Annunci
Archivio | novembre, 2017

Domenica 3 dicembre di ramazza al parco vicino piazza Sempione – di Alessandro Pino

30 Nov

image

Per il prossimo 3 dicembre i volontari di Retake Roma Terzo Municipio hanno organizzato una giornata di pulizie e ripristino del decoro del parco di Monte Sacro adiacente via Maiella (zona piazza Sempione) intitolato a Caio Sicinio Belluto. All’iniziativa hanno aderito il Comitato Città Giardino e i Volontari Per il Verde. L’inizio delle attività è previsto per le nove di mattina; se si vuole partecipare è consigliato presentarsi muniti di guanti, scopa e indumenti comodi.
Alessandro Pino

Annunci

Diverse strade di Talenti al buio – di Alessandro Pino

29 Nov

image

Mentre alcune strade di Talenti e dintorni si illuminano delle luci natalizie, altre sono piombate nel buio più totale:
via Roberto Bracco, Giacomo Zanella, Giovanni Verga, Ugo Ojetti nel tratto adiacente Casal Boccone, Adriano Tilgher, Ave Ninchi, Bernardo Davanzati Cristoforo Landino, Antonio Fogazzaro. Questo è l’elenco fornito dal presidente del CdQ Talenti, Manuel Bartolomeo. Sull’argomento si sono espressi i consiglieri di Fratelli d’Italia in Terzo Municipio Emiliano Bono e Giordana Petrella. Sotto accusa il furto dei cavi di alimentazione da parte dei “soliti noti”.
Alessandro Pino

3 dicembre in festa con i cagnolini del Rifugio Code Felici – di Alessandro Pino

29 Nov

image

Al Rifugio delle Code Felici di Roma (piccolo canile gestito da volontari, attivo da anni nel salvataggio di cagnolini abbandonati) per domenica 3 Dicembre è stata organizzata una giornata di festa in vista del Santo Natale. I volontari e gli ospiti pelosi vi aspettano dalle 10 alle 17 con giochi per grandi e piccini, un ricco buffet dolce e salato e tante piccole idee regalo. Per sapere come raggiungere il rifugio basta telefonare al 3206289554.
Alessandro Pino

Immagine

Sedici anni fa, via Ventotene

27 Nov
pinomiocchiviaventotene1.jpg

foto di repertorio di http://www.lucianamiocchi.com

Sono passati sedici anni da quella mattina del 27 novembre del 2001, quando una disastrosa esplosione dovuta a una fuga di gas metano da una conduttura – scambiata dai tecnici per la perdita del serbatoio di una autovettura a gpl – devastò via Ventotene, corta e tranquilla traversa di via di Val Melaina, causando la morte di otto persone tra civili e Vigili del Fuoco.

Da allora, ogni anno, una cerimonia commemora le persone che hanno perso la vita per caso, per la superficialità con la quale furono trattate le segnalazioni fatte da chi in quella strada viveva o lavorava. Per oggi è annuncita la presenza della presidente del Municipio Roberta Capoccioni e del Sindaco, Virginia Raggi.

I nomi delle otto vittime:

– Maria Grossi, di anni 50, parrucchiera, deceduta nel suo negozio;

– Fabiana Perrone, di anni 22, figlia della signora Maria;

– Elena Proietti, di anni 82, cliente;

– Michela Camillo, di anni 20, abitante del condominio del civico 32;

– Fabio Di Lorenzo, di anni 37, vigile del fuoco della squadra 6A, caduto in servizio;

– Sirio Corona, di anni 27, vigile del fuoco della squadra 6A, caduto in servizio;

– Danilo Di Veglia, di anni 39, vigile del fuoco della squadra 6A, caduto in servizio;

– Alessandro Manuelli, di anni 36, vigile del fuoco della squadra 6A, deceduto cinque giorni dopo  a causa dei gravi traumi riportati in servizio

Alessandro Pino e Luciana Miocchi

Un fine settimana di controlli anti degrado alla stazione Tiburtina – di Alessandro Pino

27 Nov

image

Il fine settimana appena trascorso è stato caratterizzato da una intensa attività di controllo da parte dei Carabinieri della Compagnia Roma Parioli contro il degrado nell’area della Stazione Tiburtina e le sue adiacenze.
Sono state denunciate a piede libero due persone e sanzionate altre sei per divieto di stanziamento in base al decreto Minniti (Daspo Urbano).
Sono state anche sequestrate dosi di droga, elevate contravvenzioni ai conducenti di veicoli ed è stato trovato – nascosto nella vegetazione ai margini del piazzale della Stazione Tiburtina – un sacco di tela contenente oltre settecento pacchetti di sigarette per un valore di circa 4.000 euro, risultati refurtiva di un colpo avvenuto poco prima in una tabaccheria di largo Guido Mazzoni e che sono stati restituiti alla tabaccaia derubata. Inoltre nelle vicinanze dei parcheggi della stazione, due pregiudicati romani sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso e alcune centraline per la messa in moto di veicoli, venendo denunciati a piede libero. Dentro la stazione a cinque  romeni e un marocchino è stata contestata la violazione del divieto di stanziamento, con contestuale ordine di allontanamento per 48 ore (DASPO urbano). Altre quattro persone sono state segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma perché trovate in possesso di alcune dosi di hashish e marijuana.
Alessandro Pino

Gli alunni dell’Ic Piaget Majorana premiati da Retake Scuole – di Alessandro Pino

27 Nov

image

Dopo aver riferito di tante (troppe, verrebbe da dire) testimonianze di degrado e incuria del territorio fa particolarmente piacere dare notizia di un riconoscimento conferito lo scorso 17 novembre da Retake Scuole agli alunni dell’ I. C. Piaget Majorana di piazza Minucciano (Terzo Municipio della Capitale) per l’impegno profuso assieme a un gruppo di genitori, insegnanti e bidelli per ripulire il giardino della loro scuola. La giornata di grandi pulizie si era svolta il 23
image

settembre ed era consistita nello sfalcio dell’erba e nella potatura delle siepi (resa possibile da giardinieri messi a disposizione dalla locale associazione di commercianti The Sign Of Rome), nella rimozione del fogliame e delle scritte che imbrattavano i muri esterni. I luoghi necessitavano da tempo di una sistemazione: basti dire che in mezzo a un cespuglio è stato trovato un diario risalente a dieci anni prima. Nella cerimonia di premiazione, tenutasi nell’aula magna dell’istituto, i ragazzi hanno ricevuto una pergamena e un “corredo del perfetto retaker” con materiali che li aiuteranno nelle prossime iniziative di riqualificazione della loro scuola.
Alessandro Pino

image

Guineano spintona turista a Termini per rubargli il cellulare: arrestato – di Alessandro Pino

26 Nov

image

Un ventiduenne della Guinea senza fissa dimora e già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per precedenti reati, è stato arrestato nei pressi della stazione Termini da due Carabinieri liberi dal servizio  – appartenenti rispettivamente al Nucleo Investigativo di Roma e al Reparto Carabinieri Presidenza della Repubblica – che lo avevano notato mentre  rapinava il telefono a un turista di mezza età. In via Cavour il giovane africano si era avvicinato alla vittima
che passeggiava parlando al telefono, lo ha spintonato e gli ha strappato lo smartphone dalle mani, cercando anche di colpire con un pugno un passante che aveva provato a fermarlo. A quel punto sono intervenuti i due Carabinieri che passavano liberi dal servizio bloccando il rapinatore.
Il telefonoo appena rubato è stato riconsegnato alla vittima e ne è stato trovato un altro telefono di cui l’arrestato non ha saputo giustificare la provenienza. Il guineano è stato portato a Regina Coeli.
Alessandro Pino

Anteprima: assemblea pubblica a Settebagni sui disservizi nel ritiro rifiuti – di Alessandro Pino

24 Nov

image

  Sabato 25 novembre alle 17.00 si terrà nei locali della parrocchia  Sant’Antonio di Padova a Settebagni una assemblea pubblica indetta dal locale Comitato di Quartiere riguardante i disservizi nella raccolta  porta a porta dei rifiuti da luglio a oggi.
È stata invitata anche l’associazione “Don Chisciotte” che ha deciso di intraprendere una azione nei confronti del Comune di Roma per ottenere un risarcimento dei disagi subìti dai residenti di Settebagni viste le  carenze nel ritiro della spazzatura.
Alessandro Pino

Tutti a piazza Belotti in festa sabato due dicembre! – di Alessandro Pino

24 Nov

image

Piazza Belotti (zona Nuovo Salario) in festa il prossimo sabato 2 dicembre dall’alba al tramonto per una giornata dedicata al divertimento e allo svago di grandi e piccoli. Il programma prevede una sfilata con le creazioni dello stilista Marco Trepiccione, prodotti doc a chilometri zero del Foro Contadino, mentre l’animazione per i più piccoli sarà curata dalla libreria Storie in Mongolfiera con giochi e letture. Il bar Tanta Roba offrirà un aperitivo accompagnato da jazz live, a mezzogiorno   polenta e vino rosso organizzata dal Foro contadino,  preparato dalla Gallo Multiservizi. Ancora: giochi, musica e balli con la scuola Desvelo al ritmo del tango argentino e spazio anche al benessere con la possibilità di usufruire di una visita ortopedica gratuita personalizzata con il centro medico fisioterapico Lancisi Phisyo. Insomma, una giornata di festa dedicata alle famiglie che sarà anche un’occasione per conoscere una realtà di quartiere di solito lontana dalla mondanità ma che racchiude eccellenze degne di spiccare nel panorama capitolino e del Terzo Municipio.
Alessandro Pino

Immagine

Frammenti si staccano dal Mausoleo di Menenio Agrippa – di Luciana Miocchi

23 Nov

Con un post su fb stamattina Manuel Bartolomeo, presidente del Cdq Talenti, ha reso noto di aver notato, assieme ad alcuni residenti come ci siano dei frammenti in terra, della grandezza di una quindicina di cm, presumibilmente staccatisi dai resti murari del Mausoleo di Menenio Agrippa, che si trova nel III Municipio sul lato sinistro della via Nomentana prima di giungere nell’omonima piazza.

Qualche ora dopo il capogruppo capitolino di Fdi Fabrizio Ghera e la consigliera del terzo Municipio Giordana Petrella, sempre FdI, hanno rilasciato il seguente comunicato: “Quanto denunciato dai cittadini e dal Cdq Talenti sulla caduta di diversi massi dal Mausoleo di Menenio Agrippa conferma purtroppo il degrado del nostro territorio, abbandono che affiora giorno dopo giorno davanti all’incuria da parte del Campidoglio e del Municipio III. Cpme Fratelli d’Italia chiediamo all’Amministrazione capitolina di intervenire, verificare quanto è stato segnalato e provvedere alla messa in sicurezza della struttura”.

Viale Carmelo Bene: altre razzie di auto – di Alessandro Pino

21 Nov

image

Sembra diventata l’ultima moda in fatto di reati commessi sul territorio del Terzo Municipio: le vetture lasciate in sosta all’aperto, specialmente se di modello recente e di gamma medio – alta, vengono spolpate di ruote, fanali, paraurti anteriore completo di mascherina, volante multifunzione con airbag. Le foto a corredo dell’articolo sono state scattate in viale Carmelo Bene (zona Porta di Roma – parco delle Sabine) ma le segnalazioni si susseguono in rete. Facile immaginare che dietro a tutto questo possano esserci le commissioni da parte di autoriparatori disonesti.
《La mancanza dell’illuminazione pubblica sicuramente facilita i ladri che, inosservati, entrano anche negli appartamenti – ha dichiarato al riguardo Manuel Bartolomeo, predidente del Comitato di Quartiere Talenti – è ora che qualcuno intervenga in modo pratico e risolutivo, senza giri di parole, senza perder tempo》.
Alessandro Pino

Nuove accuse per lo stupratore seriale della Salaria – di Alessandro Pino

20 Nov

image

Nuove accuse contro il venticinquenne romeno senza fissa dimora – attualmente rinchiuso a Regina Coeli – già ritenuto il violentatore e rapinatore seriale che nelle scorse settimane aveva colpito tra la Salaria e Villa Borghese, malmenando e legando le sue vittime (tra cui la prostituta diventata celebre per il suo girovagare in bicicletta alla ricerca di clienti): l’uomo è ritenuto dalla Procura della Repubblica di Tivoli responsabile della violenta rapina a una connazionale avvenuta il 3 ottobre lungo la Tiberina all’altezza di Capena. La dinamica dei fatti è simile a quella delle altre aggressioni: dopo essersi avvicinato alla ragazza a bordo di uno scooter con la scusa di farsi accendere la sigaretta, la vittima è stata colpita violentemente con un pugno al viso e poi trascinata in un boschetto isolato. Lì le sono stati inferti altri colpi ed è stata minacciata di morte con un coltello alla gola, legata con i suoi stessi vestiti e rapinata. Solo dopo diversi  minuti era riuscita a liberarsi chiedendo aiuto  a un automobilista. Inizialmente non aveva denunciato l’accaduto, trovandone il coraggio solo dopo il rientro del marito da una trasferta di lavoro. A quel punto sono partite le indagini svolte dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Monterotondo che hanno portato alla notifica nei confronti del romeno già in carcere.
Alessandro Pino

Rapina e tentata violenza sessuale: giovanissimi nordafricani terrorizzano Villa Borghese – di Alessandro Pino

19 Nov

image

Fermata dai Carabinieri a Villa Borghese una gang di giovanissimi nordafricani che aveva aggredito un gruppo di coetanei rapinandoli, malmenandoli e addirittura pretendendo un rapporto sessuale di gruppo da una di loro, tredicenne. Il sabato pomeriggio di terrore è stato quello del 18 novembre: le vittime si erano ritrovate sulla terrazza del Pincio di Villa Borghese come sono solite fare per trascorrere un po’ di tempo in uno degli angoli più belli della Capitale. Poco dopo le diciassette sono stati accerchiati da una ventina di giovinastri nordafricani che hanno preso a schiaffi uno di loro rapinandolo di una cassa acustica bluetooth pretendendo poi di avere un rapporto sessuale con una sua amica tredicenne in cambio della restituzione della cassa. La ragazzina si è opposta con forza ed è stata violentemente strattonata dai nordafricani mentre i suoi amici cercavano di salvarla ma venendo bersagliati con lanci di sassi e bottiglie da parte degli aggressori. Nel frattempo però erano arrivate chiamate di soccorso al 112 con il rapido arrivo sul posto delle gazzelle della Compagnia Roma Centro, del Nucleo Radiomobile di Roma, della Compagnia Roma Trionfale, del Comando Roma piazza Venezia e della Stazione Roma Quirinale. Sono stati arrestati dai Carabinieri sei ragazzi tutti di origini marocchine con le accuse di rapina in concorso, tentata violenza sessuale, tentata estorsione e porto di oggetti atti ad offendere.
Alessandro Pino

Metro Ponte Mammolo: calci, pugni e testate alla Carabiniera – di Alessandro Pino

17 Nov

image

È successo nel pomeriggio del 16 novembre alla stazione della metro B Ponte Mammolo: due giovinastri romani di origini sarde, tutti e due con precedenti e in evidente stato di alterazione psico-fisica, hanno scavalcato i tornelli di ingresso. Quando la pattuglia mista di Carabinieri della Stazione Roma Santa Maria del Soccorso e di militari dell’Esercito Italiano impiegati nell’Operazione Strade Sicure in servizio di vigilanza nella stazione è  intervenuta per bloccarli, è stata minacciata e insultata. Dopodichè i due sono passati alle vie di fatto aggredendo due Carabinieri con calci e pugni e colpendo anche con una testata un Carabiniere donna. Dei due, uno è stato arrestato e trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

(foto repertorio Sala Stampa Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Emozioni e poesia: intervista ad Alessandro Ristori – di Andrea Lepone

17 Nov

Foto - Alessandro RistoriIl prossimo tre dicembre Alessandro Ristori, poeta e scrittore , nato a Roma nel 1957 e dove ancora risiede, nel Municipio di Montesacro, presenterà il suo ultimo lavoro, dal titolo “Oltre il cuore”, edizioni Aracne. Si tratta della seconda raccolta poetica dell’autore, dopo la silloge “Nel colore del silenzio”, pubblicata sempre dallo stesso editore lo scorso anno. Cornice dell’evento sarà la sala “Trompe l’oeil” dell’Hotel Diana, in via Principe Amedeo, cuore della Roma Umbertina. Alessandro, partiamo dal principio… com’è nata la tua passione per la scrittura?

Potrei dire che in un certo senso la scrittura è sempre stata presente nella mia vita, sin dall’infanzia, quando ho iniziato a comporre le prime storie e i primi racconti. Mio padre, tra l’altro, ha lavorato come giornalista, ed è stato anche grazie al suo esempio che ho deciso di approfondire questa mia passione

Quando ti sei avvicinato al mondo della poesia, e quali sono le tematiche centrali delle tue opere?

Il mio amore per la poesia è nato durante gli anni dell’adolescenza, e all’interno delle mie opere ho sempre parlato di emozioni. Queste sono parte fondamentale ed imprescindibile della vita di ognuno di noi. Ciascuna persona può percepire determinate sensazioni, le quali, attraverso lo spettro della sensibilità, finiscono col tramutarsi in emozioni

Quali sono le caratteristiche stilistiche delle tue poesie?

Nelle mie poesie è sempre assente la punteggiatura, poiché ritengo che il ritmo di un’opera dipenda unicamente dalla scelta delle parole, ognuna delle quali ha per me una grandissima importanza

Che tipo di messaggio cerchi di trasmettere ai tuoi lettori?

Un messaggio trasversale. Di fatto, cerco di rendere oggettivo quello che è soggettivo, per condividere sensazioni ed emozioni con tutti i miei lettori. Non scrivo per me stesso, ma per permettere alle persone di rivivere, ricordare e risvegliare le proprie emozioni, universalizzando il contenuto delle mie opere

Foto 2 - Libro Alessandro RistoriCome hai strutturato il tuo ultimo libro, dal titolo “Oltre il cuore”, che presenterai il prossimo 3 dicembre?

Beh, in un certo senso, potremmo paragonarlo ad un’opera teatrale. È infatti diviso in più atti, ognuno dei quali tratta argomenti differenti, e questi rappresentano il modo in cui ogni uomo affronta determinate avversità e problematiche nel corso della sua vita

In precedenza hai parlato dell’importanza delle parole… Quali sono i vocaboli più significativi di Alessandro Ristori?

Ne sceglierei tre: “mamma”, “grazie” e “amore”. Il primo simboleggia la nascita e la presa di coscienza dell’individuo, poiché nella maggior parte dei casi è la prima parola che una persona pronuncia; la seconda, rappresenta il rapporto che abbiamo con gli altri, il concetto di “dare e avere”, la consapevolezza di non essere soli al mondo, l’interazione con i nostri simili; l’ultima, è il motoredelle azioni di ciascuno di noi, e può riferirsi ad un oggetto, ad un’idea, o, più semplicemente, ad un’altra persona. È questo, per me, il manifesto della vita.

Andrea Lepone

Trasloco nel campo abusivo tra la Bufalotta e il Tufello – di Alessandro Pino

15 Nov

image

Un video e una foto pubblicati in rete la mattina del 15 novembre dal presidente del Comitato di Quartiere Talenti, Manuel Bartolomeo, documentano a quanto pare un vero trasloco compiuto da parte di personaggi rimasti ignoti in un accampamento abusivo dentro l’area verde che si trova tra piazza Monte Gennaro e via Matteo Bandello (quindi adiacente le zone del Tufello e della Bufalotta). I materiali sono stati portati con un furgone fino ai piedi della collinetta e da lì spostati a mano fino alla cima. Tutto questo mentre nei quartieri cresce la paura per le ripetute testimonianze di furti con scasso in abitazioni ed esercizi commerciali.
Alessandro Pino

La prima assemblea pubblica del CdQ Talenti: come è andata – di Alessandro Pino

12 Nov

image

Nel tardo pomeriggio del 10 novembre si è svolta presso la sala parrocchiale della Chiesa di San Ponziano in via Franco Sacchetti la prima assemblea pubblica indetta dal Comitato di Quartiere Talenti. Le domande rivolte dai cittadini partecipanti hanno riguardato specialmente il tema sempre più sentito della sicurezza stante l’ondata di furti e danneggiamenti che si sta abbattendo sulla zona: gli accampamenti abusivi, la richiesta di telecamere di sorveglianza, il fenomeno delle fumarole fuoriuscenti dal terreno nel parco Talenti, la segnaletica orizzontale cancellatasi in diverse strade del quartiere. Il bilancio dell’iniziativa viene dal presidente del CdQ Talenti, Manuel Bartolomeo: 《Vedere tanta gente così legata al territorio è stato emozionante – ha dichiarato – pieno risultato di adesione e partecipazione da parte dei cittadini. Già da lunedì daremo seguito a tutte le richieste messe in evidenza durante l’assemblea》.
Alessandro Pino

Settebagni: in manette sfruttatore di prostitute – di Alessandro Pino

11 Nov

image

Un pregiudicato quarantacinquenne che era solito accompagnare una nota prostituta ucraina presso il capolinea Atac di Settebagni è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. L’uomo dopo esssere stato trovato durante un controllo stradale in compagnia della ragazza, era stato pedinato a lungo dai militari: le indagini hanno svelato che il sospetto più volte aveva portato la prostituta sul luogo in cui si offriva ai clienti, rifornendola anche di acqua e cibo e riaccompagnandola poi a casa.
Alessandro Pino

(foto Sala Stampa Carabinieri)

Mercedes spolpata in via Ezra Pound – di Alessandro Pino

10 Nov

image

Amara sorpresa per il proprietario della vettura in foto, parcheggiata in via Ezra Pound (tra Talenti e la Bufalotta): nella notte del 10 novembre la macchina – una Mercedes – è stata letteralmente spolpata da ignoti, che a quanto pare hanno asportato il volante completo di airbag, il cofano motore e i fari con la mascherina e il paraurti (targa inclusa, cosa che probabilmente richiederà una nuova immatricolazione
Alessandro Pino

(Foto da Facebook)

Il 10 novembre alla stazione di Settebagni nuove foglie per l’ “Albero delle Identità” – di Alessandro Pino

9 Nov

image

Venerdì 10 novembre alla stazione ferroviaria di Settebagni si terrà una nuova sessione dell’iniziativa “Ristazionarti” – promossa dalla Rete Ferroviaria Italiana con l’associazione Happy Coaching and Counseling – con la quale i marciapiedi e il sottopasso stanno man mano venendo “invasi” dall’installazione decorativa chiamata “Albero delle Identità”. Verranno applicate nuove foglie di ceramica (ognuna con il nome di chi l’ha plasmata e una qualità ritenuta sgnificativa) realizzate nei mesi scorsi con la scuola Ungaretti di Settebagni e l’I. C. Campanale di Monterotondo e verranno aperti i laboratori formativi per creare nuove foglie che verranno applicate la prossima primavera. Durante il pomeriggio verranno proiettate luci artistiche dell’atelier Gregor Eisenmann e sarà offerto un piccolo rinfresco fornito dal panificio Francellini di Capena. L’appuntamento è per le ore sedici.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: