i quali potranno fare istanza per servizi diversi da quelli indicati nella prima domanda e per i quali sono già in lista.
I requisiti previsti per poter effettuare la domanda di iscrizione sono i medesimi del bando ordinario relativamente a informazioni richieste, punteggi e controlli formali.

Nella domanda le famiglie potranno indicare fino a sei opzioni tra quelle indicate nel Bando annuale, scegliendo tra nidi a gestione diretta e nidi a gestione indiretta, rispettando la regola generale secondo cui le prime due opzioni devono obbligatoriamente essere riferite a nidi a gestione diretta, oppure a nidi in appalto o in progetto di finanza (salvo le deroghe previste dall’art. 5.2.1 dell’Avviso pubblico). Le restanti quattro scelte sono libere.

Le famiglie possono indicare, in aggiunta o in alternativa ai nidi, anche due opzioni tra quelle elencate nel Bando annuale per le Sezioni Ponte e/o per gli Spazi Be.Bi.

Le domande Fuori Termine dovranno essere presentate in formato cartaceo o tramite posta certificata ai Municipi territorialmente competenti, utilizzando il modulo domanda fuori termine iscrizione Nido 2022/2023 – con annessa informativa privacy – reperibile nella sezione Modulistica del portale di Roma Capitale

È possibile presentare domanda di iscrizione fuori termine una sola volta.

Si specifica che per la graduatoria del 30 agosto possono essere accolte esclusivamente le domande dei piccoli utenti nati entro il 31 maggio 2022, che compiranno quindi tre mesi entro il 1° settembre p.v.; diversamente, per le graduatorie successive, stabilite con cadenza mensile da settembre a gennaio, potranno essere accolte domande per i bambini che abbiano compiuto o compiranno tre mesi fino all’ultimo giorno utile per la presentazione della domanda.

La possibilità di presentare la domanda non è estesa ai nascituri.

Il modulo dovrà essere trasmesso all’Ufficio Nidi del Municipio Roma III attraverso le seguenti modalità:

via email all’indirizzo asilinidocapitolini.mun03@comune.roma.it

via PEC all’indirizzo protocollo.municipioroma03@pec.comune.roma.it

Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Nidi: tel. 0669604.611 / .612 / .738

A cura di Alessandro Pino

Immagine

Traumph: per un supporto personalizzato agli studenti di ogni età

3 Mar


[ROMA] Tra le eccellenze che il territorio del Terzo Municipio può vantare, merita senz’altro di essere citata una realtà attiva da oltre sette anni nel campo delle metodologie di studio e del supporto agli studenti: si tratta di Traumph, centro di formazione con sede in piazza Belotti al Nuovo Salario.

A parlarne è la fondatrice e titolare, Chiara Petragnani:
«La nostra missione è quella di dare un supporto a tutti gli studenti di ogni ordine e grado nello svolgimento della loro attività principale dai 6 ai 18 anni, ovvero lo studio. Siamo una realtà parallela alla scuola e non ci sovrapponiamo ad essa, non siamo in competizione. Diamo però un sostegno nel momento in cui i ragazzi una volta usciti da scuola si devono cimentare con lo studio individuale. Abbiamo una proposta didattica molto diversificata per andare incontro a tutte le esigenze ».

Una cosa ci tiene a mettere evidenza: «Non si tratta di ripetizioni perché il nostro unico obiettivo è dare un metodo di studio ai ragazzi per poterli rendere autonomi; quindi lavoriamo non sul cosa devono studiare ma su come si studia. Non ci concentriamo sull’obiettivo dell’oggi per domani ma più ad ampio raggio su come si studia, per dare un metodo ai ragazzi per imparare come studiare qualsiasi materia che poi si dovrà esporre oralmente.

Questo dove c’è una difficoltà sulle materie espositive come possono essere storia, italiano e anche la stessa geografia. Lì dove magari devono fare solo matematica e fisica lavoriamo nella esposizione orale perchè bisogna imparare a verbalizzare i meccanismi di calcolo per portare un ragazzo a ragionare su cosa sta eseguendo, quindi a non eseguire i passaggi matematici in maniera automatica».

Due tratti sono fondamentali nella attività al Traumph: la leggerezza e la personalizzazione.

«Quello che noi facciamo a ogni livello cerchiamo di farlo comunque sempre con un aspetto divertente e leggero mantenendo alto il livello dell’umore, perché se si fa una cosa divertendosi si rimane più concentrati. Le lezioni sono individuali col proprio tutor ma il clima è sempre gioioso e mai pesante in un rapporto di estrema fiducia. I tutor sono tutti ragazzi laureati con competenze per gestire anche studenti con disturbo dell’apprendimento e della attenzione certificati.

Siamo un centro che si occupa di metodologie quindi non c’è un metodo standardizzato per tutti ma lavoriamo molto sulla personalizzazione; quindi nel momento in cui una famiglia e un ragazzo si avvicinano, la prima cosa da fare è conoscerlo e capire quale è il suo approccio allo studio e anche se non ne ha uno consolidato cerchiamo di capire come lo ha affrontato. Non siamo mai per radere al suolo un metodo di studio ma per inserire una ottimizzazione del tempo, guidando i ragazzi piano piano a perdere quelle che possono essere delle cattive abitudini tenute fino a quel momento e tenere delle buone norme di comportamento davanti ai libri di testo».

Ma come si svolge in concreto l’attività? «Ogni settimana si può venire una o due volte a seconda delle necessità, raramente tre volte proprio perché il nostro obiettivo è rendere i ragazzi autonomi nello studio. Le lezioni sono di due ore perché ci deve essere il tempo necessario, lavoriamo sull’ampio respiro e tendiamo a fare lezioni non monomateria ma per ambiti. I ragazzi non si devono abituare a fare tutto qui: ovvio che qui hanno la possibilità di essere seguiti poi però è necessario che si cimentino da soli a casa»


Parallelamente c’è anche un’altra piccola realtà attivata dal Traumph: «Si chiama studio autonomo assistito, ovvero i ragazzi possono venire al di là delle ore di lezione regolari col tutor e possono studiare da soli come a casa ma se hanno un dubbio c’è sempre un tutor cui si possono rivolgere».

Chiara Petragnani torna a soffermarsi sul rapporto con scuole e docenti:

«Tra i nostri servizi c’è quello di favorire un rapporto di scambio con gli insegnanti dal punto di vista didattico, noi partecipiamo ai colloqui anche in autonomia con le autorizzazioni del caso per confrontarci con l’insegnante; ciò è finalizzato a un lavoro coordinato per portare il ragazzo agli obiettivi prefissati. Stiamo creando delle belle relazioni con i professoeri delle scuole del territorio del Terzo Municipio con cui ci confrontiamo e non siamo assolutamente in competizione».

E per il futuro che idee ci sono?
«Il sogno è quello di creare tante piccole realtà come la nostra sparse sul territorio
o anche trovare collaborazione con strutture che fanno un lavoro simile al nostro; a me piace la competizione ma è molto più stimolante la collaborazione sinergica che porta risultati migliori in una rete di interscambio con realtà simili a Traumph».

Traumph si trova in piazza Bortolo Belotti 43, zona Nuovo Salario.

Per informazioni si può scrivere a info@traumph.it  consultare il sito http://www.traumph.it o chiamare il 3356331994.

Traumph è presente anche su Facebook e Instagram.

(A cura di Alessandro Pino)

Immagine

Disservizi nelle mense scolastiche di Roma : il comunicato di GENIMA

8 Gen

Riceviamo e pubblichiamo

CS Genima genitori nidi e materne di Roma. Comunicazione alle istituzioni comunali

Gentilissima Assessore Mammì e gentilissima Sindaca Raggi

vi scriviamo a seguito dei gravissimi disservizi accaduti ieri nelle mense di numerose scuole di diversi municipi di Roma.

Abbiamo ricevuto decine e decine di segnalazioni di genitori, commissioni mense e insegnanti da molteplici municipi per

bambini tenuti a digiuno fino alle 15:30,

bambini allergici con diete speciali che hanno mangiato 3 biscotti e chi neanche quelli. Bambini che si sono sentiti male a scuola o a casa.

genitori chiamati a portare il pasto e a vigilarne l’assunzione.

numerosissime scuole d’infanzia e primarie dove invece che il pasto di rientro, come da bando e capitolato, sono stati somministrati panini e tramezzini

affatto biologici

preparati in altre Regioni,

confezionati con agenti chimici di conservazione e trattati con alcol,

in cui sono stati trovati in molti casi prosciutto e formaggio maleodorante e muffa.

Pane secco e vecchio che si sgretolava. Vi inviamo in allegato una prima sintesi delle segnalazioni arrivate e alcune foto a testimonianza di quanto scritto.

Ci rincresce non poco leggere il  comunicato stampa dell’assessorato, ci piacerebbe che dei 150 mila utenti tra bambini dei nidi e alunni delle scuole che citate, vi preoccupaste concretamente. Sarebbero state gradite promesse di verifiche concrete sull’accaduto e scuse per quanto accaduto e non una cieca difesa senza riscontro nella realtà.

Troviamo la dichiarazione dell’Assessore “Ritengo quanto mai grave utilizzare isolati casi di disservizio di ieri per disseminare dichiarazioni ingiustificatamente allarmistiche sull’intero cambio appalto” non solo offensiva per tutti quei genitori e quei bimbi che hanno subito quanto accaduto ieri, ma non corrispondente alla realtà e di un approccio falsamente difensivo che non  meritiamo. Se quanto accaduto sono secondo lei sono “solo casi isolati di disservizio” siamo seriamente preoccupati per il futuro.

L’Assessora sa meglio di noi, perché ce lo avete confermato dal vivo, che la sua rassicurazione alle famiglie “sull’attivazione di verifiche specifiche, nell’ambito del monitoraggio già programmato su tutta la città” è una promessa non realizzabile: non ci sono dietiste a sufficienza e non ci sono aziende che fanno i controlli microbiologici in quanto sono 2 anni che non fate i bandi di appalto. Infatti, ieri e oggi, giornate delicate per il cambio appalto, non c’era nessuno a controllare.

Abbiamo segnalato, collaborato, incontrato per dirvi in ogni modo che questo cambio appalto in questi tempi avrebbe creato notevoli disservizi. Dopo il cambio di Assessore avete chiuso i tavoli di collaborazione e non ci avete voluto ascoltare veramente.

Come anticipato controlleremo e useremo gli strumenti a noi legalmente disponibili per assicurare che ai nostri figli venga garantito quanto previsto.

Vi chiediamo inoltre notizie in merito al nuovo bando 2020 – 2025, che dovrebbe essere pubblicato a gennaio e assegnato entro agosto, perché le dietiste dei municipi ci dicono che sanno già che verrà prorogato quello appena assegnato. Ma andrebbe contro i vostri intenti, visto che nel CS citato affermate di “aver messo fine alle proroghe sine die”.

Stefania Lattanzi Presidente

Immagine

Monte Sacro: tutti a festeggiare con “Colora il Mondo” ! – di Alessandro Pino

16 Set

[Roma] Per il suo quarto compleanno, l’asilo nido “Colora il Mondo” invita tutti a festeggiare: il prossimo 22 settembre dalle ore 17 alle 19 i cancelli della struttura di via Monviso 9 (dietro piazza Monte Gennaro, tra Monte Sacro e Talenti) ospiteranno piccoli e grandi con momenti di animazione, gioco, musica e merenda. Saranno particolarmente dedicati alle mamme gli assaggi delle creazioni di “Le Farinelle “che partecipano al progetto “In Cucina Tra Amici” attivo nella stessa scuola sin dall’inizio. Verranno inoltre distribuiti buoni sconto e tessere fedeltà e a tutti i bambini verrá offerto un piccolo omaggio a ricordo della giornata trascorsa insieme. <È una grande occasione per rivederci o per conoscerci all’insegna del divertimento e della condivisione – spiega Elenora Baiocchini, titolare e coordinatrice di “Colora il Mondo” – festeggiare per noi tutti è ricordare da dove si è partiti, le difficoltà incontrate e le soddisfazioni ricevute ma anche e soprattutto ringraziare chi ha creduto nei nostri progetti e crede nella forza delle idee, della passione, del lavoro serio e responsabile condito da buonumore ottimismo e gentilezza. Colora Il Mondo sta crescendo bene e adesso siamo pronto per affrontare questo nuovo anno>.

Alessandro Pino

Galleria

Un pasticcio in III Municipio: a settembre anche i disabili tornano a scuola, che strano..

23 Set

da La Voce del Municipio del 23 settembre 2016
serviziosaish

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: