Tag Archives: Partito Democratico
Immagine

Caso Italia Viva-Bono-Novelli: salta la riunione di maggioranza. Pd furioso, IV pure – di Luciana Miocchi

11 Set

Il Presidente del Municipio Caudo deve disattivare la miccia del possibile terremoto politico in seno alla sua maggioranza. IV e Pd non se le mandano a dire. Prova di muscoli in vista della scelta dei candidati alle prossime elezioni? 

Continua a far rumore il caso di Mario Novelli, ex capogruppo M5S in seno al consiglio municipale e di Emiliano Bono, ex consigliere di Fdi, da sempre nel centro destra, passati a Italia Viva. Come già rilevato, il Pd, soprattutto a livello municipale, non ha digerito il passaggio del cons pentastellato, considerato da sempre vicino alle idee più conservatrici e del noto esponente della destra, per altro già in consiglio con il Pdl, quota An, nella consiliatura Bonelli. Nei giorni scorsi si erano già visti i comunicati di dissenso da parte del partito democratico e di Leu, in reazione all’annuncio dell’assessore Leoncini, ex Pd passata poi a Italia Viva e a quello dei responsabili locali di IV. A breve giro  era seguito poi il comunicato di risposta, dai toni altrettanto fermi, di Iv, al momento forza alleata della maggioranza: « Al Pd e Leu del III Municipio che attraverso un post su Fb accusano di operazione trasformistica chi ha fatto scelta in totale libertà di aderire a una forza politica alleata con cui si governa insieme a livello nazionale, regionale e municipale, rispondiamo che forse si confondono con chi come loro sta lavorando a consegnare Roma alla Raggi fingendo di fare opposizione in Campidoglio. In III Municipio grazie a Italia Viva si allarga la maggioranza dell’ottimo presidente Caudo che abbiamo incontrato e con cui c’è un clima di condivisione politica e di reciproca stima. Caudo potrà contare ancor di più sul nostro supporto rispetto a forze politiche come il Pd III Municipio e ai relativi giochi di potere: sono solo assetati di poltrone in nome di questa bramosia hanno già rischiato nei mesi scorsi di far cadere la migliore amministrazione della Capitale. Non si costruisce con queste premesse un futuro insieme per Roma e per il III Municipio». Più che un comunicato di un alleato, quasi una dichiarazione di guerra, in politichese. In tutto ciò, sembra passare in secondo piano il fatto che il Movimento Cinque stelle abbia perso un rappresentante in Municipio, a favore dell’attuale maggioranza. Sempre se tiene, questa maggioranza. E’ di stamattina, infatti, un ulteriore nota del segretario del Pd del III e consigliere, Filippo Maria Laguzzi, dal tono molto critico nei confronti del Presidente Caudo. Questo un estratto: «Chiunque oggi avalli, anche con il proprio silenzio, questa deriva fascio-grillina proposta da Italia viva, sta compromettendo un percorso importante e valoriale che il centro sinistra ha voluto costruire in questo municipio e che vogliamo riproporre a Roma. Chiedo quindi nuovamente al presidente Giovanni Caudo di non avallare tale trasformismo politico e nell’interesse della comunità che amministra e tenendo conto dell’autonomia e della responsabilità del suo ruollo, di provvedere ad una rimodulazione della propria giunta municipale in conformità con il voto espresso dai cittadini due anni fa».  Nel frattempo, la riunione di maggioranza che si doveva tenere questo pomeriggio è stata annullata. Se queste sono le premesse sulla carta, il presidente Caudo ha una bella gatta da pelare, a pochi mesi dalle prossime elezioni.

Luciana Miocchi

 

Immagine

Filippo Maria Laguzzi è il nuovo segretario del partito democratico del III Municipio – di Luciana Miocchi

11 Lug

Dopo più di un anno di vacanza, Il direttivo del Partito Democratico del III municipio, alla presenza del segretario romano Andrea Casu, ha eletto segretario del partito di Montesacro Filippo Maria Laguzzi, attualmente consigliere municipale nell’amministrazione guidata da Giovanni Caudo. Il Presidente del Municipio, durante la sua “chiamata al popolo” di metà giugno in piazza Sempione aveva lamentato la latitanza del Pd sulle questioni politiche irrisolte nell’ambito della coalizione che lo sostiene, assieme alle liste civiche, latitanza dovuta alla mancanza dell’interlocutore municipale. Chissà che ora i rapporti non si rasserenino. Per l’intento Caudo ha rilasciato un comunicato stampa con il quale fa le congratulazioni al neo segretario e gli augura buon lavoro “certo di lavorare insieme per il bene del nostro territorio. Coordinare e affiancare il lavoro consiliare del gruppo del Pd nei prossimi due anni sarà un compito importante considerate le sfide che ci aspettano sui tanti fronti aperti, dai rifiuti, ai trasporti fino al sociale ”

Luciana Miocchi

Passeggeri in galleria a piedi sulla Metro B1 – di Alessandro Pino

20 Set

image

Disavventura per i passeggeri di un convoglio della metropolitana B1 nel primo pomeriggio del 20 settembre: il treno su cui si trovavano  si è fermato in galleria – direzione Jonio –  all’altezza della fermata Libia. Testimoni riferiscono che dopo una lunga attesa si è visto il macchinista scendere e armeggiare con una delle porte. A quel punto alcuni dei viaggiatori avrebbero azionato il comando di apertura di emergenza avviandosi a piedi ma tornando poi sui loro passi. Successivamente è stato organizzato il trasbordo – sempre in galleria – su un altro treno. Alcune immagini scattate da Biancamaria Rizzo (delegata all’Urbanistica del  Pd Terzo Municipio) sono state pubblicate su twitter da Riccardo Corbucci, coordinatore della segreteria romana del Partito Democratico di Roma.
Alessandro Pino

Limite di trenta orari sulla Salaria: in Consiglio Municipale si discute il 4 maggio per revocarlo – di Alessandro Pino

3 Mag

image

Giovedì 4 maggio il Consiglio del Terzo Municipio discuterà l’atto – presentato dal Partito Democratico – per la revoca del limite di trenta chilometri orari recentemente imposto sulla via Salaria lungo il tratto da Castel Giubileo fino alla Tangenziale. L’inizio della seduta è previsto per le ore 14.

Ricordiamo che  l’istituzione del limite a trenta all’ora era stata decisa a causa dello stato disastroso del manto stradale e che casualmente lungo il tratto interessato si era intensificata la presenza di autovelox con il risultato che i guidatori erano costretti a scegliere tra le seguenti opzioni:

A) rispettare l’andatura prescritta tenendo gli occhi sul tachimetro anzichè sulla strada e beccandosi oltretutto le maleparole di tutti gli altri conducenti, ciclisti inclusi.

B) ignorare il limite e procedere tenendosi prudenzialmente sui cinquanta all’ora, cercando di avvistare in tempo autovelox e crateri ma rischiando di vedersi purgare la patente con relativa dolorosa sanzione pecuniaria.

Alessandro Pino

Ultimi sprazzi di campagna elettorale per Roma 2016: Riccardo Corbucci e Paolo Marchionne a Settebagni – di Alessandro Pino

1 Giu

Come anticipato, il 31 maggio Riccardo Corbucci, candidato all’Assemblea Capitolina per il Partito Democratico, ha fatto tappa a Settebagni – Terzo Municipio della Capitale – durante il suo tour elettorale in vista del voto amministrativo imminente. L’incontro con i cittadini si è svolto presso la sala ricevimenti del Bar Silvestrini; assieme a Corbucci (che è stato per anni consigliere municipale sia in

image

maggioranza che all’opposizione e recentemente presidente del Consiglio Municipale e poi assessore con delega a Scuola, Bilancio e Trasparenza) c’erano  Paolo Emilio Marchionne e Luca Monaco, rispettivamente  presidente del Terzo Municipio e consigliere municipale uscenti e in corsa per la rielezione, anche loro per il Pd. Come già accaduto in occasione degli incontri con altri candidati, si è parlato – dando la parola anche ai residenti – dei temi di maggior interesse image

per il quartiere, quasi tutti ormai annosi: la necessità di un nuovo accesso alla parte collinare del quartiere attraversando la ferrovia, la mancanza di una biblioteca pubblica. Si è parlato anche della viabilità interna, (che evidentemente ancora scontenta qualcuno nonostante gli evidenti progressi compiuti in termini di fluidità del traffico e sicurezza, ndr).  Corbucci ha comunque tenuto a precisare che erano temi a lui ben noti: «Io a Settebagni ci vengo tutti i giorni da sempre».
Alessandro Pino

Alfio Marchini e Matteo Orfini il 15 aprile nel Terzo Municipio della Capitale – di Alessandro Pino

15 Apr

Si avvicinano le elezioni di Roma2016 e i big della politica scendono direttamente sul territorio, in qualche caso con delle singolari concomitanze di orari e luoghi: il 15 aprile infatti il territorio del Terzo Municipio della

image

Capitale si terranno due incontri pubblici con altrettanti volti noti. Alle 18 in via Paolo Monelli 11a (zona Bufalotta) il candidato sindaco Alfio Marchini incontrerà i giovani del territorio di Monte Sacro per confrontarsi sui temi a loro più cari. Quasi contemporaneamente  (inizio alle 18 e 30) presso la Sezione Pd “Giovanna Marturano” di piazza Belotti – zona Nuovo Salario – si terrà un incontro pubblico con Matteo Orfini,  presidente del Partito Democratico e commissario del Pd Roma.
Alessandro Pino

Terzo Municipio: Roberto Giachetti a Settebagni in vista delle primarie Pd per il nuovo sindaco di Roma – di Alessandro Pino

7 Feb

Il vicepresidente della Camera dei Deputati Roberto Giachetti, candidato alle primarie del Pd in vista delle prossime elezioni del Sindaco di Roma, ha compiuto il 5 febbraio un tour del Terzo

image

Municipio per conoscere le richieste del territorio e farsi conoscere dai potenziali elettori. Accompagnato da diversi politici locali di centrosinistra (tra cui il presidente del Municipio Paolo Marchionne, la presidente del Consiglio municipale Francesca Leoncini, gli assessori alla Scuola image

e alla Trasparenza Riccardo Corbucci e ai Lavori Pubblici Fabio Dionisi, i consiglieri Anna Punzo, Marzia Maccaroni e Yuri Bugli) e dal direttore del Municipio dottor Claudio Saccotelli, ha fatto tappa anche a Settebagni dove è stato accolto dal presidente del nuovo Comitato di quartiere, Giampiero D’Ubaldo. Dopo una breve visita al parco conosciuto come “Dei Frutti”, Giachetti si è fermato presso l’adiacente impianto sportivo “Angelucci” dove si è
image

svolto l’incontro con i cittadini vero e proprio. «Sono venuto per ascoltare» ha anticipato subito dopo una breve introduzione di Corbucci e infatti, taccuino alla mano, ha annotato i vari temi esposti dai partecipanti, per lo più membri dello stesso Comitato: la richiesta di manutenzione, l’estensione dell’orario di apertura del distaccamento Asl, la mancanza tra le scuole di un nido, l’idea di una pista ciclabile collegata a quella che da Castel Giubileo arriva in centro, la mancanza di una piazza vera e image

propria come punto di aggregazione ma soprattutto l’annosa questione del collegamento del quartiere con la via Salaria, resa in questi giorni ancor più incandescente per la chiusura del vecchio sottopasso di via Sant’Antonio di Padova. Giachetti ha colto immediatamente che il fulcro della vicenda è la posizione tenuta fino a oggi dall’amministrazione ferroviaria, in apparenza dotata di una sorta di sovranità autonoma. Senza formulare promesse,
image

congedandosi dai cittadini il candidato ha prospettato come prima mossa concretamente fattibile per l’immediato la creazione di un tavolo attorno al quale mettere finalmente di fronte i vari soggetti coinvolti per avere almeno una base di partenza.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: